Aggiornamento GAE: riserva posti, preferenza e priorità sede

Aggiornamento GAE: riserva posti, preferenza e priorità sede
Condividi l'articolo

Dal 21 marzo al 4 aprile è stato possibile presentare domanda per l’aggiornamento GAE.

Alcuni docenti beneficiano della riserva posto, altri della priorità di scelta della sede ed altri ancora sono in possesso di titoli di preferenza.

Ecco come funziona.

Aggiornamento GAE: riserva posti

L’aggiornamento delle Graduatorie ad Esaurimento avrà validità fino al 2025.

Riguarda i soli iscritti, i quali hanno già presentato domanda dal 21 marzo al 4 aprile.

Alcuni candidati usufruiscono di benefici e hanno compilato l’apposita sezione nel modulo dell’istanza.

Ecco come funziona.

Gli aspiranti che usufruiscono dei benefici legge n. 68/99 possono compilare la sezione relativa alla riserva dei posti.

Coloro che richiedono la riserva dei posti per la prima volta:

  • dichiarano di essere iscritti nelle liste di collocamento obbligatorio, poiché disoccupati alla scadenza dei termini di presentazione delle domande;
  • oppure, se occupati con contratto a tempo determinato alla data di scadenza della domanda, indicano la data e la procedura in cui hanno presentato in precedenza la certificazione richiesta.

Coloro che invece hanno già presentato la dichiarazione di iscrizione nelle liste di collocamento in relazione a precedenti aggiornamenti GAE, riconfermato il diritto alla riserva dei posti.

Quali sono gli altri beneficiari?

Titoli di preferenza

Alcuni docenti sono in possesso di titoli di preferenza nella nomina a parità di punteggio.

Gli interessati che hanno già dichiarato questi titoli in un precedente aggiornamento devono comunque riconfermarli (anche nel caso di richiesta di sola permanenza).

Barrare le caselle apposite è fondamentale, poiché in caso contrario la preferenza non verrà riconfermata.

Quali sono i titoli di preferenza?

  • A. Insignito di medaglia al valor militare
  • B. Mutilato o invalido di guerra ex combattente
  • C. Mutilato o invalido per fatto di guerra
  • D. Mutilato od invalido per servizio nel settore pubblico e privato
  • E. Orfano di guerra
  • F. Orfano di caduto per fatto di guerra
  • G. Orfano di caduto per servizio nel settore pubblico e privato
  • H. Ferito in combattimento
  • I. Insignito di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra o capo di famiglia numerosa
  • J. Figlio di mutilato o invalido di guerra ex combattente
  • K. Figlio di mutilato o invalido per fatto di guerra
  • L. Figlio di mutilato o invalido per servizio nel settore pubblico e privato
  • M. Genitori vedovi non risposati e sorelle e fratelli vedovi o non sposati
  • N. Genitori vedovi non risposati e sorelle e fratelli vedovi o non sposati
  • O. Genitori vedovi non risposati e sorelle e fratelli vedovi o non sposati dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato
  • P. Aver prestato servizio militare come combattente
  • Q. Aver prestato servizio senza demerito, a qualunque titolo, ivi inclusi i docenti, per almeno un anno alle dipendenze del MIUR
  • R. Coniugato e non coniugato con riguardo al numero di figlio a carico – Numero _____ figli a carico
  • S. Invalido o mutilato civile
  • T. Militari volontari delle Forze armate congedati senza demerito al termine della ferma o rafferma

Priorità scelta della sede

Il diritto riguardante la priorità della scelta della sede deve essere riconfermato esattamente come per i docenti che usufruiscono dei titoli di preferenza.

Vuoi rimanere aggiornato con le ultime news sulle graduatorie GAE?
Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.