Abilitazione insegnamento: quali docenti devono conseguire solo i 30 CFU
Condividi l'articolo

Abilitazione insegnamento: approvato il nuovo piano di reclutamento docenti.

Quali sono i docenti che possono conseguire solo i 30 CFU per l’abilitazione?

Lo puoi scoprire qui.

Nuovo reclutamento docenti: il piano

Il decreto legge che introduce il nuovo sistema di reclutamento docenti è stato approvato dal Consiglio dei Ministri.

Il suddetto piano prevede l’abilitazione insegnamento come una delle tappe di fondamentale importanza per l’accesso al ruolo.

Per gli aspiranti docenti sarà possibile ottenere l’abilitazione anche per un’altra Classe di Concorso o grado di istruzione.

Il piano che riguarda il nuovo reclutamento docenti voluto da Patrizio Bianchi è già stato ampiamente sviluppato da noi nel nostro ultimo articolo (puoi leggerlo qui).

Oltre a quanto già detto, possiamo aggiungere quanto scritto sul testo, approvato dal Governo:

L’abilitazione all’insegnamento nelle scuole secondarie di primo e secondo grado si consegue a seguito dello svolgimento del percorso universitario e accademico di formazione iniziale di almeno 60 crediti formativi universitari o accademici e del superamento della prova finale del suddetto percorso.

SCARICA IL TESTO APPROVATO DAL GOVERNO QUI

Viene precisato che il conseguimento dell’abilitazione insegnamento Non costituisce titolo di idoneità né dà alcun diritto relativamente al reclutamento in ruolo al di fuori delle procedure concorsuali per l’accesso ai ruoli a tempo indeterminato.”

Ma vediamo quali altre indicazioni conferisce, per chi è già in possesso dell’abilitazione.

Abilitazione insegnamento e 30 CFU

Come abbiamo già sottolineato, il nuovo piano di reclutamento della riforma Bianchi prevede l’acquisizione di 60 CFU universitari.

Ma

Prevede anche un percorso “a parte” per chi è già abilitato e vorrebbe ottenere un’altra abilitazione per un’altra Classe di Concorso o altro grado di istruzione.

Nel testo approvato dal governo, leggiamo infatti che:

Coloro che sono già in possesso di abilitazione su una Classe di Concorso o su altro grado di istruzione e coloro che sono in possesso della specializzazione sul sostegno possono conseguire l’abilitazione in altre Classi di Concorsi o gradi di istruzione attraverso l’acquisizione di 30 CFU/CFA del percorso universitario e accademico di formazione iniziale di cui 20 CFU/CFA nell’ambito delle metodologie e tecnologie didattiche applicate alle discipline di riferimento e gli altri 10 CFU/CFA di tirocinio diretto“.

Gli altri aspiranti docenti non ancora in possesso dell’abilitazione, invece, dovranno seguire il lungo percorso indicato nel paragrafo precedente.

Inutile dire quanto questo nuovo piano di reclutamento stia provocando malumori e opinioni del tutto contrarie, tra sindacati e docenti.

Seguiranno aggiornamenti.

Vuoi rimanere aggiornato con le ultime novità sul mondo scuola?
Leggi gli ultimi articoli:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: Pixabay

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it