24 CFU, Concorso Scuola 2020, News

Bandi concorsi scuola 2020: le informazioni utili

concorso_scuola

Il momento tanto atteso da ogni aspirante docente è arrivato!

Il 28 Aprile 2020 sono stati pubblicati, in Gazzetta Ufficiale, i bandi dei tre concorsi per l’assunzione di insegnanti a tempo indeterminato e un bando per la procedura straordinaria di abilitazione per la scuola secondaria. Saranno assegnati 61.863 nuovi posti a precari e neolaureati, su ogni grado di istruzione. 

Quali sono i bandi concorso scuola usciti in Gazzetta Ufficiale?

  • Il concorso straordinario secondaria per il ruolo, per il quale sono banditi 24.000 posti, e che è dedicato a tutti gli insegnanti che hanno almeno 36 mesi di servizio (3 anni).
  • Il concorso ordinario secondaria, che prevede la messa al bando di 25.000 posti.
  • Il concorso ordinario infanzia e primaria con 12.863 posti.
  • La procedura straordinaria per l’abilitazione scuola secondaria.

Quando e come presentare le domande per i concorsi scuola 2020?

Per il concorso straordinario secondaria, le domande si potranno presentare dal 28 maggio al 31 luglio mentre, per i concorsi ordinari, le domande possono essere presentate dal 15 giugno al 31 luglio

Le domande possono essere inviate in via telematica, seguendo le indicazioni dei bandi.

Successivamente alla presentazione delle domande, verranno comunicate le date delle prove.

Requisiti e modalità dei concorsi scuola 2020

Vediamo insieme le informazioni fondamentali per la partecipazione ai bandi di concorso straordinari e ordinari.
Sei un’aspirante docente? Ti riassumiamo tutto quello che devi sapere per partecipare alle prove dei concorsi scuola, partendo dai requisiti necessari alla partecipazione fino alla modalità di svolgimento delle prove.

concorsi-scuola-2020

Concorso straordinario secondaria – bando

Il concorso straordinario secondaria I e II grado mette al bando 24.000 posti per l’inserimento in ruolo dei docenti con almeno 36 mesi di servizio (3 anni). Potrai inviare la tua domanda di partecipazione al bando dal 28 maggio al 31 luglio e sembra che le prime cattedre potrebbero già essere assegnate a settembre!
Vediamo nel dettaglio i requisiti per partecipare alle prove del concorso straordinario secondaria.

Requisiti concorso straordinario secondaria

Per partecipare alle prove del concorso straordinario secondaria per i posti comuni sono necessari:

  • 36 mesi (3 anni) di servizio negli Istituti scolastici statali di istruzione secondaria. I 36 mesi di servizi possono essere stati anche non continuativi ma devono essere stati svolti tra l’anno scolastico 2008/09 e l’anno scolastico 2019/20;
  • un anno di servizio deve essere stato svolto per la classe di concorso per la quale si partecipa al bando;
  • il possesso di un titolo di studio che dia accesso alla classe di concorso per cui si partecipa al bando, attraverso il conseguimento dei CFU richiesti.

Sei un’aspirante docente e non sai a quale classe di concorso hai accesso con il tuo titolo di studi. Richiedi una verifica del tuo piano di studi agli specialisti di Docenti.it per sapere se hai conseguito i CFU necessari per essere abilitato all’insegnamento. Verifica se il tuo piano di studi è in regola!

Per concorrere ai posti ITP (Insegnante tecnico-pratico) è necessario il possesso di un diploma che dia accesso alla classe di concorso. 
I requisiti per i posti di sostegno sono gli stessi che per i partecipanti alle prove per i posti comuni o ITP, con l’aggiunta del titolo di specializzazione sul sostegno. 

Modalità e procedure

Gli aspiranti insegnanti potranno partecipare ai posti messi al bando in una sola regione e con un massimo di tre procedure (sostegno primo grado, sostegno secondo grado e una classe di concorso).

concorsi-scuola

Concorso ordinario secondaria – bando

Il concorso ordinario secondaria I e II grado è il bando che mette a disposizione più posti dei tre, ovvero 25.000. Le domande per partecipare al concorso possono essere inviate dal dal 15 giugno al 31 luglio e le assunzioni a seguito del concorso avverranno dall’anno scolastico 2021/22.

