Supplenze da MAD: a quando il via libera dal Miur?
Condividi l'articolo

Le supplenze da MAD sono già iniziate, ma per gli iscritti in GPS vi è ancora molta confusione .

Si può o non si può inviare la MAD?

Ecco tutto quello che devi sapere sulla domanda di Messa a Disposizione.

Supplenze da MAD: come avvengono le convocazioni

La Messa a Disposizione è uno strumento sempre più usato dalle scuole per convocare supplenti.

Sebbene esistano diverse graduatorie, spesso anche molto piene, la MAD è continuamente ricercata dalle segreterie scolastiche poiché trovare supplenti non è poi così facile.

Prima di ricorrere alla MAD, le scuole devono convocare da queste graduatorie con il seguente ordine:

  1. GAE (Graduatorie ad Esaurimento);
  2. GPS (Graduatorie Provinciali per le Supplenze);
  3. GI (Graduatorie di Istituto);
  4. MAD.

In questo momento (dicembre 2022), molte scuole hanno già esaurito le graduatorie e stanno chiamando da MAD. In altre, invece, si sta convocando da GI.

Sicuramente l’algoritmo delle GPS continuerà a funzionare fino alla fine dell’anno. Ci sono però stati diversi problemi in merito…

Fin da subito, con il nuovo sistema informatizzato, i candidati hanno segnalato svariati errori alle autorità competenti. Ciononostante, il funzionamento dell’algoritmo non sembrerebbe ancora ben chiaro.

Ci sono iscritti, dunque, che non sono mai stati convocati.

E con l’esaurimento delle GPS, le MAD saranno sempre più richieste.

Ora: il Ministero ha deciso di imporre una Nota relativa agli iscritti in GPS e le MAD.

Che cosa bisogna sapere a riguardo?

Supplenze da MAD: la nota del Miur verrà sciolta?

La MAD può essere inviata da qualsiasi aspirante docente: per farlo basta possedere almeno il Diploma di Maturità.

Inoltre, è possibile candidarsi con la Messa a Disposizione anche se si è iscritti nelle graduatorie scuola.

C’è un però: il Ministero ha deciso di vietare agli iscritti in GPS di candidarsi con MAD.

Tutti gli anni questa Nota viene emessa dal Ministero e poi prontamente cancellata perché, alla fine dei conti, coprire le cattedre vacanti è sempre più difficile.

A seguito del cambio di Governo e la salita di Giuseppe Valditara a capo dell’Istruzione, però, sembra che ci saranno delle novità.

La Nota che vieta agli iscritti in GPS di inviare la MAD dovrebbe essere ritirata a gennaio prossimo.

In effetti, si tratta di un vincolo ingiusto: perché vietare una possibilità in più a tutti gli aspiranti docenti?

Molti pensano che inviare la MAD a gennaio sarà oramai troppo tardi per ottenere una convocazione… ma non è così.

Ecco perché.

Quali sono i periodi migliori per inviare la MAD?

Tra i vantaggi della Messa a Disposizione, vi è la possibilità di inviare la propria candidatura in qualsiasi momento dell’anno per un numero illimitato di volte.

Sebbene la ricerca di supplenti sia costante durante l’anno scolastico, vi sono dei periodi particolarmente favorevoli per candidarsi.

Le scuole, infatti, hanno più bisogno di supplenti in questi periodi:

  • all’inizio dell’anno scolastico
  • dopo le vacanze di Natale
  • dopo le vacanze di Pasqua
  • a giugno, per i corsi di recupero

Se la Nota del Miur verrà ritirata a gennaio, ci saranno alte possibilità di ottenere una convocazione!

Solitamente i periodi che seguono le festività sono cruciali per le scuole: malattie, permessi, ferie eccetera…

E fra poco sarà Natale: le scuole staranno già pensando a come fare per coprire le cattedre vuote al rientro dalle vacanze.

Che cosa puoi fare?

Perché programmare la tua MAD: i benefici

Come abbiamo detto, la MAD può essere inviata in un qualsiasi periodo dell’anno.

Ma visto che ci sono momenti particolarmente favorevoli, è importante programmare la propria Messa a Disposizione.

Proprio così: è possibile creare ora la propria MAD per inviarla nel futuro!

Se in questo momento ci sono poche probabilità di convocazione, o non hai possibilità di sostenere supplenze per motivi personali, non devi preoccuparti.

Con Docenti.it potrai infatti programmare l’invio della tua MAD nei migliori periodi dell’anno.

In questo modo, sarai sicuro di aver “coperto” i periodi più favorevoli.

In più, avrai risparmiato tempo.
Infatti non ci sarà bisogno di creare più Messe a Disposizione diverse: una è perfetta per tutti i periodi che decidi di scegliere.

Risparmia tempo e avvantaggiati sul tuo futuro.

Potrai farlo solo con Docenti.it: lo specialista della Messa a Disposizione.

Attiva ora il servizio MAD PLUS: crea la tua MAD adesso e programmala per i mesi a venire!

Invia la tua MAD nei periodi migliori dell'anno scolastico

Il servizio è semplicissimo:

  1. compila il form direttamente sulla piattaforma ONLINE
  2. ricevi la chiamata di un consulente specializzato entro 24h lavorative
  3. programma la tua MAD nei periodi e nelle scuole che preferisci
  4. aspetta: il consulente programmerà per te le tue MAD
  5. ricevi un report contenente tutte le informazioni delle scuole in cui ti sei candidato
  6. sarai iscritto GRATUITAMENTE nell’Elenco Nazionale Supplenti
  7. se non sarai soddisfatto, potrai godere della garanzia Soddisfatto o Rimborsato!

Che cosa aspetti?

Programma ora la tua MAD e rendi sicuro il tuo futuro!

Attiva subito MAD PLUS

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com