Messa a Disposizione

Messa a Disposizione con Triennale

messa-a-disposizione

L’inizio delle lezioni si avvicina e sono tanti i laureati che presenteranno le loro MAD per lavorare come supplenti nelle scuole.

Ma come funziona la Messa a Disposizione con triennale? È possibile lavorare nelle scuole senza il titolo pieno? La risposta a queste e altre domande te la fornisce Docenti!

 

Insegnare con Laurea Triennale: si può?

Innanzitutto, scopriamo se è possibile diventare insegnanti con il possesso della sola Laurea Triennale. Per capirlo dobbiamo prendere in esame le tabelle MIUR dei titoli di accesso all’insegnamento relative ai diversi gradi di istituto. Consultandole, quindi, si potrà verificare che:

 

– Per insegnare nelle Scuole dell’Infanzia e Primarie si deve possedere una Laurea in Scienze della Formazione Primaria, un Diploma Magistrale o Diploma di Liceo Socio-Psico-Pedagogico o Diploma sperimentale a indirizzo linguistico conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002;
– Per le Scuole Secondarie di I e II grado serve una Laurea di Vecchio Ordinamento, Laurea Specialistica o Magistrale di Nuovo Ordinamento, Diploma accademico di II livello, Diploma di Conservatorio o di Accademia di Belle Arti Vecchio Ordinamento; ammesso anche il Diploma di scuola superiore per gli insegnamenti tecnico-pratici.

 

Non compare quindi la Laurea Triennale tra i titoli abilitanti all’insegnamento. L’unica eccezione è rappresentata dalla Laurea Triennale in Scienze dell’educazione L-19: essa è infatti valida per ricoprire il ruolo di personale educativo nei convitti e negli educandati.

 

A parte questa eccezione, la Laurea Triennale non è sufficiente per l’abilitazione all’insegnamento. Ma, come vedremo, questo non ha ripercussioni sull’eventuale invio di una MAD da parte di un laureato triennale

mad

Quali MAD inviare con la Triennale?

Qualsiasi laureato può infatti inviare negli Istituti la propria MAD, la domanda di Messa a Disposizione per candidarsi come supplente nelle scuole. Questo tipo di domanda, con cui ogni anno lavorano centinaia di supplenti, è infatti un’istanza di tipo informale che non ha gli stessi rigidi vincoli dell’iscrizione in graduatoria. O meglio: ci sono alcune tipologie di MAD che richiedono titoli preferenziali, ma in generale una domanda di messa a disposizione può essere inviata da qualunque laureato voglia lavorare come insegnante o personale amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA) anche senza il possesso del pieno titolo. Adesso spiegheremo perché.

 

Di norma, se si possiede una Laurea Triennale, si può inviare presso gli istituti una MAD ATA, ovvero una domanda per lavorare in qualità di personale amministrativo, tecnico e ausiliario. La Laurea Triennale è infatti compatibile con questa tipologia di incarico.

 

Le altre MAD (classica, per i corsi di recupero o per il sostegno) richiedono invece almeno una Laurea Magistrale o Specialistica (o anche un Diploma Tecnico, ma solo per coprire supplenze come insegnante ITP). Ma altresì vero che, in caso di necessità, i Dirigenti Scolastici potrebbero appellarsi alle MAD inviate anche da Laureati Triennali, per assegnare incarichi di supplenza per i quali sono rimasti scoperti dei posti. Si tratta di un’eventualità molto rara, certo, ma che non esclude del tutto che chi possiede la sola Laurea Triennale non possa inviare una MAD per l’insegnamento.

Come scrivere una MAD con Triennale

Un laureato con Triennale può quindi candidarsi a supplente nelle scuole come personale ATA. In più, può anche tentare di dare la propria disponibilità con una MAD classica, sperando di essere chiamato a ricoprire un incarico anche senza il titolo pieno. Nell’uno o nell’altro caso, la compilazione della MAD cambia.

 

Come personale ATA, infatti, dovrà semplicemente rendere noto in un documento la propria disponibilità a lavorare nelle scuole, facendo l’elenco dei propri dati anagrafici e di contatti, dei titoli di studio, delle proprie certificazioni e allegando un curriculum di esperienze. 

 

Un po’ più complessa la compilazione di una MAD per l’insegnamento, che di norma richiede l’indicazione delle classi di concorso cui si ha accesso con il proprio titolo di studio. Ma, come abbiamo visto qualche paragrafo più sopra, la laurea triennale non dà accesso a nessuna classe di concorso. Dunque, come fare?

 

In questo caso, è possibile indicare le classi di concorso cui si avrebbe teoricamente accesso qualora si fosse completato il proprio percorso di studi. Ma attenzione, perché è necessario mettere in evidenza che non si è in possesso del titolo pieno.

mad-online

Inviare la Messa a Disposizione con Triennale con Docenti

Vuoi essere sicuro di inviare la tua domanda di messa a disposizione con Triennale senza commettere errori? Il nostro consiglio è di affidarti a dei veri esperti… come Docenti!

 

I nostri consulenti specializzati ti aiuteranno fin dai primi passi, aiutandoti a individuare le classi di concorso da inserire nelle MAD insegnamento oppure guidandoti nella compilazione della tua MAD ATA con estrema cura e precisione. Non solo redazione: il nostro servizio include anche l’invio e la consegna della tua MAD nelle scuole da te scelte e nelle province di tuo gradimento. A conclusione dell’invio, ti verrà fornito anche un report dettagliato di tutti gli istituti che hanno ricevuto la tua domanda. E a quel punto non dovrai far altro che aspettare di essere contattato dalle scuole per fare le tue prime esperienze!

 

Invia la tua MAD con Docenti a partire da 19€


Invia subito la MAD Online

Altri articoli che possono interessarti