Messa a Disposizione

Rientro a scuola: il momento giusto per l’invio MAD online

mad

Con l’inizio delle lezioni dopo le vacanze di Natale si ripresenta sempre lo stesso problema: congedi parentali, periodi di malattia, assenze. Insomma: le scuole si trovano di fronte alla necessità di reperire supplenti! E siccome le graduatorie non bastano, la Messa a Disposizione resta la sola scelta che i Dirigenti Scolastici hanno per garantire la continuità didattica. Ecco perché inviare ora una MAD online è la miglior cosa che tu possa fare per massimizzare la probabilità di essere contattato dalle scuole per lavorare come supplente.

La Messa a Disposizione, in breve

Inviare una Messa a Disposizione MAD è un buon metodo per aumentare le tue possibilità di ottenere un impiego a scuola, sia che tu sia iscritto in graduatoria oppure no. 

Le graduatorie dei docenti e personale ATA non bastano infatti a coprire il fabbisogno scolastico: così, in caso di necessità, il Dirigente Scolastico fa spesso ricorso a tutte le candidature spontanee inviate nelle segreterie sotto forma di MAD per assumere supplenti da inserire nella sua scuola e coprire i posti vacanti.

La MAD è una domanda molto semplice da preparare: si tratta di una candidatura spontanea che può essere inviata in qualsiasi istituto italiano, senza nessun limite. Per questo anche chi è iscritto in graduatoria può ricorrere alla MAD: nel caso in cui non abbia ancora ottenuto una convocazione nella sua provincia, un docente può infatti candidarsi tramite la Messa a Disposizione in un altro paese o regione, aumentando le possibilità di essere chiamato in servizio. Questa eventualità è ammessa anche dall’ultima circolare sulle supplenze resa nota dal MIUR a novembre.

Di modello MAD non ne esiste solo uno. In totale sono 4 le tipologie di domanda di Messa a Disposizione che possono essere inviate nelle scuole. La prima è la MAD classica per docenti, a cui possono ricorrere tutti i laureati con un titolo di studio che dà accesso a una classe di concorso. Con questo requisito si può anche inviare una MAD recuperi estivi, per lavorare nei corsi di recupero dei debiti organizzati dalla scuola. Sempre per i docenti c’è anche la MAD sostegno, appannaggio esclusivo di chi possiede un titolo di abilitazione al sostegno.

E se hai solo una laurea triennale o un diploma puoi candidarti con una MAD ATA: anche il personale ausiliario tecnico amministrativo è molto richiesto nelle scuole in questo momento!

Scegli la Messa a Disposizione che fa per te e inizia subito a candidarti nelle scuole per ottenere una supplenza!

mad-online

Gennaio: perché è il momento giusto per la MAD

Gennaio è da sempre uno dei mesi più favorevoli per le supplenze a causa delle moltissime richieste di congedo parentale, malattie e richieste di aspettativa.

Inoltre, in questo anno scolastico tutto particolare, si assiste a una forte astensione al servizio, specie nelle regioni del Nord. Sostanzialmente, tutti quei contratti che avevano come termine il 31/12/2020 e dal 01/01/2021 saranno vacanti. Ecco quindi che il numero di cattedre da coprire è lievitato, fino a superare i 18mila posti!

Questa situazione di emergenza causa forti disagi per tutto il sistema scolastico. Le segreterie fanno del loro meglio per scorrere le graduatorie e procedere con le assegnazioni. Dopo questa mandata, non resteranno che le chiamate da Messa a Disposizione.

Ecco perché le possibilità di essere chiamati per una supplenza aumentano esponenzialmente proprio in questo periodo. Per questo chi ancora non ha ottenuto una convocazione deve provare a candidarsi in quanti più istituti possibili. Il nostro consiglio è di farlo nelle regioni del Nord, magari escludendo le grandi città. Le chance aumentano soprattutto per chi ha un titolo di accesso a classi di concorso di discipline scientifiche e matematiche, e ovviamente anche chi invia una Messa a Disposizione per il sostegno ha ottime opportunità di ottenere un contratto! 

Non c’è tempo da perdere: il momento migliore per l’invio MAD è ora! Affidati ai consulenti di Docenti.it

Come inviare una MAD online in poco tempo

In questo momento particolare, Docenti.it può aiutarti ad entrare nel mondo della scuola. Siamo infatti specializzati nell’invio delle domande di Messa a Disposizione MAD. Sono necessari soltanto pochi minuti per far arrivare la tua candidatura a centinaia di scuole italiane. Delegando ai nostri esperti l’invio della tua candidatura, risparmierai tutto quel tempo che, altrimenti, dovresti dedicare alla consegna della tua domanda presso ogni istituto!

Scegliere di inviare la tua MAD con la nostra piattaforma online ti offre inoltre la garanzia di preparare una domanda senza errori. 

Il servizio di invio MAD online di Docenti.it ti permette di scegliere il tipo di messa a disposizione che vuoi compilare, insieme alla provincia e al grado di istituto di tuo interesse. Prima dell’invio effettivo, sarai sempre contattato da un nostro consulente che ti aiuterà a revisionare la domanda e, una volta approvata, sarà inviata immediatamente a tutti gli istituti da te scelti.  

La tua MAD sarà caricata gratuitamente nell’Elenco Nazionale Supplenti, il database a disposizione di tutti gli istituti italiani di qualunque provincia e grado scolastico. Così vedrai aumentare le possibilità di convocazione per una supplenza non solo ora, ma per tutta la durata dell’anno scolastico.

Scegli il servizio di Messa a Disposizione MAD online di Docenti.it


Invia la tua Messa a Disposizione
author-avatar

Scritto da Simona Fornace

Essere di supporto agli aspiranti docenti di tutta Italia è una delle soddisfazioni più grandi della mia attività con Docenti.it. Aiutare un insegnante ad inviare la sua MAD significa aumentare la sua possibilità di esaudire il proprio sogno di insegnare. Precisione, puntualità e affidabilità sono alla base di ogni messa a disposizione.

Altri articoli che possono interessarti