24 CFU, Concorso Scuola 2020, News

Come inserirsi nelle graduatorie d’istituto

graduatorie-istituto

Tanti aspiranti docenti hanno atteso la novità della riapertura della terza fascia docenti e, in particolare, le comunicazioni per sapere come inserirsi nelle graduatorie d’istituto.

Tuttavia, quelle che fino a qualche mese fa eravamo abituati a chiamare II e III fascia delle graduatorie di istituto hanno oggi una forma completamente diversa. 

 

Di fatto, le graduatorie per l’assegnazione di incarichi di supplenza si distinguono ora in GPS (Graduatorie Provinciali per le Supplenze) e GI (Graduatorie d’Istituto) con intenti e modalità diverse rispetto al passato. Scopriamo da vicino come funzionano e come aggiornare o inserire la propria posizione al loro interno!

 

Le nuove graduatorie d’istituto

Come già detto, le graduatorie d’istituto sono state riformulate nell’estate del 2020 per rispondere con più precisione alle necessità di coprire i posti vacanti nelle scuole. Per il biennio 2020-21 e 2021-22, infatti, l’assegnazione di incarichi di supplenza si effettuerà su base provinciale e in modo differente a seconda che si tratti di supplenze lunghe o brevi.

 

Per le supplenze lunghe sono state istituite le GPS, le famose nuove Graduatorie Provinciali per le Supplenze. Per iscriversi, un docente deve scegliere una sola provincia di pertinenza per la quale dare disponibilità, richiedendo il proprio inserimento in una delle fasce a seconda che possieda o meno l’abilitazione. Esse si distinguono infatti in:

  • I fascia = docenti in possesso di abilitazione
  • II fascia = docenti in possesso di titolo di studio con accesso a una classe di concorso (in modalità diversa a seconda del grado di istruzione per cui ci iscrive).

Per le supplenze brevi, invece, il docente deve indicare, nella stessa provincia che ha scelto, fino a 20 istituti per i quali dare disponibilità per incarichi. È in questo modo che vedranno la luce le nuove graduatorie d’istituto, di competenza delle singole segreterie scolastiche. Anch’esse sono suddivise in fasce (3) e riportano al loro interno:

  • la prima fascia = ex prima fascia di istituto valida per il 2019/22, ovvero i docenti abilitati inseriti in GaE;
  • la seconda fascia = aspiranti presenti iscritti nella I fascia delle GPS;
  • la terza fascia = aspiranti presenti nella II fascia delle GPS.

Le posizioni della II e III fascia delle GI saranno determinate sui punteggi delle GPS, che a loro volta sono calcolati sulla base di quanto dichiarato dall’aspirante docente, ovvero titoli di studio posseduti, certificazioni e titoli di servizio maturati attraverso precedenti supplenze. Inclusi, ovviamente, i titoli di accesso richiesti, tra cui rientrano anche i 24 CFU per la secondaria di I e II grado.

 

Vuoi calcolare il punteggio dei tuoi titoli nelle nuove graduatorie d’istituto? Utilizza ora il tool di Docenti!

aggiornamento-graduatorie

Come funzionano le supplenze con le nuove graduatorie MIUR

Dall’anno scolastico 2020/21, quindi, saranno utilizzate le GPS e le GI per l’attribuzione di supplenze. Se queste sono di lunga durata (ovvero fino al 31 agosto al 30 giugno) si ricorrerà in primis alle GaE. Una volta esaurite, gli uffici territoriali scolastici scorreranno le nuove GPS.

 

Per le supplenze temporanee (fino al massimo l’ultimo giorno di lezione) sarà possibile attingere alle graduatorie d’istituto. In questo caso, ad effettuare la convocazione sono le singole segreterie scolastiche e non gli uffici territoriali. E lo faranno chiamando dapprima la I fascia (quindi gli iscritti in GaE) e a seguire la II e la III fascia delle GI

 

In particolare, il Dirigente Scolastico può ricorrere alle GI per:

  • supplenze annuali e temporanee fino al termine delle attività didattiche per posti che non sia stato possibile coprire con il personale incluso nelle graduatorie a esaurimento
  • supplenze temporanee per la sostituzione di personale temporaneamente assente
  • supplenze per la copertura di posti divenuti disponibili dopo il 31 dicembre.

Conosci ora le tue possibilità di ottenere un incarico di supplenza attraverso le graduatorie: calcola il punteggio dei tuoi titoli con Docenti!

aggiornamento-graduatorie-miur

Come inserirsi nelle graduatorie d’istituto

Ecco quindi la risposta alla domanda che molti stavano attendendo: come inserirsi nelle nuove graduatorie d’istituto? La risposta interessa sia quanti devono aggiornare la loro posizione rispetto alla precedente iscrizione nella graduatoria istituto terza fascia aperta nel 2017, sia quanti si iscriveranno per la prima volta.

 

Come abbiamo detto, l’iscrizione viene fatta per le GPS, dai cui dati verranno ricavate le nuove GI sulla base dei 20 istituti scolastici indicati dal singolo docente. Per potersi iscrivere sarà necessario accedere a Istanze Online, (sistema POLIS – Presentazione On Line delle Istanze), il portale per la presentazione delle domande in digitale connesse ai diversi procedimenti amministrativi. Per accedervi è possibile utilizzare anche SPID. Se non si è in possesso di SPID, il docente dovrà recarsi in presso una istituzione scolastica per effettuare il riconoscimento. 

 

Il MIUR ha messo a disposizione una finestra molto ridotta per l’aggiornamento o l’iscrizione in graduatoria: infatti, la presentazione della domanda può essere effettuata solo dal 22 luglio al 6 agosto. Questo, unito al fatto che ogni docente è chiamato a inserire tutti i titoli accademici, formativi o di servizio in suo possesso, rende l’inserimento della domanda un tema piuttosto caldo.

 

Per venire incontro ai docenti, il MIUR ha messo a disposizione sul proprio canale Youtube diverse guide per immagini alla compilazione della domanda. 

 

Video Guida 1 – Attivazione dell’istanza, titoli di accesso (tra cui i 24 CFU insegnamento) e ulteriori titoli

 

Video Guida 2 – Titoli di servizio, di riserva e di preferenza

 

Video Guida 3 – Altre dichiarazioni, scelta sedi e inoltro istanza

 

Vuoi conoscere le tue possibilità di diventare docente grazie al tuo posizionamenti in graduatoria? Inserisci i tuoi titoli e valuta il punteggio in base alle nuove tabelle MIUR insieme a Docenti!


Calcola il tuo punteggio in graduatoria

Related Posts