Formazione, News

Calcolo punteggio graduatorie docenti: come farlo

calcolo_graduatorie

Manca poco alla riapertura delle graduatorie docenti, che dovrebbe tenersi tra poco più di un anno. Un’occasione importante per gli aspiranti docenti in Italia, che va preparata al meglio per garantirsi le migliori possibilità di lavoro nella scuola. 
Solo chi otterrà un buon posizionamento in graduatoria, infatti, si assicurerà per i successivi 3 anni un posto di supplente negli istituti. E siccome il posizionamento dipende dai punti di ciascun candidato, la domanda sorge spontanea: come si effettua il calcolo punteggio graduatorie docenti per sapere in anteprima quale potrebbe essere la posizione nelle GPS e GI del 2022?

L’importanza del punteggio graduatorie docenti

Prima di capire come effettuare il calcolo del punteggio nelle graduatorie docenti, cerchiamo di capire perché questa attività è così importante.

Il punteggio è il sistema su cui si basano le graduatorie docenti. GPS (graduatorie provinciali per le supplenze) e GI (graduatorie d’istituto) non sono altro che liste di candidati in cui ogni in cui ogni candidato si piazza in base ai punti riconosciuti al suo curriculum.

Di che punti si tratta? 

Ad ogni titolo di studio o esperienza maturata nella scuola il MIUR associa specifici punti. Il meccanismo è semplice: i docenti che hanno ricoperto più incarichi di supplenza e che vantano un CV ricco di titoli di studio come master, certificazioni linguistiche e certificazioni informatiche, avranno un punteggio sicuramente più alto di altri insegnanti che presentano un profilo più scarno. 

Calcola il tuo punteggio in graduatoria

Quindi, le graduatorie docenti sono più o meno classifiche, e i candidati con più punti occuperanno le posizioni alte delle liste, venendo di conseguenza chiamati per primi per coprire incarichi di supplenza più lunghi e vantaggiosi. Chi sta in basso, invece, sarà chiamato solo dopo tutto lo scorrimento delle graduatorie: alcuni potranno comunque aspirare a ricoprire incarichi di breve durata; altri, purtroppo, rischieranno di rimanere senza lavoro per tutti e 3 gli anni di validità delle graduatorie docenti.

Le tabelle di valutazione titoli MIUR

Il punteggio graduatorie docenti è quindi fondamentale per garantirsi il lavoro nelle scuole.

Come abbiamo detto, a determinare il punteggio sono soprattutto i titoli di studio e le esperienze pregresse maturate nel contesto scolastico come supplente. 

L’indicazione precisa tra punti e titoli viene valutata attraverso le tabelle di valutazione dei titoli del MIUR: delle vere e proprie “schede di valutazione” che il Ministero aggiorna ad ogni nuova riapertura delle graduatorie docenti.

Chi vuole sapere in anteprima quale punteggio avrà nelle prossime graduatorie, puoi quindi sfogliare le precedenti tabelle MIUR e farsi un’idea di massima dei punti che accumulerà con il suo CV al prossimo bando graduatorie docenti del 2022.

Tabella per i punteggi scuole Infanzia e Primaria – I fascia

Tabella per i punteggi scuole Infanzia e Primaria – II fascia

Tabella per i punteggi scuole Secondaria I e II grado – I fascia

Tabella per i punteggi scuole Secondaria I e II grado – II fascia

Tabella per i punteggi posti di sostegno – I fascia

Tabella per i punteggi posti di sostegno Infanzia e Primaria – II fascia

Tabella per i punteggi insegnanti ITP – I fascia

Tabella per i punteggi insegnanti ITP – II fascia

Graduatorie docenti: conta anche la provincia scelta

Confrontare i propri titoli e le esperienze di lavoro con le tabelle MIUR è senza dubbio un buon modo per sapere in anteprima quale sarà il punteggio graduatorie docenti

Bisogna però dire una cosa: questa attività permette al candidato di sapere quale sarà il suo punteggio, ma non svela quale sarà il punteggio degli altri aspirante docenti. Confrontare il proprio punteggio con quello di altri candidati nella stessa provincia sarebbe invece cruciale per studiare una buona strategia in vista delle graduatorie docenti 2022!

Come saprai, le graduatorie docenti stilano le liste in base alle classi di concorso e alla provincia selezionate dal candidato. Scegliere una provincia molto gettonata con centinaia di altri insegnanti che concorrono per la stessa classe di concorso potrebbe abbassare notevolmente le opportunità di ottenere una buona posizione in graduatoria. Viceversa, optare per una provincia poco richiesta per una classe di concorso con pochi insegnanti fa salire la probabilità di finire nelle posizione alte di GPS e GI.

calcolo_graduatorie_insegnanti

Oltre al curriculum, quindi, conta molto la scelta della provincia, che dovrebbe essere presa solo dopo aver conosciuto quali sono i punteggi degli altri candidati.

Ma calcolare tutti questi aspetti non è per niente facile. Dovrebbe infatti esistere un modo per conoscere quali sono le province con più aspiranti supplenti, qual è il punteggio degli altri candidati e fare una proiezione della propria ipotetica posizione in graduatoria. 

Per fortuna, questo sistema esiste, ed è uno dei migliori servizi di Docenti.it per gli aspiranti insegnanti!!

Il tool per conoscere il punteggio graduatorie docenti

Chi sogna di riuscire a calcolare il punteggio graduatorie docenti prima del 2022 può già farlo oggi, grazie al tool di aggiornamento graduatorie di Docenti.it!

Basta inserire tutti i titoli in possesso e i servizi prestati nelle scuole per avere un calcolo del punteggio basato sulle tabelle di valutazione dei titoli del MIUR. Grazie al punteggio ottenuto, si potrà poi richiedere una proiezione su scala nazionale della posizione in base alle classi di concorso prescelte. In questo modo, è possibile valutare in quale provincia si hanno le chance migliori di ottenere un buon posizionamento nel prossimo aggiornamento graduatorie docenti del 2022.

E per una consulenza davvero completa, Docenti.it è pronto anche a consigliare ai futuri docenti i migliori sistemi per aumentare il punteggio, tra master, corsi di perfezionamento e certificazioni. 

Docenti.it: da sempre al servizio del docente!

Calcola il tuo punteggio in graduatoria
author-avatar

Scritto da Roberta Lucarelli

Un argomento complesso come le graduatorie merita di essere spiegato in modo esaustivo. Il mio obiettivo è avere sempre una visione chiara del tema “graduatorie”. Penso che gli aspiranti docenti che ogni anno si impegnano per raggiungere il proprio sogno sia quello di avere delle risposte il più possibile puntuali e aggiornate.

Altri articoli che possono interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *