Leggi tutto “Domande scuola: invia la tua messa a disposizione”

" />

docenti.it

Domande scuola: invia la tua messa a disposizione

inviare-mad-docenti

Per inserirsi nel mondo della scuola è importante maturare esperienza. Il miglior modo per farlo è attraverso le supplenze! 


Di norma, si viene chiamati a ricoprire il ruolo di supplente attraverso le graduatorie. Tuttavia, esiste un’altra possibilità per ottenere un incarico scolastico. Le graduatorie non coprono infatti l’intero fabbisogno di insegnanti e collaboratori scolastici di cui gli Istituti hanno bisogno. È qui che entrano in gioco le domande scuola note come MAD: delle vere e proprie istanze di messa a disposizione a cui qualsiasi aspirante docente può ricorrere per ottenere ruoli di supplenza. Vediamo insieme tutte le caratteristiche.

Che cos’è la messa a disposizione

La Messa a Disposizione, meglio nota come MAD, è una domanda informale che può essere inviata da un aspirante docente a qualsiasi istituto. L’obiettivo di queste domande è proporsi come supplente in caso di posti vacanti. Dopo le graduatorie ufficiali, che come abbiamo detto non bastano da sole a soddisfare la richiesta di personale nelle scuole, le MAD sono infatti lo strumento principale per affidare incarichi di supplenza di media o lunga durata. 

 

Non è quindi un caso che ogni anno gli Istituti ricevano migliaia di richieste tramite MAD, e non solo da parte di aspiranti docenti, ma anche da tutti coloro che intendono lavorare come Assistenti Tecnici, Assistenti Amministrativi, Collaboratori scolastici oppure in qualità di personale ATA (“personale amministrativo, tecnico e ausiliario”).

 

Per non annegare nella concorrenza, l’invio di queste domande a scuola deve essere fatto prestando massima attenzione e cura. Come? Ad esempio inviando la Messa a Disposizione con la giusta periodicità e con tutte le informazioni necessarie, per aumentare così la probabilità di essere chiamati. 

 

Docenti.it ha elaborato un apposito servizio per le domande scuola: grazie ai nostri consulenti, abbiamo aiutato molti aspiranti docenti nell’invio di MAD ottimizzate, facendo ottenere incarichi di supplenza!

messa-a-disposizione-lavorare-scuola

L’importanza della MAD

Abbiamo descritto che cosa sono le Messe a Disposizione scuola, ma perché sono così importanti? Pur essendo istanze “informali”, esse sono utili tanto per gli iscritti in graduatoria quanto per i non iscritti

 

Per i non iscritti, le domande scuola sono un buon modo per muovere i primi passi e comprendere se l’insegnamento è la giusta strada da intraprendere a livello professionale. Allo stesso tempo, la MAD rappresenta un’opportunità per chi è già iscritto in graduatoria: in primis perché permette di guadagnare punti (fino a un massimo di 12) in base ai giorni di servizio, e scalare così le posizioni. In secondo luogo, perché la Messa a Disposizione non ha alcun vincolo territoriale.

 

L’iscrizione alle graduatorie, ad esempio quelle di terza fascia, è infatti strettamente limitata alla provincia scelta dall’aspirante supplente. Un simile limite geografico interessa anche quei docenti che parteciperanno al Concorso Scuola: anche in questo caso, il fattore geografico costituisce un vincolo importante, poiché i candidati possono partecipare al concorso per una sola regione. La MAD offre invece la possibilità di mettersi a disposizione per tutti gli Istituti Scolastici italiani: di fatto, si può fare domanda di Messa a Disposizione per qualsiasi tipo di Istituto su tutto il territorio nazionale, aumentando così le probabilità di ricoprire un ruolo di supplenza!

 

Docenti.it ti aiuta anche in questo: con il nostro servizio di invio MAD, presenteremo domanda in base alle province e ai gradi di istruzione di tuo interesse, e tutto a un prezzo di partenza di 19,00€. Non lasciarti sfuggire questi vantaggi!

Le diverse domande scuola

Abbiamo già anticipato che la MAD può essere inviata sia da aspiranti supplenti sia da personale tecnico-amministrativo. Infatti, esistono 4 diverse tipologie di domanda Messa a Disposizione:

  • MAD classica: si tratta della domanda scuola che possono inviare tutti i docenti interessati a ricoprire un incarico di supplenza, di breve o lungo periodo, per insegnare una specifica materia. Per questo può essere inviata solo da chi è in possesso di Laurea Magistrale o Specialistica, Diploma tecnico o Diploma Magistrale che possa dare accesso ad una classe di concorso. Chi possiede un Diploma Tecnico-Pratico può inviare domanda solo per ottenere un posto in qualità di ITP, ovvero lavorando nei laboratori scolastici.
  • MAD Sostegno: accessibile per tutti gli aspiranti docenti di sostegno, inclusi quelli non abilitati. La priorità di solito viene data a chi è in possesso dell’abilitazione, ma essendoci molti posti vacanti il requisito, spesso, non viene preso in considerazione.
  • MAD ATA: si tratta della domanda destinata agli aspiranti collaboratori scolastici, assistenti amministrativi, assistenti tecnici e bidelli. 
  • MAD recuperi estivi: è la messa a disposizione che può essere inviata dagli insegnanti interessati ad aiutare gli studenti a recuperare i debiti estivi. Trattandosi di materie specifiche, è necessaria la Laurea Magistrale o Specialistica, un Diploma tecnico o il Diploma Magistrale che diano accesso ad una classe di concorso.

compilare-domande-scuola-mad

Come inviare domanda per lavorare a scuola

Ogni insegnante o aspirante tale può inviare facilmente la propria MAD, semplicemente compilando la domanda con tutti i propri dati, i titoli di studio e procedendo con il recapito della comunicazione agli Istituti selezionati. L’invio MAD gratis, “fatto in casa”, dà però molte meno garanzie rispetto all’approccio sistematico di Docenti.it.

 

Innanzitutto, il team di specialisti è pronto ad assisterti nella corretta compilazione della MAD Messa a Disposizione, inserendo tutte le informazioni necessarie e al posto giusto. Inoltre, Docenti.it ti solleva anche dall’attività di ricerca dei recapiti delle segreterie e dell’invio della documentazione, che effettuiamo nei periodi dell’anno scolastico più indicati. E a maggiore conferma del nostro servizio di qualità, al termine dell’invio forniamo sempre un report dettagliato delle segreterie che hanno ricevuto la tua MAD. In poche parole: pensiamo a tutto noi!

 

In più, Docenti inserirà automaticamente la tua domanda scuola nell’Elenco Nazionale Supplenti, il database digitale condiviso tra tutti gli Istituti scolastici pubblici e privati italiani. Cosa dici: è arrivato il momento di preparare la tua MAD?


Invia ora la tua MAD Online