Messa a Disposizione

Invio MAD online gratis o a pagamento? Ecco cosa conviene

Quando si parla di invio MAD online, la domanda è sempre la stessa: conviene inviarla gratis o a pagamento?

Manca davvero poco al fatidico momento del nuovo inizio dell’anno scolastico, e ciò significa che centinaia di docenti si stanno preparando all’invio della loro domanda di Messa a Disposizione.

Vediamo di scogliere questo dubbio.

Forse potresti pensare che noi di Docenti.it siamo di parte.

E invece no, fidati: la nostra esperienza e l’aiuto che abbiamo dato a migliaia di insegnanti come te fino ad oggi ci ha chiaramente dimostrato che non c’è dubbio su quale sia la cosa giusta da fare, soprattutto in questo momento storico contraddistinto da molto caos e una vera emergenza supplenti.

Invio MAD online gratis: che cosa comporta

Come saprai, la MAD è una candidatura spontanea che puoi inviare ai dirigenti degli istituti scolastici per dare la tua disponibilità a lavorare come supplente in qualità di docente o ATA.

Ovviamente, puoi scegliere di preparare e inviare una MAD da solo, occupandoti di redazione e consegna.

In fondo cosa ci vuole?
Si scarica un modello da internet, si compila con i dati, e poi si invia alle scuole.
Sembra facile, no?

Le cose non stanno davvero così, e l’invio MAD online gratis non sempre è la scelta più conveniente. Basta anche solo un piccolo errore e potresti perdere la possibilità di essere convocato per una supplenza!

Partiamo infatti dall’analisi di tutto ciò che devi fare.

In primis devi compilare una domanda MAD corretta e completa di tutte le informazioni.

E già qui potresti fare qualche errore: magari dimentichi qualche titolo, indichi una classe di concorso a cui non hai accesso, e così via. Già questo è un bel problema, perché basta una piccola imprecisione per vedere la tua messa a disposizione cestinata in segreteria.

Poi c’è il secondo aspetto da considerare: quello della consegna della tua MAD.

L’invio MAD online gratis significa che devi procurarti da solo tutti gli indirizzi email delle scuole di una provincia in cui vuoi candidarti.
Se si tratta di più province, dovrai raddoppiare o triplicare il tuo lavoro, sottraendolo ad altro.

E se poi per fare prima decidessi per caso di escludere proprio una scuola che avrebbe bisogno di un supplente come te?

Ma facciamo finta che neanche questo sia un problema.
Immagina allora di aver redatto una MAD perfetta e di averla inviata proprio a tutti gli istituti che hai scelto.

Chi ti dà la certezza che la tua domanda sia davvero arrivata a destinazione? A meno che tu non chiami direttamente le segreterie delle scuole per chiedere se hanno ricevuto la tua MAD non lo saprai mai.

Molte scuole, poi, non accettano più le Messe a Disposizione inviate via mail: queste utilizzano spesso dei gestionali da cui si accede a link privati, ognuno con le sue regole.

Sapevi anche questo?

I vantaggi di una MAD a pagamento

Come avrai capito, l’invio MAD online gratis non è proprio una grande idea. Non è un caso che migliaia di insegnanti decidano alla fine di affidarsi a un’azienda e specializzata nell’invio delle domande di Messa a Disposizione.

Un invio MAD a pagamento ti fa risparmiare tempo e ti dà la certezza di preparare una domanda perfetta in ogni dettaglio. E, soprattutto, che giunga a destinazione!

invio mad online

Innanzitutto, alcuni servizi di consegna della messa a disposizione online offrono una consulenza fin dalla fase di redazione della candidatura, che sarà così priva di errori e completa.

Grazie a questi sistemi, dirai poi addio alle ore passate a cercare ogni singolo indirizzo degli istituti che ti interessano.

Noi di Docenti.it, ad esempio, ci affidiamo a un database completo e aggiornato di tutti gli istituti italiani. Non dovrai far altro che scegliere la provincia di riferimento e il grado di istituto di tuo interesse, e in pochi click la tua candidatura sarà inviata a centinaia di scuole!
Sì, senza fare nient’altro!

Il servizio MAD online di Docenti.it, infatti, non ricorre solo all’invio classico via mail, ma include anche il caricamento delle messe a disposizione attraverso gli strumenti privati impiegati dalle scuole.

In più, provvediamo sempre a inviare sulla tua mail un report dettagliato con l’elenco degli istituti ai quali è stata inviata la tua MAD.

Invio MAD online: perché scegliere Docenti.it

Noi di Docenti.it, oggi, siamo un punto di riferimento per il servizio di messa a disposizione online.

Un servizio che ha sostituito per molti docenti l’invio MAD online gratis, aiutandoli a trovare impiego come supplenti.
Ma non è solo questo il motivo per cui dovresti sceglierci.

Siamo infatti anche stati i primi in assoluto ad aver creato un sistema gestionale per archiviare le MAD; infatti, chi sceglie di ricorrere al nostro servizio vedrà caricata la sua domanda anche sull’Elenco Nazionale Supplenti… e tutto senza alcun costo aggiuntivo!

Sono più di 12.900 gli istituti che lo utilizzano per cercare supplenti durante tutto l’anno scolastico.

Certo non possiamo prometterti con con l’invio MAD otterrai automaticamente una convocazione: questo non dipende da noi.

Ma possiamo garantirti che il nostro servizio è studiato per semplificarti la vita e aiutarti concretamente a entrare nel mondo della scuola.
Fidati di chi lo fa da anni!

Rivolgiti ai professionisti della Messa a Disposizione online: scegli Docenti.it!

author-avatar

Scritto da Simona Fornace

Essere di supporto agli aspiranti docenti di tutta Italia è una delle soddisfazioni più grandi della mia attività con Docenti.it. Aiutare un insegnante ad inviare la sua MAD significa aumentare la sua possibilità di esaudire il proprio sogno di insegnare. Precisione, puntualità e affidabilità sono alla base di ogni messa a disposizione.

Altri articoli che possono interessarti