Formazione, News

3 cose da fare per scalare le graduatorie docenti 2022

graduatorie_docenti_2022

Le graduatorie docenti sono tra i canali di accesso nel mondo della scuola. Vengono aggiornate ogni 2-3 anni, e il prossimo update è previsto proprio per il 2022. Ancora una volta, quindi, i docenti avranno modo di iscriversi e aggiornare il loro profilo e, nel caso finiscano nelle posizioni alte di GPS e GI, ottenere vantaggiosi incarichi di supplenza negli istituti.

Ma come si ottiene questo posizionamento favorevole? O meglio: ci sono dei trucchi per scalare le posizioni nelle graduatorie docenti? La risposta è sì, e consta di 3 diverse strategie che puoi attuare fin da subito per aspirare ad ottenere una migliore posizione nelle graduatorie 2022.

Scala le graduatorie docenti con i titoli di servizio

La prima cosa da fare per aumentare il punteggio del tuo curriculum che ti aiuterà a scalare le graduatorie docenti è… lavorare come supplente!

Le supplenze permettono infatti di conseguire punti attraverso i famosi titoli di servizio. Qualsiasi servizio prestato nella scuola come supplente, sia tramite MAD o graduatoria, fa ottenere un punteggio minimo di 1 punto per incarichi di un paio di settimane fino a un punteggio massimo annuale di 12 punti per incarichi superiori a 166 giorni. Con una sola eccezione: che se il servizio è prestato in modo “aspecifico”, ovvero in una classe di concorso differente da quella per cui ci iscrive in graduatoria, allora il punteggio si dimezza.

E come ottieni questi incarichi di supplenza, ti chiederai? Bene, se non ti sei già iscritto in graduatoria nello scorso aggiornamento del 2020, puoi sempre ricorrere aIle domande di Messa a Disposizione, la candidatura spontanea nota anche coma MAD che puoi inviare in qualsiasi istituto d’Italia per farti affidare incarichi di breve durata.

Scopri i vantaggi di inviare la tua MAD con Docenti.it per ottenere i tuoi primi incarichi… e più punti!

Invia la tua MAD online

Investi nella formazione docenti e sali di posto in graduatoria

Devi sapere che l’affidamento di un incarico di supplenza non dipende solo da te: tutto dipende dalla necessità delle scuole. Se queste non ti chiameranno, rischi di aspettare invano e di sprecare molto tempo a sperare in un lavoro che potrebbe non arrivare. 

Ma non ti avvilire, perché il secondo “trucco” per aspirare a scalare le prossime graduatorie docenti 2022 funzionerà anche meglio del primo!

Non c’è infatti nulla di più sicuro del tempo investito in formazione. Il MIUR riconosce per ogni titolo di studio conseguito dei punti specifici che ti aiuteranno ad aumentare il punteggio e schizzare in alto nelle graduatorie docenti!

graduatorie_docenti

Mentre le supplenze non possono essere sotto il tuo controllo, la formazione lo è: puoi quindi cogliere questo anno che ti separa dall’apertura delle nuove GPS e GI per frequentare dei percorsi di formazione docenti che possono darti da 1 a 9 punti extra in graduatoria!

  • Corso di Perfezionamento o Master: 1 punto
  • Certificazione linguistica: B2: 3 punti; C1: 4 punti; C2: 6 punti
  • Certificazione informatica: 0,5 punti per ogni titolo fino a un massimo cumulabile di 2 punti
  • CLIL: 3 punti
  • CLIL + inglese B2: 6 punti
  • CLIL + inglese C1: 7 punti
  • CLIL + inglese C2: 9 punti

Guadagna nuovi punti per scalare le graduatorie docenti 2022 con i corsi riconosciuti dal MIUR di Docenti.it

Preparati a fare la scelta giusta al prossimo aggiornamento graduatorie

Ad incidere sul posizionamento in graduatoria non è solo il tuo punteggio… ma anche quello dei tuoi colleghi!

Le iscrizioni in graduatoria avvengono infatti in base a due parametri: le classi di concorso e la provincia scelta.

Scegliere di inserirsi in graduatoria per una provincia super gettonata con migliaia di concorrenti nella stessa classe di concorso non è una scelta saggia. A meno che tu non abbia la certezza di un curriculum con tantissimi punti, aspirare a una buona posizione a queste condizioni sarà molto difficile.

Per questo la terza cosa che devi fare per scalare le graduatorie docenti 2022 è chiederti quali sono le province e le classi di concorso più strategiche. Fare la scelta giusta non è facile, perché oltre al tuo punteggio,dovresti conoscere quello degli altri concorrenti. Ma puoi sempre affidarti agli specialisti di Docenti.it e lasciarti consigliare l’alternativa più indicata per l’aggiornamento o l’inserimento del tuo nominativo nelle graduatorie docenti del prossimo anno!

Calcola il tuo punteggio in graduatoria

Ora che sai quali sono i 3 modi per aumentare di punteggio non ti resta che metterli in pratica. E ricorda: le graduatorie docenti resteranno in vigore dal 2022 almeno per un intero triennio. 

Fare la mossa sbagliata può comportare per te un grosso problema, perché rischieresti seriamente di rimanere senza lavoro per altri 3 anni se la tua posizione non sarà delle migliori. Così avrai perso questo anno di attesa e i successivi tre, e il sogno di diventare docente si allontanerà sempre di più.

Anche solo 1 punto può fare la differenza. Quindi, non ti resta che investire il tuo tempo nello studiare la giusta strategia per scalare le prossime graduatorie docenti 2022. E puoi farlo proprio grazie ai consigli su misura di Docenti.it!

author-avatar

Scritto da Roberta Lucarelli

Un argomento complesso come le graduatorie merita di essere spiegato in modo esaustivo. Il mio obiettivo è avere sempre una visione chiara del tema “graduatorie”. Penso che gli aspiranti docenti che ogni anno si impegnano per raggiungere il proprio sogno sia quello di avere delle risposte il più possibile puntuali e aggiornate.

Altri articoli che possono interessarti