News

Bonus docenti e ATA: quanto è il compenso e a chi spetta

A chi spetta il bonus docenti e personale ATA per il lavoro svolto in presenza nel mese di marzo 2020?

Di quanto è il compenso?
Quando verrà inviato?

In questo articolo rispondiamo a tutte le domande sull’argomento.

Bonus docenti e ATA: cosa dice l’avviso

Sul Sidi (Sistema Informativo dell’Istruzione) è stato pubblicato l’avviso che riguarda il bonus docenti e ATA per coloro che hanno lavorato nel mese di marzo 2020.

In data 12/10/2021 verrà effettuato l’ultimo invio a Mef degli importi bonus da liquidare. Successivamente non saranno accettati da Mef altri invii.
Si invitano pertanto le scuole a completare l’attività di comunicazione degli importi Bonus Covid da liquidare al proprio personale. A tal fine si ricorda che occorrerà operare fino all’autorizzazione della trasmissione di detti Bonus a Noipa, solo in tal caso gli stessi potranno essere liquidati. Tutti gli importi rilevati e autorizzati entro le ore 12 del 12 ottobre 2021 saranno elaborati da Noipa per il pagamento previsto per la prossima data di emissione dei cedolini

Fonte: Orizzonte Scuola

Bonus 100 euro: a chi spetta il compenso

Il bonus è da intendersi per un massimo di 100 euro percepibili.

Viene corrisposto in relazione ai giorni effettivamente svolti in presenza a marzo 2020.

Il bonus verrà calcolato sulla base degli effettivi giorni lavorati a marzo nella scuola e verrà elargito a:

  • I docenti che hanno lavorato fino al 4 marzo 2020;
  • A Dirigenti Scolastici che si sono recati a scuola durante la sospensione dell’attività didattiche;
  • Al personale ATA che si è recato a scuola per svolgere quelle individuate come attività indifferibili dai dirigenti scolastici.

Approfondisci l’argomento:

Photo credit: Pixabay.

Altri articoli che possono interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *