mad

Perché fare una MAD a pagamento?

La domanda di Messa a Disposizione, nota anche come MAD, è una candidatura spontanea che l’aspirante docente o ATA può inviare ai dirigenti degli istituti scolastici per lavorare come supplente. Un candidato può scegliere di inviare una MAD da solo, preparando in autonomia la domanda e occupandosi della sua consegna, oppure può affidarsi a servizi esterni, come ad esempio l’invio MAD a pagamento di Docenti.it

Continua a leggere

sepplenze-messa-a-disposizione

Supplenze con Messa a Disposizione MAD: perché conviene ora

Forse non tutti sanno che gennaio è tra i periodi migliori per inviare la domanda di Messa a Disposizione. Molti credono infatti che l’unico periodo proficuo per una candidatura tramite MAD sia l’inizio dell’anno, ma non è così. Anzi: soprattutto quest’anno, il rientro dalle festività è stato segnato da una nuova emergenza supplenti, non risolvibile con le sole graduatorie insegnanti. 

Continua a leggere

mad

Rientro a scuola: il momento giusto per l’invio MAD online

Con l’inizio delle lezioni dopo le vacanze di Natale si ripresenta sempre lo stesso problema: congedi parentali, periodi di malattia, assenze. Insomma: le scuole si trovano di fronte alla necessità di reperire supplenti! E siccome le graduatorie non bastano, la Messa a Disposizione resta la sola scelta che i Dirigenti Scolastici hanno per garantire la continuità didattica. Ecco perché inviare ora una MAD online è la miglior cosa che tu possa fare per massimizzare la probabilità di essere contattato dalle scuole per lavorare come supplente.

Continua a leggere

messa-a-disposizione

Emergenza scolastica: convocazione immediata da Messa a Disposizione

Oggi sono 11 le regioni in cui gli studenti delle secondarie tornano finalmente in classe, anche se in presenza solo per il 50% o il 75%. Una bella notizia per il mondo della scuola, a cui però ne segue un’altra non altrettanto buona. Tornano in classe gli studenti, infatti, ma non gli insegnanti. Le scuole si trovano ancora nel pieno di un’emergenza supplenti. Sono ancora molti i docenti che mancano all’appello e, come ogni anno, si dovrà ricorrere alle convocazioni da Messa a Disposizione MAD per garantire il corretto svolgimento del servizio scolastico!

Continua a leggere

mad

Emergenza supplenti: l’unica soluzione sono le MAD

Ogni anno sempre la stessa storia. Ricominciano le lezioni dopo le vacanze di Natale e le scuole si ritrovano a corto di insegnanti. Tra permessi, congedi e malattia, salta la continuità didattica e le segreterie iniziano la frenetica ricerca di supplenti da piazzare nelle scuole. Quest’anno la situazione è ancora più critica, con centinaia di professori che non hanno riconfermato il contratto dopo il 31 dicembre e il 1° gennaio. Ecco perché, dopo le graduatorie, i Dirigenti Scolastici non potranno far altro che ricorrere alle domande di Messa a Disposizione MAD. Quindi mettitelo in testa: il momento migliore per inviare la tua candidatura è ora! Scopri come fare insieme a Docenti.it

Continua a leggere

mad

Lavora nelle scuole con la MAD docenti: scopri come!

Molti credono che sia difficile inserirsi nel mondo della scuola. Niente di più sbagliato! Grazie alle MAD, infatti, chiunque in possesso dei giusti requisiti può aspirare ad ottenere un incarico di supplenza negli istituti italiani. E sì, senza concorsi e graduatorie! Per entrare nella scuola come insegnante è però importante compilare la MAD per lavorare nel modo giusto e soprattutto inviare la MAD nei periodi giusti.

Continua a leggere

invio-mad

Come fare un invio MAD veloce e accurato

Se sei tra quelli che aspirano a lavorare nel mondo della scuola, dovresti già conoscere tutte le opportunità di una MAD, la domanda di Messa a Disposizione che ti permette di ottenere incarichi di supplenza negli istituti. Le scuole, infatti, sono sempre alla ricerca di supplenti, soprattutto ora che si avvicina il periodo della fine del quadrimestre e l’inizio dei corsi di recupero! Ecco perché dovresti buttarti a capofitto sull’invio MAD nelle scuole.

Se vuoi provare a lavorare con MAD ma non hai voglia di inviare la domanda a ogni singola scuola che hai scelto, c’è un modo veloce e sicuro per inviare online la Messa a Disposizione.

Continua a leggere

mad

Il momento giusto per inviare una MAD è ora!

Ci si avvicina alle Feste e all’interruzione delle lezioni in vista del Natale. Eppure, nonostante stia ormai per terminare il primo quadrimestre, le scuole sono ben lontane dall’aver concluso la ricerca di insegnanti. Mancano infatti ancora tantissimi i docenti negli istituti italiani e, infatti, le segreterie scolastiche sono ancora intente ad affidare incarichi di supplenza tramite MAD

Continua a leggere

mad-sostegno

Invia subito la tua MAD sostegno online con Docenti.it

Sapevi che le scuole hanno urgente bisogno di insegnanti di sostegno? Mai come quest’anno gli istituti scolastici si sono dovuti confrontare con la carenza di docenti specializzati sul sostegno. Infatti, molte scuole sono ancora alla ricerca di supplenti da inserire nelle classi per seguire gli alunni con disabilità e problemi di apprendimento. Ecco perché le segreterie stanno chiamando molti docenti attraverso le MAD sostegno

Continua a leggere

messa-a-disposizione-ata

Invia la tua Messa a Disposizione ATA con Docenti.it

Anche il personale ATA, come i docenti e altre professionalità del mondo scuola, si deve destreggiare tra concorsi, graduatorie e supplenze. Non tutti sono però a conoscenza del fatto che si può lavorare come ATA anche con le MAD! La Messa a Disposizione ATA è infatti uno strumento molto utile per iniziare a fare supplenze nelle scuole come collaboratore scolastico, personale amministrativo o contabile. E oggi siamo qui per spiegarti come fare!

Continua a leggere

mad-online

Come inviare una MAD online in 3 step!

L’anno scolastico 2020/21 è a tutti gli effetti l’anno delle supplenze. Dopo il consistente numero di trasferimenti e pensionamenti di docenti, il flop delle graduatorie provinciali, il potenziamento del personale scolastico Covid, sono ancora numerose i posti vacanti nelle scuole. Per fortuna esistono le MAD! Dopo l’ultima circolare sulle supplenze, le domande di messa a disposizione sono tornate alla ribalta e non esiste davvero miglior momento di questo per aspirare a un posto di supplenza.

Se ti stai chiedendo se è possibile inviare la MAD a tutte le scuole che hai scelto, la risposte è: sì, lo puoi fare affidandoti a chi ha adottato un sistema di invio veloce e sicuro.

Per questo abbiamo preparato una guida rapida su come inviare una MAD online in 3 semplici step. Scoprilo con Docenti.it!

Continua a leggere

mad

MAD per iscritti in GPS: stop al vincolo!

La mancanza di docenti nelle scuole è ormai sotto gli occhi di tutti. Tante scuole sono a rischio chiusura, e non per l’emergenza Covid, ma perché mancano i docenti, come ha anche sottolineato il deputato Alessandro Fusacchia durante il Question Time in commissione Cultura alla Camera del 12 novembre. Ed è vero: dopo 2 mesi dall’inizio delle lezioni, ci sono ancora migliaia di posti scoperti in tutta Italia. Tanto che il MIUR ha dovuto emettere una nuova circolare sulle supplenze per consentire la convocazione tramite MAD anche ai docenti già iscritti in graduatoria.

È vero che per gli iscritti in GPS il vincolo di inviare MAD in altre province è stato rimosso? Se sei iscritto in GPS ma non sei stato ancora contattato dalle scuole selezionate, provare a mandare una MAD alle scuole di altre province!

Vediamo tutte le novità sulle MAD per gli iscritti in GPS!

Continua a leggere

gps

Come funziona il reclutamento insegnanti tra GPS e MAD

Quello del reclutamento insegnanti precari per coprire i vuoti in organico è un tema che si ripropone ormai ogni anno all’interno del panorama scolastico italiano. Anche in quest’ultimo anno scolastico i numeri creano stupore: sono infatti ben più di 180.000 gli incarichi assegnati a supplenti. E il reclutamento insegnanti non è ancora finito, considerando le stime di oltre 28.000 posti vacanti nelle scuole, soprattutto nel Nord Italia

Continua a leggere

messa-a-disposizione-online

Messa a disposizione online: tipologie e vantaggi

Lavorare a scuola è il sogno di molti: le graduatorie, i Concorsi Scuola… esistono tante diverse possibilità per inserirsi come docente nelle scuole. Un buon punto di partenza sono le supplenze, che possono realizzarsi in due diverse modalità: l’iscrizione in graduatoria da un lato e, dall’altro, la MAD. Quest’ultima è una delle vie più battute, perché consente di bypassare le trafile burocratiche scolastiche per candidarsi spontaneamente nelle scuole come docenti o personale ATA.

I vantaggi di mandare online la MAD sono diversi, ad esempio è possibile selezionare le scuole di diverse province e l’invio è rapido. Bisogna però fare attenzione a come si compila la Messa a Disposizione.

L’invio della messa a disposizione online, comunque, rende il tutto estremamente più facile e veloce!

Continua a leggere

personale-ATA

Come fare una Messa a Disposizione Personale ATA

Quando si dice “lavorare nel mondo scuola” si pensa immediatamente agli insegnanti. In realtà, gli istituti hanno bisogno anche del lavoro quotidiano del personale ATA: segretari, collaboratori e bidelli sono infatti indispensabili per mandare avanti le attività delle scuole! Per lavorare ricoprendo questi ruoli, bisogna essere iscritti ad apposite graduatorie. Tuttavia, esattamente come per i docenti, è possibile candidarsi anche con una Messa a Disposizione Personale ATA.

Se ti stai chiedendo se c’è la possibilità di entrare nella scuola come personale ATA, potresti provare a fare una domanda di MAD per personale ATA. Il mondo della scuola è aperto anche per ruoli amministrativi, tecnico-informatici, non solo insegnanti!

Scopri tutto quello che c’è da sapere a riguardo!

Continua a leggere

mad

Messa a disposizione scuola: come inviarla

Sai che esistono diversi modi per diventare supplente? Il primo è, senza dubbio, l’iscrizione in graduatoria. Tuttavia, le graduatorie non sono sempre aperte e si aggiornano una volta ogni 2-3 anni. Richiedono poi determinati requisiti che, molto spesso, i neolaureati non possiedono. Chi inizia a muovere i primi passi nel mondo scuola preferisce quindi il secondo canale, ovvero la Messa a Disposizione.

Mandare la messa a disposizione alle scuole di un’intera provincia sarà per te facile e veloce, inviare la MAD online sarà la tua possibilità di essere chiamato a fare supplenza.

Continua a leggere