24 CFU

24 CFU abilitanti: servono per la messa a disposizione?

Per insegnare, oggi, sono richieste molte caratteristiche. Una di queste è il possesso dei 24 CFU abilitanti all’insegnamento nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Il requisito è indispensabile per accedere al mondo della scuola, ma in tanti docenti non hanno ancora chiaro se questo titolo serva anche per inviare una messa a disposizione.

Ecco la risposta di Docenti.it!

24 CFU abilitanti: che cosa sono

Dal 2017 è richiesto un requisito in più per intraprendere la carriera di insegnante.
Il MIUR ha infatti imposto a tutti gli aspiranti docenti delle scuole secondarie di conseguire i 24 CFU nelle materie antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Queste materie riguardano settori scientifici disciplinari teorici molto affini all’insegnamento.

Non a caso, l’obiettivo del conseguimento di questi 24 crediti scuola è fornire una buona base teorica per permettere al docente di insegnare in modo più performante.

I 24 crediti formativi sono quindi dei veri e propri esami universitari in diversi settori scientifici disciplinari, che prevedono il conseguimento di CFU nel seguente modo:

  • M-PSI/04 Psicologia dell’educazione (6 CFU);
  • M-DEA/01 Antropologia culturale (6 CFU);
  • M-PED/01 Pedagogia generale e sociale (6 CFU);
  • M-PED/03 Metodologie e tecnologie didattiche (6 CFU).

Chi deve conseguirli

I 24 CFU sono ormai un requisito obbligatorio per alcuni insegnanti.

Non per tutti, in realtà, perché solo i docenti delle scuole secondarie devono conseguire questi crediti per l’insegnamento!

Gli aspiranti insegnanti di scuole medie e superiori devono quindi mettersi in pari e conseguire i 24 CFU abilitanti.

Gli unici esclusi dall’obbligo sono:

  • I docenti che prima del 2017 avevano già ottenuto l’abilitazione all’insegnamento;
  • I docenti che prima del 2017 avevano già maturato 36 mesi di servizio, anche non continuativi, nelle scuole;
  • Gli insegnanti ITP, anche se dopo il 2024 dovranno aggiornarsi e ottenere la certificazione dei 24 crediti.
24 cfu

24 CFU: per cosa sono richiesti

Molti insegnanti si approcciano agli esami dei 24 CFU desiderosi di arricchire il proprio know-how.

Ma il vero motivo per cui i docenti devono ottenere la certificazione dei crediti è l’accesso ai diversi canali di ingresso nel mondo della scuola.

I 24 CFU abilitanti MIUR sono infatti richiesti esplicitamente per:

  • Partecipare ai Concorsi Scuola;
  • Iscriversi nelle graduatorie GPS e GI;
  • Frequentare un TFA per ottenere la specializzazione sul sostegno.

E quindi qui rispondiamo alla domanda iniziale.

Sono obbligatori per l’invio della MAD?

Come si vede dalla lista, i 24 CFU non sono obbligatori per l’invio della messa a disposizione.

La domanda MAD, la candidatura spontanea che un aspirante docente può inviare nelle scuole per aspirare a incarichi di supplenza, non prevede il possesso dei 24 crediti abilitanti come requisito obbligatorio.

Tuttavia, è bene chiarire che tra un candidato con i 24 CFU nel curriculum e un candidato senza questi titoli aggiuntivi, un dirigente scolastico opterà sicuramente per il primo, proprio perché lo riterrà più preparato e idoneo all’insegnamento.

Il consiglio di Docenti.it, quindi, è quello di investire nella tua formazione e iniziare a frequentare un percorso per ottenere i 24 CFU per inviare la tua messa a disposizione.

Conseguire i 24 CFU abilitanti con Docenti.it

Il percorso formativo online di Docenti.it dedicato ai 24 CFU abilitanti si adatta alle necessità di tutti gli aspiranti docenti.

Il corso permette di ottenere 6 CFU per ogni settore scientifico richiesto dal MIUR, e lo fa rilasciando una certificazione riconosciuta dal Ministero, grazie alla collaborazione di Docenti.it con l’Università telematica e-Campus.

Non c’è alcun obbligo di frequenza; del resto, le lezioni sono disponibili su una piattaforma E-learning sempre online, a cui potrai accedere secondo le tue esigenze.

Il team di Docenti.it ti seguirà per tutta la durata del corso, fino all’ottenimento dei crediti, rispondendo ai tuoi dubbi e assistendoti nella fase di registrazione, formazione ed esame finale.

Ottenere i 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche e in metodologie e tecnologie didattiche è il primo passo da fare se vuoi iniziare la tua carriera di docente, anche solo per inviare le tue MAD.

Sfrutta la comodità e i vantaggi del percorso online di Docenti.it e ottieni tutti i requisiti necessari per realizzare il tuo sogno!

author-avatar

Scritto da Marica Piva

“Se fallisci nel prepararti, ti stai preparando a fallire.” Penso che il successo del metodo di insegnamento stia nella volontà di ogni insegnante di aggiornarsi e formarsi continuamente. Completare la propria figura professionale, infatti, è un percorso di apprendimento continuo. Voglio aiutare i docenti ad affrontarlo con gli strumenti e la mentalità giusta.

Altri articoli che possono interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *