Graduatorie GPS: ottenere una convocazione conta così poco per te?

Graduatorie GPS: ottenere una convocazione conta così poco per te?
Condividi l'articolo

Graduatorie GPS: che cosa stai facendo per migliorare il tuo posizionamento in graduatoria, in vista della riapertura?

Sei sicuro che stai facendo tutto il possibile?

Graduatorie GPS: la riapertura sarà a maggio?

Questa è una delle ultime notizie che circola in rete.
Scommetto che l’avrai già letta ma, se non l’hai fatto, eccola qui.

Si vocifera che la domanda per l’iscrizione in graduatorie GPS
sarà possibile presentarla entro maggio
.

Ovviamente, stiamo parlando di voci.
Lo specifichiamo, a scanso di equivoci.
Non vogliamo essere noi la fonte di notizie sbagliate e/o false.

Noi ci teniamo solo a metterti al corrente di tutti i cambiamenti che ruotano attorno a questo evento molto importante per te.

E ci teniamo anche a prepararti al meglio per evitarti spiacevoli sorprese.

Che cosa vogliamo dire con questo?

Continua a leggere.

Impara dal passato…

… O ne sarai travolto.

Questa regola vale per tutto, non solo per il mondo scuola.

Ma, come ben saprai, il mondo scuola è una giungla intricata da liane dalle quali, spesso, risulta difficile riuscire a districarsi.

Ne è un esempio la situazione attuale nella quale moltissimi docenti si stanno trovando.

Il dubbio se le graduatorie GPS riapriranno o meno quest’anno.

Sono più di 700mila i docenti e gli aspiranti che stanno aspettando di capire quali saranno le loro sorti.

E tutti noi, assieme a te, siamo consapevoli di che cosa comporterebbe uno slittamento delle graduatorie al prossimo anno scolastico.

Infatti, se il Miur dovesse davvero decidere di rinviare le graduatorie, tutti i docenti che hanno già acquisito i titoli idonei per un miglior posizionamento, dovranno attendere fino al prossimo anno (sperando che valgano ancora in termine di punteggio).

Inoltre, i docenti interessati dalle graduatorie non potranno iscriversi in un’altra provincia, magari più favorevole rispetto a quella nella quale sono inseriti attualmente.

Il che, sarebbe veramente un peccato, oltre che una colossale perdita di tempo, per loro.

Non è davvero possibile che le graduatorie vengano rinviate.
Non è possibile che il Miur prenda una decisione così scellerata.

Almeno, questo è il nostro pensiero…

… Difatti, noi vogliamo continuare a ragionare come se questo non dovesse avvenire.

Vogliamo pensare che le graduatorie riapriranno a giugno, come si era detto nei mesi scorsi.

Anche perché, se sei un docente navigato, ormai lo sai:
quante volte il Ministero cambia le carte in tavola?
Quante volte cambia la rotta, avvisandoti con scarso anticipo?

In passato è già accaduto che la riapertura graduatorie venisse messa in discussione: è già capitato che il Miur prima desse l’annuncio del loro rinvio, per poi decidere di aprirle e comunicartelo… una settimana prima.

Ma allora, sei sai che è già accaduto…

… Cosa ti fa pensare che non potrebbe riaccadere anche quest’anno?

Ormai dal passato dovresti aver imparato qualcosa, no?
Dovresti aver imparato che nel mondo scuola

bisogna prevedere tutte le mosse possibili e immaginabili…
… Con largo anticipo
.

Il che significa: hai una Laurea magistrale e vorresti davvero ottenere incarichi di supplenza?

Allora, perché non inizi a darti una mossa e a pensare seriamente al tuo futuro?

Usa questi pochi mesi che ti separano da giugno
per aumentare il tuo posizionamento in graduatoria e renderlo…
perfettamente idoneo per una convocazione!

Scopri InCattedra

Ottieni un posizionamento più alto: la strategia

Ma per poter usare al meglio questi pochi mesi che ti separano da giugno (e sono pochi davvero), non puoi muoverti da solo, se vuoi sperare davvero di ottenere incarichi di supplenza duraturi.

Hai bisogno di essere guidato lungo un percorso mirato che ti consenta di scoprire quali sono i passi precisi che ti mancano per poterti inserire in graduatoria al meglio!

Questo che cosa significa?

Semplicemente, che hai bisogno di avere una strategia.
Di una guida che ti consenta di vedere, nero su bianco,
che cosa ti manca ancora per aumentare il tuo posizionamento.

E in che modo puoi ottenere questa guida?

Attivando il protocollo InCattedra, che abbiamo ideato per aiutare docenti e aspiranti come te, che vogliono entrare nel mondo scuola.

La nostra piattaforma ha permesso a migliaia di insegnanti di ottenere incarichi di supplenza,
in questi 6 anni di attività.

E solo con questo servizio avrai la possibilità di ottenere una guida strategica, un percorso guidato che ti indichi quale strada imboccare per riuscire a migliorare la tua situazione attuale.

Grazie a InCattedra potrai ottenere una consulenza telefonica personalizzata di un’ora, durante la quale il consulente valuterà la tua situazione specifica,
i tuoi titoli di studio e le supplenze da te svolte nel mondo scuola:

saprà indicarti qual è il tuo attuale posizionamento in graduatoria
e quale potresti ottenere se deciderai di…

Attivare InCattedra

Ma non solo.

Questo protocollo, ideato da noi, ti consente anche di valutare la tua posizione su 6 diverse province.

Scopri di che cosa si tratta.
Continua a leggere.

graduatorie GPS

Scopri qual è la provincia migliore per te

La valutazione della tua posizione in graduatoria su province migliori rappresenta un grande asso nella manica per te.

Soprattutto perché non tutte le province sono favorevoli alla tua situazione specifica: questo significa che su alcune avrai un posizionamento molto basso (con scarsissime possibilità di ottenere una convocazione), mentre su altre potrai ottenere…

… Una posizione sicuramente migliore.

Anche perché, te lo diciamo in confidenza:
se tu attualmente ricopri una posizione molto bassa in graduatoria,
tu non otterrai mai convocazioni.

Se tu sei inserito su una provincia molto grande con un punteggio anche notevole, ma, assieme a te, sono posizionati altri 400 candidati con lo stesso punteggio, tu non hai alcuna speranza di ottenere una convocazione!

Questo è il motivo per il quale devi assolutamente prendere in considerazione l’idea di valutare altre province, diversa da quella in cui sei inserito (se sei già iscritto in GPS), oppure diversa da quella in cui vorresti iscriverti.

Dalla scelta della provincia dipende il tuo futuro come docente.

Anche perché, ricordati che le graduatorie GPS si aggiornano ogni due anni.
Questo significa che…

… Se quest’anno ti inserisci in graduatoria nella provincia sbagliata,
rischi di non ottenere incarichi per due anni!

Significa due anni senza lavorare.
Che dramma sarebbe per te (e per la tua famiglia)?

Anche perché, (e ti poniamo questa domanda con assoluta sincerità)…

… Non sei stanco di essere un docente precario?
Se la tua risposta è “Si”, allora…

Attiva InCattedra

Leggi anche:

Photo credit: Pixabay.

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it