24 CFU

24 CFU per insegnare: scopri come conseguirli online!

24-cfu-per-insegnare

Quali sono, oggi, i requisiti per diventare insegnante? Molti ritengono erroneamente che basti una laurea. Certo, un titolo di studio universitario è un buon punto di partenza, ma prima del traguardo ci sono altri parametri da rispettare. Tra questi, senza dubbio, troviamo anche i 24 CFU per insegnare. Ecco tutto quello che devi sapere sui crediti MIUR per l’insegnamento e come conseguirli online.

Cosa sono i 24 CFU per insegnare

Ormai da qualche anno, e precisamente dal 2017, tra le condizioni necessarie per insegnare sono obbligatori i 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. Questi crediti formativi riguardano settori specifici dell’insegnamento e forniscono una buona base teorica per rendere il lavoro di formazione efficace e più agevole. La loro introduzione è stata pensata dal MIUR proprio per fornire ai futuri docenti tutti gli strumenti necessari per svolgere adeguatamente il loro ruolo nelle scuole.

Ma quali sono, nello specifico, i settori dei 24 crediti per l’insegnamento? Vediamoli nel dettaglio:

  • M-PED/01 Pedagogia generale e sociale – Ambito di pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione;
  • M-PSI/04 Psicologia dell’educazione – Ambito delle conoscenze in ambito psicologico;
  • M-DEA/01 Antropologia culturale – Ambito delle conoscenze in ambito antropologico;
  • M-PED/03 Metodologie e tecnologie didattiche – Ambito riguardante le metodologie e tecnologie didattiche generali.

In ognuno di questi ambiti bisogna conseguire almeno 6 crediti formativi universitari. Il MIUR rende però noto che è possibile maturare i 24 CFU anche in soli 3 ambiti: ovviamente, sempre con un minimo di 6 crediti per materia. Ricapitolando, è possibile:

  • Maturare 6 crediti per ogni materia;
  • Maturare 12 crediti in una materia e altri 6 crediti ciascuno per altri due ambiti disciplinari.

Chi deve acquisire i CFU per l’insegnamento

Richiesti esplicitamente a chi vuole affacciarsi al mondo della scuola, questi 24 CFU scuola interessano tutti gli aspiranti docenti. I crediti sono infatti utili per iscriversi in graduatoria, per partecipare ai futuri concorsi scuola, così come per ottenere la specializzazione del sostegno. Insomma: tutti gli aspiranti insegnanti devono avere i 24 CFU per poter insegnare!

Parentesi a parte per gli ITP. Se è vero che non erano obbligatori per iscriversi al concorso 2020 o nelle nuove graduatorie GPS e GI, a partire dal 2024 qualcosa cambierà. Anche gli Insegnanti Tecnico Pratici, quindi, dovranno conseguire i 24 crediti CFU.

Altro caso particolare sono i laureati in corsi di Laurea come Lettere: nel loro caso, è assai probabile che durante il percorso universitario abbiano già conseguito dei crediti in alcuni dei settori scientifici disciplinari oggetto dei 24 CFU. Questo è vero, ma la semplice corrispondenza dei settori disciplinari non comporta il riconoscimento automatico: materie e programma d’esame, infatti, potrebbero differire. L’unico sistema per farsi riconoscere questi crediti, poi, è attraverso una Certificazione rilasciata dalla segreteria. La richiesta rischia però di essere processata in tempi lunghi, e il suo ottenimento è spesso alquanto difficile. Per questo il nostro consiglio è di acquisire nuovamente i 24 CFU. 

Gli unici che, quindi, non hanno l’obbligo di conseguire i 24 CFU per l’insegnamento sono i docenti già in possesso dell’abilitazione all’insegnamento, così come coloro che hanno almeno 36 mesi di servizio anche non continuativi a scuola.

24-cfu

Come si acquisiscono i 24 CFU per l’insegnamento

Il rilascio dei 24 crediti per l’insegnamento avviene da parte di un’istituzione universitaria o di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (AFAM). Essi possono essere acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curriculare.

Tuttavia, esiste anche la possibilità di ottenere i crediti per via telematica, ad esempio attraverso università e istituzioni riconosciute dal Ministero. Tra questi, c’è anche il nostro corso dei 24 CFU

Come ottenere i 24 CFU online

L’ottenimento dei 24 CFU online è molto conveniente. La modalità telematica ben si adatta a chi ancora studia o già lavora. 

Anche il nostro percorso in collaborazione con E-Campus (ente accreditato al MIUR e partner di Docenti.it) è valido per il riconoscimento dei 24 CFU scuola, e offre una lunga serie di plus e opportunità.

Grazie alla modalità E-learning, il futuro docente può frequentare le lezioni quando e come vuole, semplicemente accedendo a una sempre disponibile, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Il materiale didattico, completo di slide, dispense, simulazioni di esame, è caricato online e sempre accessibile. In più, avrai a tua disposizione un tutor, che risponderà ad ogni tuo dubbio con un’assistenza completa anche attraverso chat, e-mail o Whatsapp.

L’esame finale avviene in una delle sedi E-Campus di tutta Italia e prevede 30 domande a risposta multipla per modulo, per un totale di 120 domande. 

Conseguire online i 24 CFU per insegnare è davvero conveniente, insieme a Docenti.it. Non perdere altro tempo: matura ora i crediti e realizza il tuo sogno di diventare docente!


Consegui i 24 CFU
author-avatar

Scritto da Marica Piva

“Se fallisci nel prepararti, ti stai preparando a fallire.” Penso che il successo del metodo di insegnamento stia nella volontà di ogni insegnante di aggiornarsi e formarsi continuamente. Completare la propria figura professionale, infatti, è un percorso di apprendimento continuo. Voglio aiutare i docenti ad affrontarlo con gli strumenti e la mentalità giusta.