concorso scuola 2021, News

Concorso ordinario scuola secondaria 2021: quali saranno le prove

Ci sono alcune novità riguardo al concorso ordinario scuola secondaria 2021.

Il Decreto Sostegni Bis ha puntato a semplificare la struttura dei concorsi, per velocizzare le assunzioni, eliminando alcune prove.

In questo articolo vediamo quali.

Concorso ordinario scuola secondaria 2021: ecco cosa cambia

Le iscrizioni sono scadute il 31 luglio 2020 e, nonostante le prove non siano ancora state decise, il bando ha introdotto alcune modifiche dovute al Decreto Sostegni Bis.

Il Decreto ha voluto rendere più snella la struttura dei concorsi, per velocizzare le assunzioni.

Tra queste modifiche, una riguarda la prova preselettiva, che è stata eliminata da questo concorso.
Questa prova verrà mantenuta solo per quelle classi di concorso o posti di insegnamento in cui il numero dei partecipanti era superiore a 250 e a quattro volte il numero dei posti banditi.

Queste le parole che giungono dal Ministero:

Il decreto traccia la rotta dei prossimi concorsi che dovranno essere su base annuale e, anche questi, semplificati, in modo da velocizzare gli ingressi, garantendo comunque una selezione, e coprire i vuoti lasciati dai pensionamenti. I nuovi concorsi avranno prova scritta a risposta disciplinare multipla, prova orale, valutazione dei titoli e, a valle, la graduatoria. La formula prevista sarà utilizzata anche per i concorsi già banditi nel 2020.

Come si strutturerà il concorso ordinario 2021

Ecco come sarà strutturato il concorso:

  • Prova scritta con più quesiti a risposta multipla. La prova è volta ad accertare le conoscenze e competenze del candidato sulla disciplina della classe di concorso e sulla lingua inglese;
  • Il punteggio per superare la prova sarà di 70/100;
  • La prova orare consisterà nella valutazione dei titoli e formazione della graduatoria sulla base delle valutazioni della prova orale, di quella scritta e i titoli.
    Il tutto nel limite dei posti messi a concorso.

Leggi anche:

Photo credit: Unsplash.

Altri articoli che possono interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *