Green Pass e tamponi: validità ridotta? L’ipotesi al Governo

Novità riguardo Green Pass e tamponi: verrà ridotta la validità?

Ecco tutte le ipotesi al Governo.

Ne parliamo in questo articolo.

Green Pass e tamponi salivari

Nonostante la situazione contagi in Italia appaia sotto controllo, per le festività natalizie è previsto un picco che potrebbe mettere in dubbio questo equilibrio.

Per questo, in previsione del futuro, ci sono alcune ipotesi che il Governo sta pensando di vagliare per ridurre ulteriormente il rischio di contagio.

Le misure riguarderebbe la validità del Green Pass e dei tamponi.

Per quanto riguarda il Green Pass, si pensa di ridurne la validità almeno a 9 mesi, in quanto il tempo previsto fino ad ora risulterebbe troppo lungo.
Questo, è quanto riporta il Corriere della Sera.

Ad oggi, ricordiamo che il Green Pass vale 12 mesi.

Leggi anche: News scuola: ecco chi è esonerato dal Green Pass.

Per quanto riguarda i tamponi, invece, la riduzione avverrebbe in questo modo:

  • Per i tamponi molecolari: da 72 a 48 ore;
  • Per il tampone antigenico: da 48 ore a 24.

Questa misura, soprattutto, sarebbe necessaria proprio perché ci sono ancora molti dipendenti che utilizzano il tampone per ottenere il Green Pass, dal momento che è necessario per poter lavorare.

Terza dose vaccino: quali fasce d’età

Per quanto riguarda la terza dose del vaccino, a dicembre è previsto il richiamo per gli over 40.

Si presume che il richiamo sarà esteso a tutte le età entro il 2022: ma, se i contagi saliranno nel periodo di Natale, non si esclude di iniziare a vaccinare le altre fasce anche prima.

Articoli che potrebbero interessarti:

Photo credit: Unsplash.