Personale ATA rinnovo contratto: che fine fanno le maggiorazioni stipendiali
Condividi l'articolo

Ultime novità per il Personale ATA rinnovo contratto: le maggiorazioni stipendiali potrebbero essere abolite…

Prima e seconda posizione economica ATA: cosa sono?

Ci sono alcune novità che riguardano il Personale ATA rinnovo contratto.

Nello specifico, parliamo di novità che riguardano la situazione stipendiale: infatti, vi è il progetto di abolire le posizioni economiche ATA.

Ma che cosa sono?

Le posizioni economiche del Personale ATA sono previste dall’articolo 50 del CCNL 2006/2009 e dalla Sequenza contrattuale 25 luglio 2008.

Si parla di norme che stabiliscono che il Personale ATA assunto a tempo indeterminato (che appartiene alle aree A e B della tabella C allegata al CCNL), possa avvalersi di alcune posizioni economiche (definite: prima e seconda) per una valorizzazione della professione.

Nello specifico…

La prima e la seconda posizione economica ATA sono maggiorazioni stipendiali che gli assistenti amministrativi, gli assistenti tecnici e i collaboratori scolastici percepiscono e sono dovute ad attività lavorative svolte in autonomia operativa.
Parliamo, ovvero, di mansioni più complesse che queste categorie di Personale ATA svolgono in aggiunta ai compiti già previsti per il loro ruolo professionale.

Ma nello specifico: di quale maggiorazione stipendiale stiamo parlando?

Qual è la maggiorazione stipendiale?

Parliamo di cifre come:

  • per la prima posizione economica vengono corrisposti 1.200 euro annui;
  • mentre, per la seconda posizione economica troviamo 1.800 euro annui.
    Corrisposti in 13 mensilità attraverso il sistema del Cedolino unico (vengono accreditati direttamente in busta paga).

Importi che sono pensionabili: verranno quindi calcolati dall’INPS per determinare la quota di pensione e faranno parte anche del calcolo per il trattamento di fine servizio o di fine rapporto (TFS e TFR).

Maggiorazioni stipendio ATA: le statistiche

Nonostante la presenza di questa normativa, al Personale ATA è da molti anni che viene negata la possibilità di beneficiare di questa maggiorazione economica.

Questo perché il Ministero non ha attivato le specifiche procedure.

La situazione è drasticamente visibile anche da un’indagine svolta dal sindacato UIL Scuola, che mette in luce come ci siano regioni dove le prime posizioni economiche per gli assistenti amministrativi non siano state proprio assegnate.

Ecco quali:

  • Liguria;
  • e Sardegna.

A livello nazionale, invece, solo per la prima posizione economica si registra la mancata assegnazione per il 60,31% degli assistenti amministrativi e per la metà degli assistenti tecnici (48.69%) e dei collaboratori scolastici (48.39%).

Per l’attribuzione della seconda posizione economica, invece, risulta attualmente scoperta per il 35,36% per gli assistenti amministrativi e per 1/3 degli assistenti tecnici (33.16%).

Personale ATA rinnovo contratto: a che punto siamo?

Per quanto riguarda, invece, il Personale ATA rinnovo contratto, la proposta dell’ARAN è quella di superare le posizioni economiche, previste dal contratto 2008.

Infatti, la FL CGIL riporta che: “Non sono più coerenti e funzionali con l’impianto odierno che prevede l’introduzione di un sistema di incarichi in rapporto alle specifiche esigenze delle scuole. Ferme restando le posizioni già acquisite “ad personam” e le varie posizioni pregresse, per il futuro le risorse per le posizioni economiche potrebbero essere destinate al sistema degli incarichi ATA

Inoltre, ANIEF riporta come, secondo le intenzioni dell’ARAN, una delle proposte principali verte sull’eliminare le posizioni economiche attualmente in atto per il Personale ATA.
In questo modo: “Le somme risparmiate verrebbero a confluire in quelle disponibili per le scuole per l’affidamento degli incarichi specifici. Ossia in termini pratici una riduzione dei compensi degli attuali beneficiari di tali posizioni.

La UIL Scuola conclude dicendo che il progetto prevede l’eliminazione di tutte le posizioni economiche previste per il Personale ATA (quindi: prima e seconda) che non sono ritenute coerenti con il nuovo impianto organizzativo.
Le risorse economiche verranno poi utilizzate per finanziare gli incarichi.

Questo è quanto si è discusso nella riunione del 20 dicembre.

Il prossimo incontro è previsto per gennaio 2023.

Leggi le ultime notizie:

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it