Abilitazione all’insegnamento: dal concorso straordinario scomparso ai nuovi PAS

Abilitazione all’insegnamento: dal concorso straordinario scomparso ai nuovi PAS
Condividi l'articolo

I docenti precari aspettano dal 2020 l’inizio delle procedure del concorso straordinario per l’abilitazione all’insegnamento.

Ad oggi non si hanno notizie: questa situazione è penalizzante per gli interessati ai fini dell’immissione in ruolo.

Quali soluzioni ci sono?

Concorso straordinario abilitazione: che fine ha fatto?

Il tema dei precari e dell’abilitazione all’insegnamento rimane acceso.

Il concorso straordinario per l’abilitazione era stato previsto dal DD n. 497 del 21 aprile 2020.

Da quel momento però non è mai stato organizzato.
Le ultime notizie risalivano alla fine del 2021 ed auspicavano l’avvio della procedura per le prime settimane di gennaio 2022.

Ma ad oggi non ci sono notizie e il Ministero non si è più espresso in merito.

Sono state però avanzate delle ipotesi per porre una soluzione alla questione.
In particolare quella dei nuovi PAS.

Ipotesi nuovi PAS

I PAS sono Percorsi Abilitanti Speciali dalla durata annuale finalizzati al conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento.

La riattivazione dei PAS è sostenuta dal Senatorie Mario Pittoni, responsabile del Dipartimento Istruzione della Lega e vicepresidente della commissione Cultura a Palazzo Madama.

Pittoni avrebbe già consegnato la bozza della normativa sui PAS al Ministro Bianchi e commenta:

“Vanno anzitutto e con la massima urgenza riattivati e resi strutturali i percorsi formativi abilitanti all’insegnamento (PAS) per non disperdere il patrimonio d’esperienza di centinaia di migliaia di docenti da troppi anni confinati nelle graduatorie per le supplenze per inadempienze dell’Amministrazione.”

Fonte: OrizzonteScuola

La speranza è che queste ipotesi non rimangano ad essere solo delle idee ma possano poi prendere realmente forma.

Ciò invece che desta ancora più dubbi è il sistema di reclutamento, soprattutto per i precari.

A questo proposito, non sono scontate ulteriori riforme.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pexels.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.