Messa a Disposizione Online
La redazione professionale e precisa della tua MAD scuola


Con il servizio di Messa a Disposizione online di Docenti.it hai un team di specialisti al tuo servizio, che ha già permesso a migliaia di aspiranti docenti di entrare nel mondo della scuola con l'invio della MAD. Oltre alla revisione della tua domanda con i nostri consulenti, garantiamo l'invio della tua candidatura di Messa a Disposizione alle scuole entro 24 ore e il suo inserimento gratuito su Elenco Nazionale Supplenti e sulle piattaforme delle scuole. E tutto con garanzia soddisfatti o rimborsati!

Compila la tua MAD

DOCENTI

Lavorare a scuola è sempre stato il tuo sogno? Docenti.it è la chiave di ingresso per entrare in questo meraviglioso mondo.

Sono già migliaia i docenti che, usufruendo del nostro servizio, hanno ottenuto incarichi di supplenza con la domanda di Messa a Disposizione!

Grazie ai professionisti che collaborano con noi, al nostro sistema all'avanguardia e al nostro database di Istituti scolastici costantemente aggiornato, riusciamo ad ottimizzare le possibilità di ottenere un incarico di supplenza di medio o lungo periodo tramite MAD scuola.

La preparazione di una MAD, di solito, richiede l'impiego di molto tempo e energie. Non solo preparare una domanda: un aspirante supplente come te deve anche lavorare sodo per recapitarla negli istituti di tuo interesse!

Con il servizio MAD online di Docenti.it, puoi risparmiare tantissimo tempo: a partire da 19 euro per provincia e grado di istruzione, puoi entrare in contatto con centinaia di istituti senza preoccupazioni. Solo qualche click e ci occuperemo noi di preparare e inviare la tua MAD alle scuole.

L'invio MAD online avviene sulle caselle istituzionali degli istituti attraverso un nostro sistema validato. Non inviamo tramite PEC perché la casella di Posta Elettronica Certificata è utilizzata dalle scuole per le comunicazioni ufficiali. La domanda di Messa a Disposizione, infatti, è un'istanza informale e i Dirigenti Scolastici ci hanno espressamente chiesto di non inviare le MAD tramite PEC.

Il nostro servizio ti offre anche la certezza di compilare una domanda di messa a disposizione perfetta: non rischi di commettere errori o di inviare MAD errate grazie alla consulenza con i nostri esperti!

La tua candidatura, inoltre, verrà caricata sulla piattaforma "Elenco Nazionale Supplenti", sempre consultabile dalle scuole, sia pubbliche sia private, che usufruiscono di questo database. In più, la tua domanda di Messa a Disposizione verrà caricata automaticamente sui vari format delle scuole per la gestione delle MAD.

Grazie ad una collaborazione esclusiva con Argo, Spaggiari e Nuvola (le tre realtà punto di riferimento del mondo scolastico) siamo in grado di gestire e garantire il corretto invio delle MAD anche a quegli istituti che utilizzano link privati per la raccolta delle domande. Questa collaborazione ha reso possibile anche evitare che le domande agli istituti con link privati tornassero indietro e ti dovessi sobbarcare tutta la compilazione e l'invio da solo.

Usufruisci del nostro servizio per avere la certezza che le tue domande di Messa a Disposizione siano inviate alle scuole e verranno protocollate.

Il prossimo incarico potrebbe essere il tuo!

MAD Classica

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quam at enim in etiam.

Personale ATA

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quam at enim in etiam.

Perchè inviare la messa a disposizione con DOCENTI

La domanda di Messa a Disposizione è uno strumento di cui possono usufruire tutti gli aspiranti docenti in possesso delle classi di concorso necessarie per candidarsi con la MAD su incarichi di supplenza. La MAD è il mezzo più efficace a disposizione di chi non è iscritto nelle graduatorie d'istituto ma desidera ugualmente presentare la sua candidatura per posti di supplenza; può essere uno strumento a disposizione anche di coloro che sono già iscritti in graduatoria (ad esempio in II fascia GPS).

Sebbene le scuole abbiano graduatorie specifiche dalle quali attingere in caso di cattedre vacanti, queste graduatorie non sono sempre sufficienti a coprire i posti liberi nelle scuole. Spesso, le scuole si trovano di fronte alla necessità di assegnare incarichi di supplenza a candidati esterni alle graduatorie. Lo strumento a cui si rifà la scuola in questi casi è proprio la domanda di Messa a Disposizione inviata agli Istituti dal singolo aspirante insegnante.

Non è semplice reperire gli indirizzi email utilizzati dagli istituti per raccogliere le candidature degli aspiranti docenti. Spesso infatti chi invia una MAD non riceve chiamate proprio perché non ha recapitato la propria domanda all'indirizzo giusto.
Inoltre sono numerose le scuole che per ottimizzare la gestione delle domande, realizzano portali privati nei quali caricare le MAD.
Per garantire l'arrivo delle domande degli aspiranti supplenti anche ai portali privati, Docenti.it ha stipulato una collaborazione con le tre principali realtà del settore Scuola: Nuvola, Spaggiari e Argo.
Così avrai la certezza di recapitare la tua domanda a tutti gli istituti del grado e della provincia da te selezionati senza preoccuparti di doverlo fare in autonomia per ogni istituto.