Requisiti concorso ordinario secondaria

Per partecipare alle prove del concorso ordinario secondaria per i posti comuni sono necessari:

  • una laurea magistrale (o a ciclo unico) oppure un diploma di II livello AFAM (Alta formazione artistica, musicale e coreutica) o ancora un titolo equipollente;
  • il possesso dei 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche;
  • abilitazione all’insegnamento per classe di concorso o grado di istruzione diverso da quello per cui si concorre;
  • abilitazione sulla classe di concorso specifica per la quale si partecipa alle prove

Non hai ancora conseguito i 24 CFU? Scopri il piano di formazione di Docenti.it per conseguire i 24 CFU con tutta l’assistenza di cui hai bisogno. Approfitta dei vantaggi dell’e-learning perché tutte le lezioni per conseguire i 24 CFU saranno online. Scopri il corso 24 CFU!

A chi concorre per i posti ITP (Insegnante Tecnico-Pratico) è richiesto il diploma di di accesso alla classe della scuola secondaria superiore.

A chi invece concorre per i posti di sostegno sono richiesti gli stessi requisiti per i posti comuni o ITP, con l’aggiunta della specializzazione su sostegno.

Modalità e procedure

I candidati possono partecipare per una sola regione e un massimo di quattro procedure

Il concorso per i posti comuni si svolgerà con due prove scritte e una prova orale. La prima prova scritta ha il compito di valutare le conoscenze dell’aspirante docente sulle discipline della classe di concorso per cui si candida. La prova viene superata con un punteggio minimo di sette decimi o equivalente e la seconda prova scritta verrà valutata solo a seguito del superamento della prima. Nella seconda prova scritta verranno valutate le conoscenze sugli ambiti dei 24 CFU (uno dei requisiti per il concorso), ovvero sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche. Il superamento di questo seconda prova (con un punteggio minimo di sette decimi o equivalente) permette di conseguire la prova orale, nella quale verranno verificate:

  • le competenze sulla classe di concorso per la quale si concorre;
  • la conoscenza di una lingua straniera europea (almeno B2);
  • le competenze nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

I sette decimi sono il punteggio minimo anche per il conseguimento di questa prova.

Il concorso per i posti di sostegno prevede il conseguimento di una prova scritta e una prova orale. La prima prova scritta valuterà le competenze dei candidati sulla pedagogia speciale, sulla didattica per l’inclusione scolastica e sulle relative metodologie. La prova orale segue le modalità della prova per i posti comuni.

Concorso ordinario infanzia e primaria – bando

Il concorso ordinario infanzia e primaria mette al bando 12.863 posti, nei quali il maggior numero di posti banditi è sulla scuola primaria e sostegno primaria. È importante sapere che il concorso non sarà bandito nelle regioni in cui non ci sono posti da assegnare.

Dal 15 giugno al 31 luglio sarà possibile inviare le domande per la partecipazione e dovranno essere presentate in via telematica seguendo le indicazioni del bando.

Requisiti concorso ordinario infanzia e primaria

Per partecipare alle prove del concorso ordinario infanzia e primaria per i posti comuni è necessario:

  • il possesso di una Laurea in Scienze della formazione primaria oppure di un diploma magistrale abilitante o diploma sperimentale a indirizzo linguistico, o ancora il possesso di un analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto dal Miur.

A chi invece concorre per i posti di sostegno sono richiesti gli stessi requisiti con l’aggiunta della specializzazione su sostegno.

Modalità e procedure

Come anticipato, per questo concorso è possibile partecipare per un’unica regione e per un massimo di quattro procedure (per tutte quelle per cui il candidato ha titolo).

Il concorso ordinario infanzia e primaria si svolgerà con una prova pre-selettiva (solo nel caso in cui le domande presentate superino di quattro volte il numero di posti disponibili), una prova scritta, una prova orale e una valutazione conclusiva dei titoli.

Preparazione concorso scuola 2020

Caro aspirante docente, il tuo momento è arrivato. Ti senti pronto per affrontare il concorso scuola?
Migliaia di insegnanti, concorreranno per i posti banditi dal MIUR e, dato che la concorrenza sarà alta, Docenti.it ha preparato un percorso formativo in preparazione alle prove di concorso. 
L’assistenza totale (24 ore su 24 e 7 giorni su 7) dei tutor di Docenti e una piattaforma online dedicata a tutti i docenti iscritti (nel quale sarà possibile tutto il materiale necessario per la preparazione ed effettuare prove di esame) potranno prepararti al meglio per affrontare uno dei concorsi più importanti del mondo scolastico, e forse della tua vita.

La professionalità e l’esperienza di Docenti.it sono pronte ad accompagnarti e prepararti al meglio. Affrontare il concorso scuola sarà più semplice, grazie ad una preparazione mirata sugli argomenti affrontati e grazie al sostegno dei tutor, sempre a tua disposizione. Le iscrizioni al corso di preparazione sono aperte. Scopri tutte le informazioni di cui hai bisogno e iscriviti! 


Consegui la certificazione dei 24 CFU