Riapertura graduatorie scuola 2022, Sasso: “Siamo a buon punto”

Riapertura graduatorie scuola 2022, Sasso: “Siamo a buon punto”
Condividi l'articolo

Sulla riapertura graduatorie scuola Rossano Sasso dichiara: “Siamo a buon punto per farla quest’anno“.

Ecco la notizia.

Riapertura graduatorie scuola: le ultime notizie

Dopo giorni di forti pressioni posso dire alle centinaia di docenti precari che attendono la riapertura delle Gps che siamo a buon punto.

Fonte: Orizzonte Scuola

È il sottosegretario all’Istruzione Rossano Sasso a dichiararlo.

Il suo ultimo post pubblicato su Facebook presenta le ultime notizie sulla situazione che riguarda la riapertura delle graduatorie scuola.

Nonostante la situazione di totale incertezza nella quale navigano i docenti e gli aspiranti da settimane, ormai, il sottosegretario ha voluto lasciare una dichiarazione sul suo profilo personale, che lasciasse intendere che sta lavorando duramente affinché le graduatorie vengano aggiornate quest’anno.

Una notizia che potrebbe rinfrancare i 700mila docenti che stanno attendendo,
da settimane, una risposta concreta da parte del Ministero.
Risposta che, purtroppo, sta tardando molto ad arrivare.

Ecco cos’altro ha aggiunto Sasso, nel post:

Chi vuole aggiornare la propria posizione, cambiare provincia o inserirsi per la prima volta in graduatoria ha il diritto di poterlo fare già da quest’anno. E io ce la sto mettendo tutta affinché questo diritto venga rispettato. Spero di potervi dare già dalla prossima settimana l’ufficialità”

Fonte: Orizzonte Scuola

Riuscire ad ottenere una risposta certa, che indichi la data di riapertura graduatorie ai futuri docenti non ancora inseriti in GPS (e a quelli già iscritti) è quello che tutti noi ci auspichiamo.

Ma, come ben sappiamo, le notizie certe e definitive che appartengono al mondo scuola tardano sempre molto ad arrivare, o arrivano all’improvviso, cogliendo impreparati gli aspiranti docenti.

È molto probabile che passerà ancora del tempo prima di ricevere una risposta definitiva
che confermi o smentisca l’aggiornamento graduatorie di quest’anno
.

E in tutto questo tempo… tu, docente o aspirante, che cosa dovresti fare?
Startene seduto ad aspettare che qualcun altro decida il tuo destino?

Scopri InCattedra

Aggiorna la tua posizione graduatoria GPS: in che modo?

Se sei capitato su questo articolo, significa che sei un aspirante docente che vuole inserirsi nelle graduatorie…
… Oppure, sei un docente più navigato, che è già inserito.

In entrambi i casi, che tu sia l’uno o l’altro, non c’è molta differenza.

E sai perché?

Perché le tue sorti come insegnante sono accomunate da un solo percorso.
E questo percorso riguarda, in entrambi i casi, il prossimo aggiornamento graduatorie.

La decisione che concerne la futura riapertura non dipende da te.
Su questo, purtroppo, siamo d’accordo tutti.
Tu non hai responsabilità sul quando e come le graduatorie si riaggiorneranno.

Questa è una decisione che prenderà il Ministero e che annuncerà (come sempre), con scarso anticipo.

Se questa decisione non è responsabilità tua, però, c’è anche da considerare il rovescio della medaglia.
Ovvero: se è vero che ci vorrà del tempo prima che tu sappia effettivamente quale decisione il Miur prenderà, tutto quel tempo tu come pensi di usarlo?

riapertura graduatorie scuola

Per come la vediamo noi, in questa situazione di eterna incertezza, hai due possibilità:

puoi aspettare che il Ministero decida cosa fare
(può essere che deciderà di riaprire le graduatorie quest’anno
e te lo comunicherà ufficialmente due settimane prima), oppure…

… Puoi decidere di agire e di anticipare le sue mosse.

Ma che cosa significa “anticipare le sue mosse“?

Dunque… tu sai che mesi fa si parlava di una possibile riapertura graduatorie a giugno 2022.
Sai anche che, se le graduatorie dovessero davvero riaprire quest’anno, il periodo indicato deve per forza coincidere con l’inizio dell’estate: questo perché si lascia sempre terminare un anno scolastico, prima di preparare quello successivo.

Sapendo tutto questo, sai che, se le graduatorie dovessero riaprire a giugno,
ti mancherebbero ormai pochi mesi per arrivare preparato e in tempo.

E arrivare preparato per quest’evento è fondamentale per te.

Ma in che modo puoi farlo?

Scopri InCattedra

Scopri la provincia migliore per te

Puoi farlo scoprendo in quale provincia puoi posizionarti meglio.

Ti sembrerà strano, forse non hai mai dato molta importanza alla provincia nella quale inserirti in graduatoria, eppure…

… La provincia nella quale inserirti rappresenta una scelta fondamentale
per il tuo futuro come docente.
E determinerà le tue possibilità di ottenere incarichi di supplenza o meno.

Scoprendo su quale provincia puoi posizionarti al meglio, riuscirai a massimizzare le tue possibilità di ottenere una convocazione… rispetto a milioni di candidati posizionati come te, se non meglio, sulla provincia dove sei sempre stato inserito!

La scelta della provincia è troppo importante per essere lasciata al caso.

Per questo motivo, ti parliamo di InCattedra, un protocollo che ti indicherà quali sono le 6 migliori province sulle quali potrai ottenere un posizionamento più alto.

Scegliendo InCattedra tu avrai modo di capire:

  • su quale provincia potresti ottenere un posizionamento più alto di quello attuale;
  • avrai un Piano Carriera, una linea guida, adattata sulla tua situazione specifica, che ti indicherà i passi che devi ancora compiere per migliorare la tua situazione;
  • otterrai una consulenza telefonica personalizzata di un’ora: per questo motivo non sarai mai solo lungo questo percorso;
  • infine, otterrai un report dettagliato, dove vedrai scritto, nero su bianco, quali saranno i passi che dovrai compiere per tracciare la tua strada.

Non pensare che ci sia tempo per fare tutto questo: non pensare che potrai arrivare tranquillo e rilassato fino a maggio e a quel punto attivare InCattedra per risolvere i tuoi problemi.

Il tempo è veramente poco: e se otterrai la tua guida per posizionarti al meglio in graduatoria,
ricordati che poi la dovrai anche mettere in pratica!

Di conseguenza, impiegherai mesi per poter compiere i passi che ti mancano per aumentare il tuo posizionamento in graduatoria.

Per cui…

Vuoi davvero inserirti al meglio in graduatoria o aggiornare la tua posizione?

Allora agisci subito!

Scopri InCattedra

Leggi anche:

Photo credit: Scuolainforma

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it