Chiusura GPS 2022 e docenti allo sbando. Che cosa accadrà?

Chiusura GPS 2022 e docenti allo sbando. Che cosa accadrà?
Condividi l'articolo

Le graduatorie GPS 2022 sono state richiuse, in un trambusto di domande consegnate all’ultimo e docenti spaesati.

Ecco che cos’è successo in queste ultime settimane.

GPS 2022, situazione insostenibile: perché?

Le graduatorie GPS 2022 sono appena state chiuse.

Ora, il dado è tratto.
Nulla può essere più fatto, attualmente.

Chi è riuscito ad inserirsi in graduatoria, si è inserito.
Chi non ce l’ha fatta, è rimasto fuori.

Ma non ci soffermiamo su questo punto.

Piuttosto, sarebbe opportuno soffermarci sul perché alcuni docenti sono rimasti fuori dalle graduatorie.

Le ultime settimane sono state molto intense per tutti.
Graduatorie GPS riaperte all’improvviso e docenti spaesati,
che non sapevano cosa fare e a chi rivolgersi per avere aiuto.

Prima di proseguire in questa avvincente narrazione, vogliamo però premettere una cosa a tutti gli aspiranti docenti che ci stanno leggendo: quanto stiamo per dire non vuole essere una polemica o un rimprovero.

Semplicemente, vogliamo fare un resoconto di ciò che è accaduto in queste settimane e dare delle dritte affinché non si verifichi più.

Il Ministero ha annunciato la riapertura delle graduatorie GPS all’improvviso.
Infatti, nei mesi precedenti la riapertura era stata ipotizzata prima a luglio,
poi ad aprile (una soffiata dei sindacati, alla quale nessuno ha prestato orecchio)
e poi, inspiegabilmente…

… Le graduatorie sono state riaperte a maggio.
All’improvviso.

E, come una bomba che esplode, i suoi effetti hanno avuto ripercussioni su tutti coloro che ruotano attorno al mondo scuola.

Gli aspiranti docenti si sono ritrovati destabilizzati, senza sapere come muoversi.
E senza sapere cosa fare.

Poi, ci sono state due settimane intense, durante le quali i docenti si sono rivolti a noi per le più svariate domande…

Sono ancora in tempo per inserire i 24 CFU?
Posso ancora conseguire il Master che mi manca?
Quante certificazioni informatiche posso fare in un giorno solo?

Queste sono solo alcune delle domande più frequenti che i docenti ci ponevano in quei giorni di fuoco.

Tutti cercavano un modo, una scorciatoia per poter fare più in fretta che potevano per inserirsi.
Tutti volevano risposte, cercavano qualcuno, una guida che potesse mostrargli come compilare la domanda, passo per passo.

… E quale provincia scegliere per la propria Classe di Concorso.

Tutte queste domande erano legittime, non siamo qui a dire il contrario.

Ma non era un po’ troppo tardi per porle?

Il fatto di doversi occupare di tutte queste cose in sole due settimane, ovviamente, ha buttato migliaia di insegnanti nel calderone dello sconforto.

Come conseguenza di cosa?

Della fretta.
Ma, soprattutto…

… A causa del fatto che molti docenti si sono svegliati tardi.

Noi non siamo qui per rimproverare nessuno, ci mancherebbe.

Ma se c’è una cosa che dobbiamo fare come azienda (la nostra mission)
è proprio quella di aiutare aspiranti docenti ad entrare nel mondo scuola.

E, per questa ragione, abbiamo il dovere di dire a te (e a tutti gli aspiranti docenti che ci stanno leggendo in questo momento) che l’inserimento in graduatoria è un evento troppo importante per essere affrontato con questa superficialità.

Non si può arrivare le settimane precedenti alla riapertura totalmente impreparati su cosa fare e come muoversi.

Soprattutto… dal momento che noi abbiamo passato un anno intero a prepararvi per questo momento.

GPS 2022

InCattedra: come pianificare il tuo percorso come docente

Un anno e mezzo fa abbiamo ideato InCattedra, il protocollo che ti consente di inserirti in graduatoria (e aggiornare il tuo posizionamento) al meglio, massimizzando le tue possibilità di ottenere una convocazione.

