Formazione, News

Aggiornamento graduatorie ATA terza fascia: cosa devi sapere

aggiornamento-graduatorie-ata

Si avvicina il momento dell’aggiornamento graduatorie ATA di terza fascia: un momento molto atteso dagli aspiranti collaboratori scolastici, dopo il boom di iscrizioni della precedente apertura delle graduatorie, avvenuta nel 2017. L’apertura del bando è sempre più imminente, e farsi trovare pronti sarà fondamentale per assicurarsi le migliori opportunità di lavoro nel mondo della scuola. Ecco tutto quello che c’è da sapere! 

Che cosa sono le graduatorie ATA terza fascia

Lavorare come personale ATA nelle scuole è un’ottima opportunità di lavoro. All’interno dei profili ATA rientrano infatti tutti quei ruoli di personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario come segretari, bidelli, gli assistenti tecnici o amministrativi. 

Esattamente come i docenti, il personale amministrativo, tecnico o ausiliario viene assunto attraverso apposite graduatorie ATA, che si suddividono in:

  • Prima fascia, che contiene la lista dei candidati inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti (24 mesi – art 554 del D.lgs 297/1994)
  • Seconda fascia, in cui sono presenti i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico, elenchi provinciali ad esaurimento di Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico, Cuoco Infermiere, Guardarobiere (DM 75/2001), elenchi provinciali ad esaurimento di addetto alle aziende agrarie (DM 35/2004)
  • Terza fascia, in cui rientrano i candidati che hanno i titoli di accesso ai profili professionali previsti dal Bando emanato ogni 3 anni dal MIUR.

Proprio quest’ultima fascia sarà oggetto del prossimo aggiornamento graduatorie ATA

La prossima riapertura delle graduatorie terza fascia ATA è rivolta sia a chi non ha mai lavorato nella scuola e si iscrive per la prima volta, sia a chi è già in graduatoria e vuole aggiornare il proprio profilo. La graduatoria servirà a convocare i supplenti per gli anni scolastici 2021/22, 2022/23, 2023/24. 

I titoli richiesti per le graduatorie ATA terza fascia

Per iscriversi alle graduatorie ATA terza fascia sono richiesti titoli diversi a seconda del ruolo per cui si desidera l’inserimento. Il personale ATA include infatti diverse professionalità, e ciascuna di essere ha la sua graduatoria di riferimento. 

Vediamo insieme quali sono i titoli richiesti a seconda del profilo ATA.

Ruolo

Titoli di accesso graduatoria ATA terza fascia richiesti

Assistente amministrativo

Diploma di maturità

Assistente tecnico

diploma di maturità corrispondente alla specifica area professionale 

Collaboratore scolastico

diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati e/ o diplomi di qualifica professionale rilasciati o riconosciuti dalle Regioni

Guardarobiere

diploma di qualifica professionale di Operatore della moda

Cuoco

diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina

Infermiere

laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido normativa per l’esercizio della professione di infermiere

Addetto alle aziende agrarie

diploma di qualifica professionale di operatore agrituristico, operatore agroindustriale, operatore agro ambientale

Come iscriversi all’aggiornamento graduatorie ATA terza fascia

Nell’ultimo aggiornamento graduatorie ATA del 2017 erano state presentate due milioni di domande. Anche quest’anno, quindi, è assai probabile che le richieste di inserimento o aggiornamento saranno numerose. 

Per il momento, non ci sono ancora notizie certe né per la data di apertura del bando né per la modalità di iscrizione. Trapelano però le prime indiscrezioni: sembra infatti che il MIUR abbia aperto alla possibilità di aprire le procedure tra il 1° febbraio e il 2 marzo.

Quel che è certo è che l’obiettivo del Ministero è di avere le graduatorie già pronte a settembre. Il che significa che con molta probabilità l’aggiornamento graduatorie ATA avverrà per via telematica. I futuri candidati dovranno quindi utilizzare la piattaforma POLIS (Istanza online) per l’iscrizione. 

Ulteriori dettagli saranno pubblicati in forma ufficiale nei prossimi giorni sul sito del Ministero www.miur.gov.it 

I titoli per la valutazione punti nell’aggiornamento graduatorie ATA

Nell’attesa di ricevere maggiori dettagli sul prossimo aggiornamento graduatorie ATA, circolano già le prime indiscrezioni sulle tabelle di valutazione dei titoli della terza fascia. 

Come per le graduatorie docenti, anche quelle ATA funzionano attraverso il riconoscimento di punti sulla base del curriculum del candidato. Chi ha più titoli di servizio e di studio, quindi, può ottenere un punteggio maggiore rispetto ad altri candidati, con successive maggiori chance di essere chiamato a ricoprire un incarico di supplenza. 

Il punteggio si calcola attraverso delle tabelle di valutazione, le quali prevedono l’attribuzione di punti diversi in base ai titoli di studio, all’esperienza maturata e alle certificazioni.   

Secondo le ultime news, non ci dovrebbero essere sorprese nella valutazione dei titoli. Le tabelle, in sostanza, sarebbero uguali a quelle del precedente aggiornamento graduatorie ATA del 2017.

I titoli validi includono quelli culturali, come ad esempio il diploma di laurea o l’attestato di qualifica professionale. A questi si aggiungono i titoli informatici, dall’ECDL alle certificazioni EIPASS e CISCO, che permettono il riconoscimento di punti da i valori di 0,5 e 0,6 punti.

Consegui la certificazione EIPASS

Sempre riguardo i titoli di cultura, importante segnalare come all’interno della bozza il corso di dattilografia venga confermato l’accreditamento di 1 punto per il profilo dell’assistenza amministrativo

Scegli il corso di Dattilografia

La tabelle riportano anche i diversi titoli di servizio per il personale ATA. Questi possono essere prestati sia tramite graduatoria sia tramite MAD, e permettono l’attribuzione di 6 punti per ogni anno e, per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni, di 0,50 punti.

Ovviamente, per il momento si tratta solo di bozze. Non ci sono ancora certezza sul prossimo aggiornamento graduatorie ATA terza fascia, ma una cosa è certa: soltanto chi avrà investito in esperienza e formazione avrà più opportunità di ottenere un buon posizionamento in graduatoria. Due attività che, grazie a Docenti.it, un aspirante collaboratore ATA può fare, per esempio affidandosi al servizio di invio MAD ATA online o dedicandosi alla formazione con i corsi e le certificazioni informatiche per ATA.

E tu sei pronto per il prossimo aggiornamento graduatorie ATA?


Calcola subito il tuo punteggio in graduatoria
author-avatar

Scritto da Roberta Lucarelli

Un argomento complesso come le graduatorie merita di essere spiegato in modo esaustivo. Il mio obiettivo è avere sempre una visione chiara del tema “graduatorie”. Penso che gli aspiranti docenti che ogni anno si impegnano per raggiungere il proprio sogno sia quello di avere delle risposte il più possibile puntuali e aggiornate.

Altri articoli che possono interessarti