Concorso Scuola 2020, Formazione, News

Come superare le prove dei Concorsi Scuola?

concorso-scuola

Per il 2020 sono stati banditi diversi Concorsi Scuola, tra cui il Concorso Ordinario per Infanzia e Primaria e il Concorso Ordinario Secondaria. Questi serviranno ad immettere in ruolo migliaia di insegnanti, per questo si tratta di un appuntamento molto atteso da parte degli aspiranti docenti di tutta Italia. Come superare le prove dei Concorsi Scuola? A questa domanda risponde Docenti.it!

Le prove del Concorso Ordinario per Infanzia e Primaria

Il Concorso Ordinario per Infanzia e Primaria prevede l’assunzione di personale docente da inserire negli istituti, per il consistente numero di 12.863 posti, da ripartire nelle diverse regioni e per posti comuni o di sostegno.

Le prove, ovviamente, sono diversificate in base al grado di riferimento e alla tipologia di posto. Vediamole nel dettaglio per capire meglio come superare le prove!

Prova pre-selettiva

Nel caso in cui il numero dei candidati alle prove supererà di quattro volte il numero dei posti messi a concorso (e non sia inferiore a 250), verrà istituita una prova preselettiva, a cui seguiranno le regolari prove scritte e orali.  

La prova durerà di 50 minuti e sarà composta da 50 quesiti a risposta multipla sulle capacità logiche (20 domande), capacità di comprensione del testo (20), conoscenza della normativa scolastica (10). Tra le 4 opzioni di risposta, una sola sarà quella corretta, 

Prova scritta

La prova scritta del concorso durerà 80 minuti ed è diversa a seconda che si concorra per la scuola dell’infanzia e quella primaria. La prova prevede 3 quesiti così suddivisi:

  • Posti comuni: 2 quesiti aperti su tematiche disciplinari, culturali e professionali per accertare le conoscenze e le competenze didattico-metodologiche + 1 domanda di comprensione del testo in lingua inglese, livello B2, con 8 domande a risposta chiusa.
  • Posti di sostegno: 2 quesiti a risposta aperta sulle metodologie didattiche di intervento su diversi tipi di disabilità e sull’inclusione scolastica + 1 test di comprensione del testo in lingua inglese, livello B2, con quesiti a risposta multipla (come per i posti comuni).


Il punteggio massimo che si può ottenere con la prova scritta è 40 punti.

Prova orale

La prova orale finale durerà 30 minuti e servirà ad accertare le competenze del candidato nella progettazione di un’attività didattica e nella conoscenza della lingua inglese (B2). 

Valutazione dei titoli

Il punteggio delle prove dovrà sommarsi anche alla valutazione dei titoli formativi e di servizio dichiarati dal candidato. 

concorsi-scuola

Prepararsi per superare le prove del Concorso Infanzia e Primaria

I programmi di studio per il Concorso Ordinario per Infanzia e Primaria sono molto ampi. Per prepararsi all’esame e superare le prove bisogna infatti avere una conoscenza approfondita della normativa scolastica, in particolare sul sistema di istruzione e formazione, la tutela normativa dei bisogni educativi speciali, l’autonomia delle istituzioni scolastiche, il profilo giuridico e contrattuale del docente. Tutti questi temi, oggetto della prova preselettiva, si accompagnano anche a quesiti logici, per cui il docente dovrebbe prendere in considerazione l’eventualità di allenarsi con quiz e test appositi.

Fondamentali anche le competenze psico-pedagogiche e didattiche specifiche per il tipo di posto per cui si concorre, che saranno al centro della prova scritta e orale. Per non parlare della preparazione in lingua inglese, almeno a livello B2!

Con i nostri corsi propedeutici puoi prepararti a superare le prove dei Concorsi Scuola in modo comodo ed efficiente: grazie alla piattaforma online di Docenti.it, potrai mettere alla prova le tue conoscenze e allenare le competenze didattiche con dispense aggiornate, test e soluzioni. Preparati al concorso insieme a Docenti.it!

