Graduatoria interna di istituto, prima fascia: quale provincia scegliere?
Condividi l'articolo

Nella prima fascia della Graduatoria interna di istituto sono inseriti gli aspiranti delle GAE. Questi docenti si collocano nella prima fascia per il medesimo posto o Classe di Concorso delle GAE.

Nella domanda per la Graduatoria interna, gli interessati possono scegliere una provincia diversa?

Lo vediamo in questo articolo.

Graduatoria interna di istituto: la prima fascia

Nella prima fascia della Graduatoria interna di istituto sono inseriti gli aspiranti delle GAE per il medesimo posto o Classe di Concorso.

Dalla Graduatoria interna si attinge quindi per le supplenze scolastiche e si coinvolgono anche inseriti e reinseriti nelle GAE.

A tal proposito, è possibile inviare domanda per l’aggiornamento delle GAE fino al 4 aprile.

Si parla di aggiornamento in merito:

  • alla permanenza in GAE;
  • al trasferimento di provincia;
  • al reinserimento;
  • alla conferma o scioglimento della riserva;
  • al rinnovamento del punteggio.

Ai fini della redazione delle Graduatorie di istituto di prima fascia, è prevista la compilazione della domanda attraverso Istanze On Line.

Entro quando?

Il 10 marzo 2022 il Ministero ha detto:

“Analoga procedura è prevista per la scelta della Provincia e delle sedi ai fini dell’aggiornamento delle graduatorie di istituto di I fascia. Il periodo di apertura delle funzioni per la presentazione delle istanze sarà comunicato da questa Direzione generale con successiva nota.”

Fonte: OrizzonteScuola

Al momento perciò non si hanno indicazioni sui termini per presentare la scelta della provincia.

Vediamo intanto come funziona.

Scelta della provincia: come funziona?

I docenti inseriti nelle GAE hanno la possibilità di scegliere fino a venti istituzioni scolastiche della provincia prescelta.

Vi è un limite per la Scuola dell’Infanzia e Primaria:

  • si possono scegliere dieci istituzioni di cui, al massimo, due circoli didattici;
  • gli aspiranti possono indicare un massimo di due circoli e cinque istituti comprensivi per i quali dichiarano la propria disponibilità ad accettare supplenze fino a dieci giorni .

Ma quale provincia si può scegliere?

Gli aspiranti delle GAE possono indicare una provincia diversa per la Graduatoria di istituto rispetto a quella con cui sono inseriti nella Graduatoria ad Esaurimento.

Vi è un però: tale diversa provincia dovrà comunque coincidere con quella prescelta ai fini dell’inclusione nelle graduatorie GPS di cui all’articolo 4, comma 6 bis, della legge 6 maggio 1999 n. 124 e nelle correlate Graduatorie di istituto di II e III fascia.

Perciò, se l’aspirante si iscrive anche nelle GPS (e quindi nella Graduatoria di istituto di II e II fascia), la provincia deve essere la medesima rispetto a quella della I fascia.

Coloro che sono inseriti nelle GAE di due province si collocano nella I fascia della Graduatoria di istituto con la provincia prescelta ai sensi dell’articolo 2 comma 3 del Regolamento.

Rimaniamo in attesa di aggiornamenti da parte del Ministero.

Leggi anche:

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.