Abbiamo iniziato a parlarti di InCattedra un anno e mezzo fa,
proprio in previsione dell’aggiornamento graduatorie GPS.

Lo abbiamo fatto perché la nostra mission, come già sai, consiste nell’aiutare gli aspiranti docenti ad inserirsi nel mondo scuola.

Per questa ragione, abbiamo iniziato a parlarti di questo percorso in anticipo.

Infatti, l’inserimento in graduatoria deve essere affrontato con largo anticipo, se si vuole arrivare preparati.

Perché per inserirsi al meglio in graduatoria non basta compilare una domanda e inviarla su Istanze Online.

Non basta perché, prima di tutto, in graduatoria sono presenti già migliaia di docenti, posizionati con un punteggio sicuramente migliore del tuo: da qui, si evince che la concorrenza è molto alta.

Inoltre…

Per poterti inserire in graduatoria al meglio concorrono diversi fattori:

  • un buon punteggio;
  • scegliere la provincia migliore per la tua Classe di Concorso;
  • ottenere una buona strategia per muoverti verso il tuo obiettivo e arrivare in tempo e ben preparato.

E per tutte queste cose ci vuole tempo.

Per poter ottenere un buon punteggio, ci vuole tempo, perché tu dovrai conseguire certificazioni, Master, Corsi di Perfezionamento. E questi sono tutti percorsi universitari, che richiedono almeno 5 mesi di tempo (escluse le certificazioni informatiche, che sono più veloci).

E ultimo, ma non per importanza: ottenere e pianificare una strategia non è un qualcosa che puoi improvvisare da un giorno all’altro.

Se si chiama “strategia” è chiaro che richiede una pianificazione e, di conseguenza… tempo.

Per questo, abbiamo passato mesi e mesi a parlarti di InCattedra.
Per questo abbiamo insistito affinché tu ti organizzassi e ti affidassi a noi per ottenere la giusta strategia.

Se prima non lo hai fatto, non importa.
Non si può cambiare il passato.

Ma puoi farlo adesso.

Pianifica il percorso migliore per te

Continua a leggere se vuoi scoprire di più.

Diventare insegnante: il percorso su misura per te

InCattedra è un protocollo che abbiamo ideato per aiutare neolaureati
e aspiranti docenti ad entrare nel mondo scuola.

Questo servizio ti consente di pianificare una strategia mirata sulla posizione che attualmente ricopri nel lungo percorso diretto all’insegnamento.

Una strategia che viene pianificata e costruita grazie ad una consulenza personalizzata
che tu otterrai con uno dei nostri consulenti esperti.

La consulenza ha la durata di un’ora: un tempo durante il quale il nostro consulente potrà prendere visione del tuo percorso come docente, svolto fino a quel momento: sulla base di questa consulenza, il nostro consulente saprà costruire un Piano Carriera su misura per te, con il quale ti indicherà i passi che dovrai muovere da quel momento in avanti, per poterti avvantaggiare rispetto a migliaia di altri candidati.

Di importanza sostanziale è la scelta della provincia migliore per la tua Classe di Concorso.

La consulenza servirà, infatti, anche (e soprattutto) ad indicarti una proiezione delle 6 migliori province sulle quali ti potrai posizionare al meglio per la tua CdC.

In questo modo, potrai visualizzare il tuo posizionamento attuale e quello futuro, che raggiungerai grazie alla nostra guida.
E il tutto ti verrà indicato grazie ad un report che il consulente ti invierà nel corso della chiamata.

Come vedi, la pianificazione della strategia migliore per l’inserimento in graduatoria richiede tempo.

Per questo motivo, è meglio che tu inizi ad avvantaggiarti già da ora.

In questo modo, arriverai preparato per il prossimo aggiornamento graduatorie,
senza commettere errori e soprattutto…

… Senza avere quell’ansia di fare tutto di corsa e all’ultimo minuto.

Pianifica il percorso migliore per te ADESSO

Vuoi rimanere aggiornato con le ultime novità sulle graduatorie GPS?
Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: Pixabay

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it