Assunzioni 2022: e i posti accantonati dal Concorso Straordinario Bis?
Condividi l'articolo

In merito alle assunzioni 2022 e le supplenze da GaE, GPS e graduatorie di istituto non è ancora tutto chiarito.

Infatti ci si chiede: come sono trattati i i posti accantonati per il concorso straordinario bis?

La nota del Ministero

Risale al 25 agosto la nota con la quale il Ministero comunica come trattare i posti accantonati per il concorso straordinario bis con procedure non ancora concluse e nomine in ruolo non avviate.

La nota fa riferiemento al periodo di formazione e prova, valido anche per i neoassunti del concorso straordinario bis.

La nota del 25 agosto così cita:

Al riguardo, al fine di dare di dare riscontro alle richieste di chiarimento pervenute per le vie brevi, si ritiene che, qualora non si preveda l’approvazione delle graduatorie in tempo utile per lo svolgimento del periodo di formazione e prova, sia possibile assegnare la disponibilità del posto nella fase di conferimento delle supplenze annuali e fino al termine dell’attività didattica gestite con il sistema informativo.

In tal caso, nelle more del conferimento della nomina a tempo determinato per l’anno scolastico 2023/2024, si evidenzia che i posti non conferiti nell’anno scolastico 2022/2023 sulla base della procedura di cui all’articolo 59, comma 9 bis, del decreto legge n. 73 del 2021 dovranno essere accantonati nelle operazioni di mobilità per l’anno scolastico 2023/2024.”

Assunzioni 2022: come si attribuisce la supplenza su posto accantonato da concorso?

Ogni Ufficio Scolastico Regionale dovrà cercare di capire se le graduatorie mancanti del concorso straordinario bis arriveranno in tempo utile.

Infatti, dovrebbero essere presentate in modo che i docenti nominati possano svolgere l’anno di prova e formazione, (ovvero 180 giorni di servizio di cui 120 di attività didattica).

Nel momento in cui si riceverà una risposta negativa, le supplenze verranno assegnate ai docenti che entro il 16 agosto hanno fatto domanda da GaE e GPS.

Le assunzioni saranno disposte nell’anno scolastico 2023/24 e per il 2022/23 verrà occupato ancora una volta con supplenza.

Come sarà gestito il posto?

Il Ministero non spiega come gestire i posti nel caso in cui gli Uffici Scolastici Regionali decidano che vi è possibilità di organizzare le nomine e farsì che i docenti svolgano l’anno di prova e formazione.

Con ogni probabilità (ma è solo un parere) resta sottintesa la nomina a tempo determinato con data ultima stabilita dall’Ufficio Scolastico (detta fino all’avente diritto).

E chi è stato nominato su posto di concorso straordinario bis?

Un altro caso non ancora chiarito per le assunzioni 2022 è quello che vede interessati i docenti nominati a ottobre/novembre da concorso straordinario bis.

Come si procede in tal caso?

  1. Lasciano la supplenza conferita per assumere servizio sul posto assegnato da concorso?

2. Possono svolgere su quella supplenza l’anno di prova e formazione? E il collega con nomina a tempo determinato può acquisire la supplenza fino al 30 giugno?

Attendiamo aggiornamenti in merito anche a questi dubbi per poi riportare informazioni più complete.

Leggi anche:

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Francesca Renzetti

Mi occupo di copywriting dal 2007. Inizio il mio viaggio dal web per poi approdare a tutte le sfumature di questa professione: dalla realizzazione di testi per depliant o brochure, all’ideazione di campagne pubblicitarie, ai testi di radiocomunicati e articoli redazionali. In particolare scopro che mi piace comunicare l’anima di un Brand ed usare le parole per farlo vibrare nelle persone!