Il nuovo reclutamento docenti, introdotto con la Riforma Bianchi, prevede un nuovo percorso per consentire ai docenti precari di conseguire l’abilitazione.

Affinché questo avvenga, il nuovo reclutamento docenti prevede l’acquisizione di 60 CFU universitari con relativa prova finale.

Di questi crediti, di fondamentale importanza è il percorso composto dai 30 CFU, così ripartiti:

  • almeno 20 CFU dovranno essere conseguiti con un tirocinio diretto, ovvero svolto a scuola con supervisione di un tutor;
  • almeno 10 CFU devono essere conseguiti nell’area pedagogica;
  • i restanti CFU dovranno riguardare lo studio sulla metodologia didattica delle discipline, o anche insegnamenti in ambito psicologico e di didattica speciale o di inclusione per alunni che hanno disabilità.

I concorsi indetti, da adesso in avanti, saranno a cadenza annuale.