Apertura finestra GPS a luglio: sarà possibile iscriversi con riserva?

Apertura finestra GPS a luglio: sarà possibile iscriversi con riserva?
Condividi l'articolo

Il Ministero prosegue sulla scia della riapertura graduatorie GPS ad aprile. Nel frattempo, si parla di apertura finestra GPS per luglio…

Sarà forse possibile iscriversi con riserva?

Riapertura Graduatorie GPS: le ultime novità

Come abbiamo già riferito in uno dei nostri articoli precedenti, il Ministero dell’Istruzione vorrebbe anticipare la riapertura delle graduatorie provinciali GPS a metà aprile.

Precisamente, la data dovrebbe essere martedì 19.
Questo dovrebbe essere il giorno per l’apertura delle domande da presentare
per l’inserimento in graduatoria GPS.

Come abbiamo già specificato, stiamo parlando di una bozza, ovvero di decisioni ancora non definitive.

Ecco le altre decisioni prese in merito alle graduatorie GPS e presenti nella bozza:

  • l’impostazione prevede una prima e una seconda fascia per tutti gli ordini e i gradi di scuola, compresa la scuola primaria e dell’infanzia;
  • per la seconda fascia di primaria e infanzia si potranno inserire gli studenti che nell’anno accademico 2021/2022 risultino iscritti al terzo/quarto o quinto anno del corso di laurea in Scienze della Formazione primaria.
    Studenti che abbiano acquisito, rispettivamente, almeno 150, 200 e 250 CFU entro il termine di presentazione della domanda.

Chi non prende servizio

Secondo il documento ministeriale, i docenti che non prendono servizio non potranno avere accesso ad incarichi al 30 giugno o 31 agosto per l’intero anno scolastico

L’abbandono del servizio, invece, comporta l’impossibilità di accedere ad incarichi al 30 giugno o 31 agosto
per tutto il biennio di validità delle graduatorie stesse.

Vediamo invece che cosa aspetta tutti quei docenti che vorrebbero iscriversi con riserva.

Apertura finestra GPS: sarà a luglio

L’iscrizione con riserva alle graduatorie GPS rappresenta, attualmente, un tema molto importante.

Nei mesi scorsi, infatti, sono stati numerosi i docenti che si sono rivolti a noi chiedendoci conferma di una possibile iscrizione con riserva: questo perché sono in molti gli aspiranti che non hanno ancora conseguito i titoli per avere accesso alle GPS.

Titoli che, se le graduatorie dovessero riaprire veramente ad aprile, non farebbero in tempo a conseguire.

Proprio per questo motivo, il Miur ha predisposto la possibilità di iscriversi con riserva
e sciogliere la stessa per il conseguimento del titolo, entro il 15 luglio.

Questo vale sia gli specializzandi VI ciclo TFA sostegno
sia per i laureandi/abilitandi al Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria.

Precisiamo quanto segue: la riserva è sciolta negativamente se il titolo non viene conseguito entro quella data.
Questo determina l’inserimento dell’aspirante nella fascia che gli spetta, sulla base dei titoli da lui posseduti fino a quel momento.

Chi è stato immesso in ruolo con riserva, può poi presentare domanda di inclusione con riserva nelle corrispettive GPS.

In caso di risoluzione del contratto a tempo indeterminato (di conseguenza di provvedimento giurisdizionale sfavorevole all’interessato) l’inclusione diviene definitiva, con la possibilità per l’interessato di stipulare contratti a tempo determinato a pieno titolo.

Queste sono le norme generali previste per l’iscrizione in graduatoria GPS con riserva.

apertura finestra gps

Se vuoi aggiornare il tuo posizionamento, affrettati…

… Dopo non ci sarà più tempo.

Questo è quello che consigliamo a tutti gli aspiranti docenti che si stanno rivolgendo a noi per attivare il nostro esclusivo protocollo InCattedra.

E sai perché questo succede?

I docenti si rivolgono a noi perché ci conoscono.

Sanno che in questi 6 anni di esperienza nel settore abbiamo aiutato migliaia di neolaureati
e aspiranti docenti
ad entrare nel mondo scuola e ad ottenere incarichi di supplenza di lunga durata.

… Il che è la stessa cosa che accadrà anche a te, se deciderai di affidarti a noi, attivando il protocollo InCattedra.

Grazie a questo innovativo servizio tu potrai:

  • arrivare preparato (e in tempo) per la riapertura delle graduatorie GPS;
  • conseguire gli ultimi certificati che ti mancano, per aumentare il tuo punteggio (dal momento che la data di riapertura, di fatto, non è ancora stata fissata e potrebbe essere anche posticipata);
  • ottenere una proiezione delle 6 migliori province in cui potrai posizionarti al meglio per la tua Classe di Concorso;
  • migliorare sicuramente il tuo posizionamento attuale.
Migliora SUBITO il tuo posizionamento attuale

Tutti questi dati ti verranno consegnati con un report, che uno dei nostri consulenti ti invierà,
dopo averti dedicato un’ora di consulenza telefonica personalizzata.

Un’ora di consulenza dedicata solo a te e alla tua situazione specifica.

Ovviamente, il servizio non è gratuito: InCattedra costa 97 euro.

Ci rendiamo conto che questo momento storico non conferisce massima tranquillità nel dispendio di soldi: ma stiamo parlando di un piccolo investimento per il tuo futuro.

Un investimento utile, che ti darà ulteriori possibilità di ottenere convocazioni per una supplenza da graduatoria.

Prenditi pure del tempo per pensarci, se ne hai bisogno, ma…
… Non aspettare troppo.

La riapertura graduatorie è vicina e tu non puoi permetterti di arrivare impreparato,
con un posizionamento basso, magari inserito anche su una provincia grande,
che non ti darà alcuna chance di una convocazione!

Quindi, ecco l’ultima cosa che abbiamo da dirti…

Non perdere altro tempo!

Attiva InCattedra e…

Scopri la proiezione delle 6 MIGLIORI PROVINCE in cui inserirti

Contatta la redazione

Hai dubbi da porci o domande riguardo il servizio InCattedra?

Puoi contattare la nostra redazione a questo indirizzo: [email protected]

Riceverai una risposta alle tue domande nel breve tempo possibile.

Vuoi rimanere aggiornato con le ultime notizie sull’aggiornamento graduatorie GPS?
Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: Pixabay

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it