Graduatorie GPS: il prossimo anno si potranno scegliere le 20 scuole?
Condividi l'articolo

Per le Graduatorie GPS 2023 è consentita la scelta delle 150 preferenze.

Ma la scelta delle scuole?
Quante se ne potranno scegliere?

Graduatorie GPS: la scelta delle preferenze

Dopo gli innumerevoli problemi causati dall’algoritmo, sarà necessario prestare la massima attenzione per quanto riguarda le graduatorie GPS 2023.

La procedura informatizzata di attribuzione delle supplenze al 31 agosto e 30 giugno prevede che sarà possibile esprimere nuovamente le 150 preferenze (come già accaduto nel 2022) per scuola/comune/distretto e provincia, all’interno della provincia scelta dal candidato per il biennio in vigore delle stesse graduatorie.

La scelta delle 150 preferenze… quando si rinnoverà?

Avverrà in estate.
Non sappiamo ancora quando, purtroppo le date non sono ancora disponibili.

Ci sarà una finestra temporale entro la quale il candidato dovrà rinnovare la scelta: questo avverrà anche nel caso in cui non volesse modificare nulla rispetto a quanto espresso con la riapertura delle graduatorie (2022).

Ma per quanto riguarda la scelta delle 20 scuole, invece?

Quante scuole si potranno scegliere?

Purtroppo… nessuna.

La scelta delle 20 scuole non potrà essere effettuata per le graduatorie GPS 2023/24.

Questa scelta è legata all’aggiornamento delle stesse, in quanto, la loro validità (normativa, OM n. 112 del 6 maggio 2022) è biennale.

E se un aspirante docente non avesse scelto le 20 scuole allo scorso aggiornamento GPS?

In questo caso, purtroppo, la faccenda per lui non è delle più rosee.

Le scuole (massimo 20 per Classe di Concorso e posto comune) si sceglievano contestualmente alla domanda di inserimento per le GPS.
La decisione doveva essere presa entro il 31 maggio 2022: e tale scelta avrà validità per i due anni scolastici di vigenza delle graduatorie (2022/23 e 2023/24).

Essendo una scelta legata all’aggiornamento delle GPS, il docente inserito che non ha espresso la sua preferenza, non potrà, purtroppo, ambire alle nomine da graduatorie di istituto.

Seguiranno aggiornamenti.

Leggi gli ultimi articoli:

Photo credit: Pixabay

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it