Aumenti stipendio docenti: sono 10mila gli insegnanti a richiederlo. La petizione

Aumenti stipendio docenti: sono 10mila gli insegnanti a richiederlo. La petizione
Condividi l'articolo

Aumenti stipendio docenti: sono 10mila gli insegnanti a reclamare a gran voce uno stipendio migliore.

Ecco cosa dice la petizione.

Aumenti stipendio docenti: la petizione

Secondo i dati Ocse, gli stipendi dei docenti in Italia sono tra i più bassi nell’Unione Europea.

Secondo le statistiche, l’Italia sarebbe molto indietro rispetto a paesi quali: Germania, Gran Bretagna, Francia e Spagna.

Per questo motivo, i docenti hanno indetto una petizione per richiedere un aumento di almeno 200 euro netti mensili al prossimo rinnovo contrattuale.
Sono 10mila gli insegnanti a richiederlo.

Leggi anche: Green Pass scuola: niente stipendio per docenti e ATA contrari.

I docenti hanno deciso di firmare una petizione lanciata da “Professione insegnante” e diretta al ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

Ecco quanto si legge nella petizione:

Gli insegnanti meritano un aumento di almeno 200 euro netti. Il contratto è scaduto da ben 3 anni. Nel marzo 2018 i sindacati firmarono un aumento vergognoso che non superò gli 85 euro lordi mensili, dopo ben 9 anni di vacanza contrattuale. In 12 anni i docenti hanno perso circa il 16% di potere di acquisto. Una riduzione che ha cambiato profondamente l’appeal dello status di lavoratore della conoscenza“.

Fonte: Oggiscuola.com

Approfondisci l’argomento:

Photo credit: Unsplash.

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it