News

Come iscriversi alle nuove graduatorie GPS

aggiornamento-graduatorie

Sono state ufficialmente istituite le nuove graduatorie che permetteranno di assegnare incarichi di supplenza per gli anni scolastici 2020/21 e 2021/22.

Quali sono i requisiti? Come funzionano? Ma soprattutto: come iscriversi alle nuove graduatorie GPS? Il team di Docenti è pronto ad assisterti e a risolvere i tuoi dubbi sulle domande scuola!

 

Per le GPS si sceglie una sola provincia

Le GPS sono le nuove Graduatorie Provinciali per le Supplenze istituite a luglio 2020 dal MIUR. Grazie ad esse, sarà possibile assegnare incarichi di supplenza annuali, ovvero fino al 30 giugno o 31 agosto. Suddivise in I fascia (per i docenti già abilitati) e in II fascia (per i non abilitati), di fatto sono le eredi delle precedenti graduatorie di istituto di seconda e terza fascia docenti. Che cosa cambia rispetto al passato per chi presenta domanda supplenza scuola?

 

Il docente potrà ora scegliere una sola provincia per tutte le classi di concorso per le quali richiede di inserirsi. La scelta della provincia delle nuove GPS sarà valida e immodificabile per l’intero biennio 2020/21 e 2021/22.

 

A cambiare è anche il meccanismo di assegnazione degli incarichi di supplenza. Infatti, sarà il Dirigente dell’amministrazione scolastica territorialmente competente ad attribuire gli incarichi di supplenza annuali, scorrendo prima le GaE (graduatorie a esaurimento) e poi le GPS, in caso di esaurimento o incapienza.

graduatorie-gps

Solo 20 scuole per le graduatorie di istituto

Insieme alle GPS, sono state istituite anche le già citate graduatorie di istituto. Esse sono invece previste esclusivamente per le sostituzioni brevi e non programmate (fino all’ultimo giorno di lezione al massimo) e sono suddivise in 3 fasce:
– La prima corrisponde alle attuali GaE, le graduatorie ad esaurimento;
– La seconda ospita i docenti iscritti alle GPS di prima fascia;
– La terza corrisponde ai docenti iscritti nelle GPS di seconda fascia.

 

Da questa suddivisione si evince quindi che queste graduatorie verranno stilate in base allo stesso punteggio delle graduatorie provinciali per le supplenze. Ciò che cambia rispetto alle GPS è che non si riferiscono più a tutta la provincia: infatti, ciascun docente sarà chiamato a scegliere fino a venti scuole all’interno della provincia scelta. L’assegnazione delle supplenze, in questo caso, non avviene da parte degli Uffici territoriali, ma direttamente da parte dei Dirigenti Scolastici.

graduatorie-miur

I requisiti per l’iscrizione alle nuove graduatorie

Abbiamo parlato della differenza tra GPS e graduatorie di istituto. Ora, invece, diamo una rapida occhiata ai requisiti necessari per l’iscrizione in graduatoria come da ultima ordinanza.

 

In generale, per l’iscrizione in I fascia GPS, sia essa per scuola Infanzia, Primaria, Secondaria, posti comuni, sostegno o ITP, è necessaria l’abilitazione o la specializzazione. Diversi, invece, i requisiti per la II fascia.

 

Per l’iscrizione in seconda Fascia nelle GPS per la scuola Infanzia e Primaria

  • Studenti del terzo, quarto e quinto anno del corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria che abbiano assolto rispettivamente 150, 200 e 250 CFU entro il termine di presentazione dell’istanza.

Per l’iscrizione in seconda Fascia nelle GPS per la scuola Secondaria

  • Laurea + 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche;
  • Precedente inserimento nella terza fascia di istituto per il triennio 2017/20 per la specifica classe di concorso (in questo caso non è richiesto il possesso dei 24 CFU).

Per l’iscrizione in seconda Fascia per Sostegno

  • Soggetti privi della specializzazione che entro l’a.s. 2019/2020 hanno maturato tre anni di servizio su posto di sostegno nel relativo grado
  • Abilitazione o titolo di accesso alla GPS di seconda fascia per lo specifico grado di istruzione.

Per l’iscrizione in seconda Fascia nelle GPS per ITP

  • Precedente inserimento nelle graduatorie di istituto valide per il triennio 2017/20 per la specifica classe di concorso;
  • Diploma + 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche;
  • Abilitazione per altra classe di concorso o altro grado di istruzione.

Vuoi conseguire i 24 CFU per l’insegnamento? Rivolgiti a Docenti!

Come fare domanda per le graduatorie GPS

Come è stato già riportato dal ministro Azzolina, gli aspiranti dovranno presentare l’istanza di inserimento o aggiornamento delle nuove graduatorie unicamente in modalità telematica. Questo per accelerare il processo. Pertanto, le istanze presentate con modalità diverse non saranno prese in considerazione. 

 

Per l’iscrizione alle graduatorie provinciali le domande andranno compilate online attraverso il sistema POLIS (Istanze online). È necessario compilare in ogni sua parte il form.

 

Gli aspiranti docenti potranno inviare la loro domanda dalle ore 15.00 di mercoledì 22 luglio 2020, fino alle ore 23.59 del 6 agosto 2020.

 

Per chi era già iscritto alle precedenti graduatorie di istituto non serve ripresentare tutti i titoli: sembra che basterà infatti richiamare la vecchia graduatoria di istituto della scuola polo scelta per l’aggiornamento rispetto al triennio passato. Chi invece si iscrive per la prima volta dovrà inserire tutti i titoli in suo possesso, comprese specializzazioni, eventuali abilitazioni, corsi di perfezionamento.

 

Chi si vorrà fare un’idea del proprio posizionamento in graduatoria, potrà anche valutare in anticipo il proprio profilo, sfruttando le tabelle messe a disposizione dal MIUR con la valutazione dei titoli. E se vuoi farlo con maggiore semplicità, puoi sempre rivolgerti al tool su misura di Docenti.it!


Scopri il tuo punteggio in graduatoria

Related Posts