Aumenti stipendio docenti: sono 10mila gli insegnanti a richiederlo. La petizione

Aumenti stipendio docenti: sono 10mila gli insegnanti a reclamare a gran voce uno stipendio migliore.

Ecco cosa dice la petizione.

Aumenti stipendio docenti: la petizione

Secondo i dati Ocse, gli stipendi dei docenti in Italia sono tra i più bassi nell’Unione Europea.

Secondo le statistiche, l’Italia sarebbe molto indietro rispetto a paesi quali: Germania, Gran Bretagna, Francia e Spagna.

Per questo motivo, i docenti hanno indetto una petizione per richiedere un aumento di almeno 200 euro netti mensili al prossimo rinnovo contrattuale.
Sono 10mila gli insegnanti a richiederlo.

Leggi anche: Green Pass scuola: niente stipendio per docenti e ATA contrari.

I docenti hanno deciso di firmare una petizione lanciata da “Professione insegnante” e diretta al ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

Ecco quanto si legge nella petizione:

Gli insegnanti meritano un aumento di almeno 200 euro netti. Il contratto è scaduto da ben 3 anni. Nel marzo 2018 i sindacati firmarono un aumento vergognoso che non superò gli 85 euro lordi mensili, dopo ben 9 anni di vacanza contrattuale. In 12 anni i docenti hanno perso circa il 16% di potere di acquisto. Una riduzione che ha cambiato profondamente l’appeal dello status di lavoratore della conoscenza“.

Fonte: Oggiscuola.com

Approfondisci l’argomento:

Photo credit: Unsplash.