Formazione, News

Più punti nelle graduatorie docenti 2022? Scopri come con Docenti.it

graduatorie docenti 2022

Si avvicina sempre di più il momento dell’aggiornamento delle graduatorie docenti, che si terrà tra poco più di un anno, durante l’estate 2022.

L’appuntamento sarà un’occasione importante perché permetterà ai docenti non ancora inseriti in graduatoria di iscriversi per la prima volta, mentre quelli che sono già iscritti potranno aggiornare il loro profilo e sperare di scalare le posizioni.

Per farlo, però, è necessario arrivare preparati, magari con un numero consistente di punti in saccoccia.

E se non sai come fare, beh… non puoi perderti i consigli di Docenti.it!

Il rapporto tra punti e graduatorie docenti

Per scoprire come scalare le graduatorie docenti, devi conoscere prima di tutto il meccanismo alla base, ovvero il rapporto tra punti e graduatoria.

Partiamo innanzitutto da che cosa sono le graduatorie docenti: all’incirca ogni 3 anni, si aprono le iscrizioni per l’inserimento della tua candidatura all’interno delle liste di supplenti che gli uffici scolastici utilizzano per reperire i docenti mancanti nelle scuole.

Queste liste vengono costruite in base al punteggio che viene riconosciuto al tuo curriculum. 

Un esempio per capirci meglio: se hai un CV con un buon voto di laurea, ricco di titoli di studio aggiuntivi come master e corsi, e ancora esperienze di servizio già maturate, avrai un punteggio più alto di chi si presenta alle iscrizioni solo con la laurea e i giusti titoli di accesso all’insegnamento.

Chi ha più esperienza come docente e ha speso tempo a formarsi e perfezionarsi avrà quindi più chance di ottenere più punti e finire nelle prime posizioni delle graduatorie docenti.

Le prime posizioni sono importanti perché si tratta dei primi docenti ad essere chiamati dalle segreterie per le supplenze.

Dal primo si scorre sempre più in basso, ma soltanto chi è in alto in graduatoria ottiene quelle supplenze più lunghe e durature (magari una cattedra per l’intero anno scolastico)! Il che, è chiaro, porterà anche ad altri successivi punti in graduatoria.

Quindi la prossima riapertura sarà cruciale, anche perché le graduatorie docenti cristallizzano la tua posizione per ben 3 anni.

Questo significa che se non otterrai un buon posizionamento nel 2022, perderai non solo la possibilità di lavorare con contratti vantaggiosi nel mondo della scuola, ma dovrai aspettare altri tre anni per sperare di cambiare posizione! 

graduatorie docenti

Spunti utili per salire di posto nelle graduatorie docenti

Per fortuna c’è ancora tempo per ottenere punti utili spendibili nelle graduatorie docenti

Le ultime tabelle di valutazione titoli del MIUR premiano in particolare la formazione docenti, grazie a cui è possibile accrescere il CV con nuovi titoli di studio e conseguire importanti punti spendibili in graduatoria.

Bada bene che anche 1 solo punto può fare la differenza tra una posizione e l’altra! 

Le ultime tabelle del 2020, in particolare, hanno stabilito che:

  • Le certificazioni linguistiche conferiscono 3 punti per il livello B2, 4 punti per il livello C1 e 6 punti per C2;
  • Le certificazioni informatiche danno diritto a un massimo di 2 punti in totale. Ogni certificazione viene valutata 0,5 punti come previsto dall’ordinanza ministeriale 60/2020 e fino ad un massimo di 4 titoli valutabili;
  • I Master e corsi di perfezionamento fanno ottenere un punteggio extra pari a 1 punto.

Come ottenere fino a 9 punti in più con Docenti.it

Noi di Docenti.it da anni ci occupiamo di docenti che, come te, sperano di entrare stabilmente nel mondo della scuola.

Per questo non vogliamo limitarci a farti un elenco di alternative per incrementare i tuoi punti nelle graduatorie docenti, ma vogliamo offrirti un’occasione concreta per far lievitare la tua posizione grazie a 9 punti in più in graduatoria

La nuova tabella di valutazione titoli delle graduatorie GPS 2020/2022 ha infatti valutato maggiormente il punteggio attribuito alle certificazioni linguistiche e al corso CLIL, che conferisce 3 punti in graduatoria se abbinato ad una certificazione linguistica.

Ad esempio: 

– Il CLIL + inglese B2: 6 punti

– CLIL + inglese C1: 7 punti

– CLIL + inglese C2: 9 punti

Per questo abbiamo pensato di realizzare un percorso formativo ad hoc, riconosciuto dal MIUR per ottenere il punteggio extra di cui hai bisogno per scalare le prossime graduatorie docenti!

Scegliendo il corso CLIL + uno dei nostri percorsi per ottenere la certificazione linguistica che desideri, puoi aspirare davvero a migliorare il tuo CV e ad avere maggiori chance di schizzare in alto nelle graduatorie.

E potrai farlo su una comoda piattaforma E-learning, che ti consente di studiare liberamente, quando e dove vuoi, senza intralciare i tuoi altri impegni di studio o lavoro. E potrai sempre affidarti ai nostri consulenti, dall’iscrizione fino all’esame finale, che si terrà comodamente online!

Questi sono gli ultimi giorni a tua disposizione per scegliere quale corso frequentare, perché come ti abbiamo detto manca solo un anno alle nuove graduatorie docenti. Il tempo stringe: non perdere l’occasione!

Scopri l’offerta formativa di corsi formativi online di Docenti.it!


Scopri la nostra offerta formativa
author-avatar

Scritto da Marica Piva

“Se fallisci nel prepararti, ti stai preparando a fallire.” Penso che il successo del metodo di insegnamento stia nella volontà di ogni insegnante di aggiornarsi e formarsi continuamente. Completare la propria figura professionale, infatti, è un percorso di apprendimento continuo. Voglio aiutare i docenti ad affrontarlo con gli strumenti e la mentalità giusta.