graduatorie-insegnanti

Aumentare il punteggio nelle graduatorie? Fallo con Docenti.it!

Per l’anno scolastico 2022/23, ci sarà una nuova riapertura delle graduatorie docenti. Nel 2021 sono inoltre attesi due nuovi bandi per il personale ATA, tra cui l’aggiornamento graduatorie 24 mesi e quello per le graduatorie di terza fascia. C’è quindi ancora un po’ di tempo a disposizione per migliorare il tuo curriculum in modo da aumentare il punteggio nelle graduatorie!

Se sei un docente o un aspirante collaboratore ATA, scopri i consigli di Docenti.it per accumulare punti e scalare le posizioni rispetto ai tuoi colleghi!

Punteggi e graduatorie: come funzionano?

Le graduatorie sono la principale fonte di approvvigionamento di supplenti, e questo sia per gli insegnanti sia per il personale ATA. In generale le devi immaginare come delle vere e proprie liste in cui vengono classificati tutti gli aspiranti professionisti del mondo scuola. Ovviamente, le liste del personale ATA sono diverse da quelle dei docenti. Ogni professionalità ha la sua graduatoria di riferimento e, nel caso dei docenti, esistono liste diverse anche in base alla provincia, alle classi di concorso, ecc…

Indipendentemente da tutto questo, le graduatorie funzionano tutte allo stesso modo. All’interno di esse, ogni candidato si posiziona in base a un determinato punteggio. Da cosa dipende il punteggio? Semplice: dal curriculum, dal livello di esperienza, dai titoli di studio posseduti, dalle certificazioni. Ad ognuno di questi requisiti il MIUR riconosce infatti dei punti che, sommati insieme, determinano la posizione in graduatoria di un aspirante docente o membro del personale ATA. 

L’importanza dei punti è cruciale. Infatti, chi ne possiede di più si posiziona in alto nelle graduatorie. Questo fa sì che quel candidato sia molto richiesto. Un buon punteggio determina quindi maggiori chance di ottenere un posto di lavoro nelle scuole!

Per questo è fondamentale che chiunque voglia lavorare negli istituti italiani lavori duramente, non solo facendo esperienza, ma anche formandosi. Sia l’esperienza lavorativa sia la formazione aiutano infatti ad aumentare il punteggio nelle graduatorie!

Vuoi accrescere il tuo punteggio nelle graduatorie? Formati insieme a Docenti.it per avere più opportunità di lavoro!

Aumentare il punteggio nelle graduatorie facendo esperienza

Un buon modo per aumentare il punteggio nelle graduatorie è senza dubbio l’esperienza. Oltre a rafforzare le tue competenze, lavorare negli istituti ti offre l’opportunità di vederti riconosciuto un punteggio molto specifico in base ai giorni di impiego. 

Se sei un docente, un incarico come supplente ti permette il riconoscimento di questi punti (il punteggio vale la metà nel caso in cui tu abbia fornito servizio aspecifico, ovvero per una classe di concorso diversa da quella per cui ti iscrivi in graduatoria):

  • 16 giorni continuativi: 1 punto
  • 16-45 giorni: 2 punti
  • 76-105 giorni: 6 punti
  • 106-135 giorni: 8 punti
  • 136-165 giorni: 10 punti
  • 166 giorni in poi: 12 punti

Se invece sei parte del personale ATA, il punteggio del servizio che svolgi si calcola seguendo la tabella del Dm 640/2017, che prevede per ogni mese (ovvero frazione superiore a 15 giorni) il riconoscimento di 0,50 punti.

Ok, ma come si ottengono questi incarichi di servizio? Sicuramente, è una domanda che ti starai facendo.

Devi sapere che, sia per i docenti sia per gli ATA, esistono 2 modi per ottenere incarichi. Il primo lo stiamo scoprendo ora ed è proprio attraverso le graduatorie. Il secondo è con le utilissime domande di messa a disposizione, dette anche MAD.

Si tratta di candidature che un aspirante supplente come te può inviare spontaneamente negli istituti scolastici. Tutto senza nessuna particolare burocrazia: basta inviare le domande nelle diverse scuole, attendere una convocazione e iniziare a fare le prime esperienze fondamentali per accrescere competenze e punteggi nelle graduatorie ATA e docenti. Se è così conveniente, perché non dovresti provare?

Sai che puoi inviare anche ora la tua domanda di messa a disposizione? Con il servizio online di Docenti.it puoi preparare la tua MAD e consegnarla in pochi click a centinaia di istituti. Inizia subito! 

punteggio-graduatorie

Ottenere più punti con la formazione docenti e ATA

Oltre all’esperienza, per aumentare il punteggio in graduatorie conta anche qualcos’altro. Quel qualcosa è la formazione.

