News supplenze scuola: se rinuncio alla cattedra, posso lavorare da MAD?
Condividi l'articolo

Ultime news supplenze scuola: che cosa comporta la rinuncia all’incarico da GPS?

Si può utilizzare la MAD in questi casi?

News supplenze scuola: rinuncia incarico da GPS

Le scuole stanno arruolando supplenti tramite le graduatorie GPS: i posti vacanti sono più di 94mila.

Le Graduatorie Provinciali per le Supplenze si sono aggiornate quest’anno e avranno validità per un biennio.

Ultimamente ci sono state tantissime segnalazioni di errori e mal funzionamenti nelle nomine. L’algoritmo, incaricato di seguire le operazioni in maniera informatizzata, sembrerebbe agire in maniera poco chiara.

Abbiamo già sottolineato la presa di posizione dei sindacati, in particolare di Anief, attraverso i ricorsi contro il TAR per la salvaguardia dei diritti dei docenti.

Ma in realtà, a fianco agli aspiranti “sorpassati”, ci sono anche docenti che hanno deciso di rinunciare all’incarico da GPS.

Ovviamente, la rinuncia all’incarico è sempre possibile.

Bisogna però ricordare che ci sono delle conseguenze.

La rinuncia o la mancata assunzione di servizio comportano la perdita della possibilità di conseguire supplenze al 30 giugno o 31 agosto 2023.

Questo vale per tutti i candidati inseriti in GPS e GAE e per tutte le Classi di Concorso e posti di insegnamento di ogni ordine e grado di istruzione.

Il provvedimento riguarda solo l’anno scolastico in corso.

I docenti in questione e gli aspiranti che non sono stati convocati, potranno inviare la MAD finite le nomine da GPS?

Rinuncia alla cattedra: posso inviare MAD?

L’OM n. 112/2022 specifica che la MAD (Domanda di Messa a Disposizione) può essere inviata dagli aspiranti che non sono iscritti in nessuna graduatoria della stessa o di altra provincia.

Lo stesso provvedimento era stato attuato anche lo scorso anno, ritirato poi il 27 settembre 2022.

Infatti, come ben sappiamo, ricoprire tutte le cattedre vacanti risulta troppo difficile con i soli iscritti in GPS, GAE e GI.

Quindi, l’anno scorso, i docenti iscritti in queste graduatorie hanno potuto inviare la MAD.

Molto probabilmente la nota verrà ritirata anche quest’anno: potrebbe essere questione di giorni.

In più, dato che le supplenze dell’ultimo minuti sono sempre dietro l’angolo, sembra che gli istituti abbiano già iniziato a convocare da MAD.

Perché perdere un’occasione in più per ottenere incarichi di supplenza?

Non esistono sanzioni per gli aspiranti iscritti in GPS che inviano la MAD.

E, anzi, alcuni aspiranti sono stati in questi giorni convocati proprio da MAD dopo aver rifiutato una nomina da GPS.

Se vuoi aumentare le tue possibilità, invia la MAD con Docenti.it!

Compila il forma online e sarai ricontattato entro 24 ore lavorative da un consulente specializzato che ti guiderà passo per passo.

Non aspettare, il momento giusto è ora!

Compila la tua MAD qui

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pexels.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.