Messa a Disposizione: requisiti

Può presentare la domanda di Messa a Disposizione chiunque sia in possesso dei requisiti minimi per l'insegnamento, ossia una Laurea (magistrale, specialistica o di vecchio ordinamento) o un Diploma che dia accesso a una classe di concorso. Possono utilizzare lo strumento della Messa a Disposizione anche i docenti che sono già iscritti in graduatoria.

La Messa a Disposizione ti permette con semplicità di ottenere incarichi di supplenza anche in breve tempo e soprattutto senza trafile burocratiche: riceverai una chiamata diretta dal Dirigente Scolastico.

Compila la tua MAD online, inserisci i tuoi dati e seleziona le province, al resto penseremo noi. Il Servizio è garantito in modalità Soddisfatti o Rimborsati!

Messa a Disposizione Requisiti - i singoli casi:

Se sei in possesso di un Diploma tecnico o professionale puoi presentare la domanda di Messa a Disposizione come personale ATA o come docente (ITP).

Se sei un laureato magistrale puoi presentare tutti i tipi di MAD (classica, sostegno, recuperi estivi, esami di stato, personale ATA).

Se possiedi una Laurea triennale puoi presentare la MAD come personale ATA, MAD sul sostegno e MAD classica.

Se non hai una laurea magistrale, ma solo una laurea triennale, puoi anche tu fare domanda di Messa a Disposizione. In caso di necessità, i Dirigenti Scolastici possono assegnarti un incarico di supplenza anche se non hai ancora ottenuto il titolo pieno. Nella tua MAD messa a disposizione specificherai di non avere ancora conseguito il titolo abilitante, ma di essere comunque disponibile all'insegnamento su classi di concorso affini al tuo percorso di studio.

Puoi inviare la MAD anche per candidarti come insegnante di sostegno. È vero che è necessaria un'abilitazione per ottenere incarichi di sostegno ma, con migliaia di posti di sostegno vuoti, i Dirigenti Scolastici non solo chiamano i pochissimi docenti specializzati, ma anche chi, non possedendo l'abilitazione, è ricorso alla Messa a Disposizione.

Messa a disposizione: come diventare insegnante

La Domanda di Messa a Disposizione (MAD) è un'istanza informale che può essere inviata a tutti gli istituti in qualsiasi provincia d'Italia senza vincoli numerici, territoriali o temporali, ad eccezione della Messa a Disposizione per incarichi di sostegno per le quali il MIUR ha emanato una nota che limita l'invio ad una sola provincia.

I Dirigenti Scolastici possono prenderla in considerazione per la nomina di Docenti, Docenti di sostegno, Assistenti Tecnici, Assistenti Amministrativi, Collaboratori scolastici ed altri ruoli, destinati a coprire incarichi di supplenza per posti vacanti in caso di graduatorie esaurite.

La MAD può essere inviata da tutti coloro i quali abbiano una laurea o un diploma che consentano l'ottenimento di almeno una classe di concorso; tuttavia essendo le Messe a Disposizione uno strumento di emergenza, i Dirigenti Scolastici possono prendere in considerazione anche domande con lauree triennali.
In tal caso, consigliamo di indicare nella Messa a Disposizione di non avere pieno titolo ma di essere comunque disponibile all'insegnamento su classi di concorso affini al proprio percorso di studio.

Inviare la domanda di Messa a Disposizione consente di godere di numerosi vantaggi. Ad esempio, chi viene contattato a seguito dell'invio della MAD percepisce, nell'immediato, uno stipendio; inoltre, accumula punteggio spendibile sia per le graduatorie di istituto che per i concorsi scuola. Lavorare tramite Messe a Disposizione significa a tutti gli effetti lavorare come un docente: con la MAD supplenze si possono maturare fino a 12 punti per anno scolastico.

Siamo sempre attenti
ad ogni esigenza
e
abbiamo sempre una soluzione.

E tu ne hai commesso qualcuno?

  • 1

    Che cos'è una MAD?La Messa a Disposizione (MAD) è una domanda informale che può essere inviata sotto forma di candidatura spontanea da parte di qualsiasi aspirante supplente.

  • 2

    A chi viene inviata la MAD?La Messa a Disposizione può essere inviata in qualsiasi istituto italiano e prevede un rapporto diretto tra scuola e supplente, senza nessun'altra intermediazione.

  • 3

    Chi può inviare la MAD?Per inviare la MAD non è necessario essere in possesso di abilitazione: possono inviarla tutti coloro che sono iscritti in graduatoria ma che non hanno ancora ottenuto un incarico. Possono inviarla coloro che si sono appena laureati e, in generale, tutti coloro che possiedono il titolo minimo per accedere all'insegnamento o ad una classe di concorso.

Collaboriamo con...

Vuoi accedere al mondo scuola ma non sai da dove iniziare? Iscriviti alla nostra newsletter!


Iscriviti alla newsletter