Master, corsi di perfezionamento post diploma o post laurea, certificazioni: ogni titolo di studio può rappresenta un’occasione importante non solo per acquisire nuove conoscenze, ma anche per vedersi attribuiti punti indispensabili a scalare le graduatorie

Un buon modo per capire quali corsi e titoli ti danno maggiori chance di ottenere punteggio è sfogliare le tabelle di valutazione del MIUR relative alle graduatorie ATA e docenti. Entrambe sono punti di riferimento molto utili per capire come sfruttare al meglio il tempo che hai a disposizione per formarti e aumentare il tuo punteggio!

I titoli utili per far ottenere più punti a un docente, ad esempio, sono:

  • Master e corsi di perfezionamento: consentono il riconoscimento di 1 punto in graduatoria e offrono il vantaggio di spaziare fra diverse tematiche e competenze utili al docente, come ad esempio  i bisogni educativi speciali (BES), i disturbi specifici di apprendimento (DSA) ecc;
  • Specializzazione in italiano L2, il titolo di competenza per l’insegnamento dell’italiano L2, vale ben 3 punti;
  • Certificazioni informatiche e digitali: ognuna può conferire 0,5 punti: il docente può però conseguirne fino a quattro, per un punteggio totale di 2 punti;
  • Certificazioni linguistiche, il cui punteggio dipende dal livello del titolo. Un livello B2, ad esempio, prevede il riconoscimento di 3 punti; il livello C1 consente un aumento di punteggio di 4 punti; infine, il livello C2 fa maturare al docente ben 6 punti!

Anche il personale ATA può conseguire dei titoli per aumentare il punteggio in graduatoria. Anzi: se sei tra questi dovresti già iniziare a farlo, perché la prossima riapertura delle graduatorie ATA è prevista per il 2021!

Ci sono diverse possibilità per ottenere più punti. Nel dettaglio sono:

  • Corso e Certificazione di Dattilografia, che, secondo il decreto ministeriale 716/2014, vale ben 1 punto di avanzamento nella graduatoria ATA.
  • Corso di certificazione EIPASS Personale ATA, utile per maturare competenze necessarie per svolgere le mansioni in modo efficiente ed efficace. In più, permette il conseguimento di 0,60 punti!

Cosa dici: non ti è venuta voglia di studiare?

Scopri la nostra piattaforma formativa pensata appositamente per docenti e ATA: master, corsi di perfezionamento, specializzazioni e certificazioni per migliorare le tue competenze e aumentare il punteggio in graduatoria. E tutto questo comodamente online!

Aumentare il punteggio: una questione di… scelta!

Formazione, esperienza: le cose da fare per aumentare il punteggio nelle graduatorie docenti o ATA sono tante. Ma c’è anche un’opzione di più, e l’abbiamo tenuta alla fine!

Per avere più chance di ottenere un buon posizionamento conta infatti un altro aspetto molto importante, ovvero la scelta dell’inserimento in graduatoria.

Che cosa significa?

Che prima di decidere dove iscriverti, devi anche pensare a una candidatura che ti dia più opportunità di scalare le posizioni e finire in cima nelle graduatorie. Facciamo un esempio: sei laureato in Lettere, scegli di inserirti in graduatoria per la classe di concorso A11, ma non hai molta esperienza e nemmeno tanti master o certificazioni. Se sceglierai una provincia molto gettonata e con molti candidati nella tua stessa classe di concorso, è ovvio che sarai superato in graduatoria da candidati con maggiori referenze rispetto alle tue. 

Questo significa che, prima del prossimo aggiornamento delle graduatorie, dovrai valutare non solo il tuo curriculum, ma anche quello dei tuoi colleghi, e valutare di conseguenza dove candidarti per avere opportunità concrete di lavorare! Un’ottima strategia, ad esempio, potrebbe essere quella di candidarti in una provincia meno gettonata o in una classe di concorso molto richiesta o per cui c’è poca concorrenza.

Certamente calcolare tutto questo, da solo, non è facile. Ma Docenti.it può aiutarti a farlo!

Grazie a un innovativo servizio di consulenza, puoi ricevere consigli personalizzati su come aumentare il tuo punteggio nelle graduatorie e fare tesoro delle preziose dritte del nostro team per fare la scelta giusta. E tutto confrontando il tuo profilo con quello di altri candidati come te, e avere quindi una panoramica chiara delle opportunità che si prospettano al prossimo aggiornamento delle graduatorie! 

Non farti trovare impreparato!

Scopri le opportunità del servizio di consulenza di Docenti.it per le prossime graduatorie!


Calcola il tuo punteggio in graduatoria
author-avatar

Roberta Lucarelli

Un argomento complesso come le graduatorie merita di essere spiegato in modo esaustivo. Il mio obiettivo è avere sempre una visione chiara del tema “graduatorie”. Penso che gli aspiranti docenti che ogni anno si impegnano per raggiungere il proprio sogno sia quello di avere delle risposte il più possibile puntuali e aggiornate.