Graduatorie ad esaurimento: ci saranno nuovi inserimenti?

Graduatorie ad esaurimento: ci saranno nuovi inserimenti?
Condividi l'articolo

L’aggiornamento delle Graduatorie ad esaurimento avverrà nella primavera del 2022 e interesserà i docenti ancora inclusi.

Ma saranno possibili nuovi inserimenti?

Lo vediamo in questo articolo.

Graduatorie ad esaurimento: cosa sono

Le Graduatorie ad esaurimento (GaE) rappresentano uno dei principali canali di assunzione dei docenti e dei supplenti.

In linea generale, le convocazioni da GaE rappresentano
ben il 50% delle assunzioni a tempo indeterminato.

Ma quanti docenti sono iscritti nelle Graduatorie ad esaurimento?

Nella scuola secondaria i docenti inseriti sono pochissimi: in infanzia e primaria gli elenchi sono molto più lunghi.

Quando ci sarà l’aggiornamento?

Le GaE sono state aggiornate l’ultima volta nel 2019.

Quindi, l’aggiornamento è previsto per la primavera 2022.

L’aggiornamento riguarda i docenti già inseriti in graduatoria.

Ma è possibile che ci siano nuovi inserimenti?

No.

Possono richiedere di nuovo l’inserimento solo quei docenti
che sono stati depennati in precedenza.

Diverso è il caso delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS).

La questione del mancato rinnovo sta sollevando un polverone di dubbi e incertezze da parte di tutti i docenti inseriti e non.

Vediamo di capirne qualcosa in più.

GPS e mancato rinnovo: che cosa sta succedendo?

Non abbiamo ancora notizie certe e ufficiali che attestino che l’aggiornamento graduatorie GPS ci sarà quest’anno.

Purtroppo, i giorni precedenti hanno visto un susseguirsi di notizie e anticipazioni, una in contrasto con l’altra.

Nei giorni scorsi si è svolto l’incontro tra Miur e Sindacati, dove il Miur ha espressamente chiesto il rinvio dell’aggiornamento graduatorie GPS all’anno 2023 (puoi leggere di più qui).
I sindacati, dal canto loro, non sono stati d’accordo.

Questo “scontro” momentaneamente non ha ancora prodotto un risultato certo.
Nei giorni successivi, poi, Anief ha proposto al Miur determinate modifiche al regolamento per l’assunzione dei docenti: anche in questo caso, non sappiamo se queste modifiche verranno accettate e/o approvate.

In questo alone di mistero, se il Miur è il primo a non dare certezze,
purtroppo non possiamo farlo neppure noi.

Quello che possiamo fare, però, è aiutarti.

Laddove nessuno ti dice come dovresti muoverti, vogliamo provare a farlo noi.

Per questo, se sei aspirante docente che vuole inserirti in graduatoria, oppure sei un docente già iscritto, vogliamo dirti questo:

stai in guardia.

Anche se dovessero giungerti voci di un possibile rinvio graduatorie, non credere a tutto quello che senti.

Puoi solo credere a quanto si è già verificato in passato, perché è possibile che ricapiterà in futuro.

A che cosa ci riferiamo?

Se sei un docente navigato, saprai già che non è la prima volta che capita una situazione così incerta.

Negli anni passati è già capitato che il Miur annunciasse la riapertura delle graduatorie: questa notizia è stata prima smentita, poi confermata, poi smentita di nuovo…

Per poi finire che…

Le graduatorie sono state riaperte. E l”annuncio è stato dato due settimane prima della data di riapertura.

Come puoi vedere, siamo abituati ai colpi di scena.

E, ormai, dovresti esserlo anche tu.

Per questo motivo, vogliamo aiutarti ad essere pronto per qualunque evenienza.
E prepararti ad ogni colpo di scena che ti si potrà presentare davanti.

E sai in che modo possiamo farlo?

Continua a leggere.

graduatorie ad esaurimento

Come ottenere un buon posizionamento

Se sei un lettore assiduo del nostro blog, lo sai.

Sai già di cosa vogliamo parlarti e continueremo a farlo fino a quando non ti sarà ben entrato in testa.

Ottenere un buon posizionamento in graduatoria è fondamentale
per ottenere delle convocazioni.

Ormai lo sai, non puoi fare finta di niente.

Se sei già inserito in graduatoria sai che…
… Potrebbero esserci milioni di docenti inseriti sulla tua stessa provincia, con il tuo stesso punteggio.

Il che equivale a dire: zero possibilità di essere convocati per incarichi.

Se non sei ancora iscritto in GPS, forse dovresti sapere che…
… Inserirsi al meglio è molto importante per garantirti ottime possibilità di convocazioni.

Ma in che modo è possibile posizionarsi al meglio in graduatoria?

Puoi farlo attivando il protocollo InCattedra.

Il nostro servizio è stato ideato appositamente
per costruire un Piano Carriera sulla tua situazione specifica:
ossia, misurare un percorso adatto a te, che ti consenta di capire
che cosa devi ancora fare per poter aumentare le tue possibilità
di essere convocato da graduatoria.

Scopri InCattedra

Il nostro servizio, infatti, ti consentirà di:

  • vedere la tua situazione in graduatoria attuale e futura;
  • partirai scoprendo quale punteggio hai attualmente in graduatoria: così potrai sapere da dove partire per poter migliorare;
  • conoscerai la tua posizione nella provincia dove hai deciso di iscriverti: in questo modo potrai capire se è bene iscriverti in altre province migliori;
  • vedrai chiaramente in quale provincia iscriverti per poter avere un posizionamento più alto.

Grazie a InCattedra avrai un consulente che ti seguirà per una consulenza (telefonica) personalizzata di un’ora.
Il nostro consulente ti dedicherà del tempo grazie al quale costruirà per te un Piano Carriera, ideato sulla tua situazione specifica.

Al termine della consulenza, ti invierà un report dettagliato, dove potrai ottenere la proiezione delle 6 migliori province in cui inserirti.
Ovvero: le province dove potrai ottenere un posizionamento migliore rispetto alla posizione che hai attualmente.

Ricorda, però: per poter ottenere tutto questo non puoi ridurti all’ultimo.

Non puoi pensare di intraprendere questa strada
ad una settimana dalla riapertura delle graduatorie.

Per potersi mettere in cammino lungo un nuovo percorso, è necessario impiegare del tempo.
Soprattutto, visto che i cambiamenti nel mondo scuola sono all’ordine del giorno.

È molto probabile che annunceranno la riapertura delle graduatorie poco prima della data effettiva e tu non puoi permetterti di arrivare all’ultimo impreparato e con un posizionamento mediocre.

Anche perché…

… Se ti ritrovi a giugno ad avere ancora un posizionamento basso,
non otterrai mai convocazioni.
Lo sai, vero?

Per questa ragione, ti chiediamo:

Hai una Laurea magistrale?

Vorresti ottenere un posizionamento in graduatoria più alto?

Sai cosa fare.
Ma fallo adesso.

Scopri InCattedra

Leggi anche:

Photo credit: Unsplash.

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it