Le prove del Concorso Ordinario per Secondaria

Il Concorso Ordinario per la Scuola Secondaria di primo e secondo grado prevede l’assunzione di 33.000 docenti, da ripartire in base ai posti disponibili in regione, sia comuni sia di sostegno. Chi non ottiene la cattedra ma supera il test, può comunque ottenere l’abilitazione all’insegnamento.

Anche il Concorso Secondaria prevede prove specifiche diverse per i posti comuni e di sostegno. Esattamente come per il Concorso di Infanzia e Primaria, poi, è prevista una prova pre-selettiva se il numero dei candidati è superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso e non inferiore a 250. 

Prova pre-selettiva

Lo svolgimento della preselettiva sarà computer based e verte su capacità logiche, comprensione del testo, conoscenza della normativa scolastica, conoscenza della lingua inglese almeno al livello B2. Verrà assegnato 1 punto a ciascuna risposta esatta e chi supera il test avrà accesso alle successive prove.

Prove scritte

Per i posti comuni, la prova scritta si suddivide in due parti:

  • la prima consiste in un test con 1, 2 o 3 quesiti a risposta aperta per valutare il candidato sulle discipline della classe di concorso per cui si è candidato;
  • la seconda prevede due quesiti a risposta aperta sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche.

Chi otterrà un punteggio di almeno 28/40 in ciascuna delle prove scritte può accedere alla prova orale. 

Per i posti di sostegno è invece prevista una sola prova scritta, distinta per scuola secondaria di primo e di secondo grado. Il test scritto sarà di soli due quesiti a risposta aperta sulle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità.

Prova orale

Il colloquio finale orale ha un focus specifico sulle discipline inerenti la classe di concorso scelta dal candidato. In più, il docente sarà sottoposto alla verifica della conoscenza di una lingua straniera (al livello B2) e sul possesso di adeguate competenze didattiche nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC). Lo stesso dicasi per i posti di sostegno, che saranno interrogati anche sulle loro capacità di preparazione di unità didattiche specifiche per alunni con disabilità o disturbi dell’apprendimento.

Cosa studiare per superare le prove del Concorso Secondaria

Il Concorso Ordinario per Secondaria sarà davvero un’opportunità da non perdere per regolarizzare finalmente il proprio ruolo di insegnante. Esiste un modo per prepararsi e superare le prove dei Concorsi Scuola?

Le modalità di svolgimento delle prove di selezione forniscono indicazioni utili sulle cose da studiare. In primis, sicuramente, la normativa scolastica, oggetto della prova preselettiva. Per quest’ultima, non bisogna poi dimenticare i quesiti logici. Altrettanto importante è la padronanza delle discipline inerenti la classe di concorso per cui il candidato si iscrive al Concorso. Oltre che, ovviamente, la conoscenza a livello B2 di una lingua straniera.

Il miglior modo per superare le prove, però, non è solo studiare, ma anche esercitarsi con test e simulazioni, per esempio quelli che troverai nei nostri corsi preparatori online per i Concorsi Scuola. Così ogni candidato potrà mettere alla prova le sue conoscenze e allenare le competenze didattiche con dispense aggiornate, test e soluzioni online.

Non perdere altro tempo: preparati a superare le prove dei concorsi docenti! Con Docenti.it puoi farlo comodamente online, a qualsiasi ora e con tutto il supporto del nostro team specializzato. Scopri i percorsi formativi disponibili!


Preparati per il Concorso Scuola
author-avatar

Scritto da Marica Piva

“Se fallisci nel prepararti, ti stai preparando a fallire.” Penso che il successo del metodo di insegnamento stia nella volontà di ogni insegnante di aggiornarsi e formarsi continuamente. Completare la propria figura professionale, infatti, è un percorso di apprendimento continuo. Voglio aiutare i docenti ad affrontarlo con gli strumenti e la mentalità giusta.

Altri articoli che possono interessarti