docentediruolo

5 errori che allontanano dalla docenza di ruolo

Diventare insegnante è il sogno di molti laureati, ma la strada per realizzare questo desiderio è lunga e in salita. In media, per ottenere la docenza di ruolo ci vogliono dai 5 ai 7 anni. Ciò da un lato è motivato dalla necessità di avere del personale docente formato a dovere, ma dall’altro è sintomo del percorso tortuoso che un aspirante insegnante deve affrontare. Diciamoci la verità: 7 anni per un inserimento a tempo indeterminato nel mondo del lavoro sono troppi.

Continua a leggere

inizio-scuola

Quando inizia la scuola? Facciamo il punto con Docenti.it

L’anno scolastico si è chiuso da qualche settimana, e già ci si chiede “ma quando inizia la scuola?”. In realtà, sapere quando ricominceranno le lezioni è molto importante, perché molti docenti devono prepararsi a inviare le loro domande di messa a disposizione che, come ormai sappiamo, hanno il momento di massima gloria proprio in prossimità dell’inizio del nuovo anno scolastico.

Continua a leggere

insegnante-di-ruolo

Quanto tempo ci vuole per diventare insegnante di ruolo?

La figura del docente è fondamentale. Gli insegnanti hanno il compito di formare i futuri cittadini, le persone che entreranno nel mondo del lavoro e che un domani guideranno la società. Insomma: è grazie a loro che si plasma il futuro dell’Italia. Peccato che a questa importante missione non corrisponda un equo riconoscimento. In media, infatti, ci vogliono dai 5 ai 7 anni per diventare insegnante di ruolo.

Continua a leggere

pei

Che cos’è il PEI e cosa cambia con il nuovo modello

La scuola ha tra i suoi compiti fondamentali anche quelli di integrare gli alunni con una disabilità certificata. Per questo i docenti elaborano il cosiddetto PEI, acronimo di Piano Educativo Individualizzato, pensato proprio per favorire l’inclusione scolastica di tutti gli studenti. Scopriamo meglio che cos’è il PEI, come funziona e a chi interessa!

Continua a leggere

aggiornamento-gps

A quali classi di concorso ti iscriverai al prossimo aggiornamento GPS?

Un solo anno e anche le graduatorie docenti GPS e GI riapriranno, e questo sia per i già iscritti sia per gli aspiranti docenti che si inseriscono per la prima volta. Se sei fra questi ultimi, allora devi valutare bene tutti gli step per accedere alle graduatorie, ed essendo queste redatte in base alla classe di concorso, devi fare subito questo: accertarti a quali classi di concorso hai accesso!

Continua a leggere

metodo-montessori

Metodo Montessori: tutti i pro e i contro

È un metodo famoso, tra quelli di maggior successo nel mondo dell’educazione, tanto che diverse culture lo hanno adottato: si tratta del metodo Montessori, punto di riferimento per migliaia di insegnanti in tutto il mondo. Come funziona e, soprattutto, quali sono i suoi vantaggi? Esistono forse anche degli svantaggi nell’applicazione del metodo? Scoprilo con questo articolo su i pro e i contro del metodo Montessori

Continua a leggere

maturita-2021

Da oggi via all’esame di Maturità 2021

Inizia ufficialmente da oggi, mercoledì 16 giugno, l’esame di maturità 2021: un appuntamento che interessa tutta l’Italia, non senza novità rispetto agli anni precedenti, a causa soprattutto dell’emergenza sanitaria. Facciamo il punto con Docenti.it su questa importante tappa che interessa migliaia di studenti e professori. E, soprattutto, facciamo anche un grosso in bocca al lupo a quanti si troveranno ad affrontare le nuove prove d’esame

Continua a leggere

aggiornamento-graduatorie

Corso CLIL: perché è importante per l’aggiornamento graduatorie

Manca un solo anno al nuovo aggiornamento graduatorie docenti che determinerà le nuove GPS e GI da cui verranno scelti i supplenti per coprire le cattedre vacanti nelle scuole per i prossimi 3 anni. Solo chi avrà un curriculum ricco di titoli di studio e di esperienze potrà aspirare a una posizione di spicco che assicurerà un lavoro nelle scuole! Un buon modo per ampliare il CV è investire nella tua formazione con un corso CLIL, un titolo che può offrirti la possibilità di incrementare il punteggio da 3 a 9 punti

Continua a leggere

graduatorie docenti 2022

Più punti nelle graduatorie docenti 2022? Scopri come con Docenti.it

Si avvicina sempre di più il momento dell’aggiornamento delle graduatorie docenti, che si terrà tra poco più di un anno, durante l’estate 2022. L’appuntamento sarà un’occasione importante perché permetterà ai docenti non ancora inseriti in graduatoria di iscriversi per la prima volta, mentre quelli che sono già iscritti potranno aggiornare il loro profilo e sperare di scalare le posizioni. Per farlo, però, è necessario arrivare preparati, magari con un numero consistente di punti in saccoccia. E se non sai come fare, beh… non puoi perderti i consigli di Docenti.it!

Continua a leggere

piano scuola estate

Piano Scuola Estate, pubblicate le graduatorie definitive

Sono state pubblicate le graduatorie definitive per il Piano Scuola Estate. Sono 321 milioni gli euro stanziati per questo progetto scolastico fortemente voluto dal Ministro dell’Istruzione Bianchi. Ora, quindi, si parte ufficialmente con le attività laboratoriali che mirano al recupero degli apprendimenti e della socialità andati persi nel corso di due anni scolastici in pandemia.

Continua a leggere

scuola_estate

Piano Scuola Estate 2021: chiamate da MAD per i docenti?

Il periodo a ridosso della fine delle lezioni è uno dei momenti caldi per l’invio della messa a disposizione. Quest’anno poi c’è un motivo in più per farlo, perché i prossimi mesi saranno interessati dal discusso Piano Scuola Estate 2021. Durante la stagione estiva, infatti, le scuole resteranno aperte per lo svolgimento di iniziative educative e ricreative per i ragazzi. Quindi, a maggior ragione, le scuole potrebbero ricorrere alle convocazioni di docenti e personale ATA tramite domande MAD. Analizziamo per bene la situazione!

Continua a leggere

quali_classi_di_concorso

Classi di concorso: sai come scegliere le tue?

In questi giorni si parla tanto del fatto che l’art. 59 del Decreto Sostegni bis prevede che chi non supererà le prove del concorso ordinario non potrà più ritentare la partecipazione per la stessa classe di concorso l’anno successivo. Il che riporta al centro la questione fondamentale del conoscere bene quali sono le classi di concorso a cui si ha potenzialmente accesso.

Continua a leggere

concorso_ordinario

Decreto Sostegni Bis in Gazzetta: cosa prevede per scuola e concorso ordinario

Novità sul fronte per i concorsi scuola: dopo le ultime novità dal Decreto Sostegni bis pubblicato in Gazzetta Ufficiale, sembra che ci sarà una vera rivoluzione nelle modalità del concorso ordinario.  Con l’iter parlamentare il Decreto potrebbe ancora subire delle modifiche, ma sicuramente ci saranno dei cambiamenti importanti nel mondo della scuola.

Continua a leggere