Leggi tutto “Concorso ordinario scuola: quali sono i requisiti di accesso”

" />

docenti.it

Concorso ordinario scuola: quali sono i requisiti di accesso

concorso-scuola-requisiti-di-accesso

Chi intende partecipare all’attesissimo concorso ordinario scuola deve iniziare a prepararsi, per non perdere l’occasione di ottenere un posto fisso nel mondo dell’insegnamento italiano.

Infatti, come abbiamo appreso dal bando di concorso uscito il 28 aprile, per tutti i concorsi ordinari, come per quello su infanzia e primaria, il periodo valido per l’invio delle domande di partecipazione è dal 15 giugno al 31 luglio 2020. Quali sono i requisiti di accesso, come si invia la domanda e in cosa consiste il concorso? Continuate a leggere, oggi risponderemo proprio a questi dubbi.

Concorso docenti 2020: i requisiti

Se il vostro obiettivo è di partecipare al concorso ordinario scuola e intraprendere la strada dell’insegnamento, è necessario possedere uno dei titoli che permettono l’accesso ad una classe di concorso: laurea specialistica, laurea magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica. A questi titoli di accesso dovete aggiungere anche i 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. Se ancora non siete in possesso dei 24 CFU potrete acquisirli anche online, con Docenti.it. In questo modo, anche se state lavorando e non avete tempo di frequentare i corsi di un’università tradizionale, potete farlo a casa vostra, grazie alla piattaforma, ai materiali e all’aiuto dei tutor di Docenti.it. 

Ammissioni con riserva al concorso ordinario

Esistono alcune possibilità di essere ammessi a partecipare con riserva al concorso scuola ordinario infanzia e primaria, per coloro che sono iscritti ai percorsi di specializzazione all’insegnamento di sostegno avviati entro il 29 dicembre 2019 (TFA sostegno IV ciclo). La riserva sarà sciolta positivamente se conseguiranno il titolo di specializzazione entro il 15 luglio, e per coloro che hanno conseguito il titolo all’estero ma hanno presentato domanda di riconoscimento.

concorso-scuola

Le date di iscrizione del concorso ordinario scuola 

Per il concorso ordinario scuola è necessario presentare la propria domanda di partecipazione, completa di titoli e requisiti richiesti, a partire dalle ore 9.00 del 15 giugno, fino alle ore 23.59 del 31 luglio 2020. Le domande dovranno essere presentate in via telematica, seguendo le indicazioni che si possono trovare anche all’interno del bando. 

Come si presenta la domanda

Potrete presentare la domanda di partecipazione al concorso scuola in un’unica regione e per una sola classe di concorso, distintamente per la scuola secondaria di primo e secondo grado, e per i posti sul sostegno, distinti tra primo e secondo grado. Ciascun candidato può concorrere a più procedure concorsuali, tra posti comuni nella scuola di secondaria di primo grado, posti comuni nella scuola di secondaria di secondo grado, posti sul sostegno nella scuola di secondaria di primo grado, posti sul sostegno nella scuola di secondaria di secondo grado, presentando un’unica domanda di partecipazione, facendo bene attenzione ad indicare a quali concorsi intende partecipare.
Per presentare la domanda di partecipazione al concorso ordinario servono SPID o credenziali Istanze Online, dal momento che il processo sarà unicamente telematico. Quello che dovrete fare è accedere al sito del Ministero, attraverso la piattaforma Concorsi e procedure selettive, e poi scegliere il concorso al quale iscriversi tra concorso ordinario secondaria, concorso straordinario secondaria, concorso ordinario infanzia e primaria, procedura straordinaria per l’abilitazione.
Per presentare la domanda bisognerà prima aver effettuato il pagamento della tassa di partecipazione, che per i concorsi scuola va da 10 a 40 euro, moltiplicati per ogni procedura a cui si partecipa.

Come si svolgerà il concorso scuola: le prove

Secondo quanto si legge nel decreto Rilancio – decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 – il bando per docenti servirà per l’immissione in ruolo di 33.000 insegnanti per gli anni scolastici 2020/2021 e 2021/2022, mediante assunzioni a tempo indeterminato. In base a quanto dichiarato, gli inserimenti potranno essere effettuati anche successivamente all’a.s. 2021/2022, per assumere tutti i vincitori. Il concorso avverrà su base regionale e il superamento di tutte le prove concorsuali costituirà l’abilitazione all’insegnamento per le classi di concorso a cui si è partecipato.
Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione superi di quattro volte il numero dei posti disponibili in regione, il concorso prevede lo svolgimento di una prova preselettiva. La preselezione sarà composta da 60 domande, da svolgere in 60 minuti, al computer. A seguito di questa prima scrematura si svolgerà poi il concorso vero e proprio, composto da due prove scritte e una prova orale. Le prove del concorso ordinario saranno specifiche per posti comuni e di sostegno, mentre è indistinta la prova preselettiva che mira ad accertare le capacità logiche, di comprensione del testo, di conoscenza della normativa scolastica e della conoscenza della lingua inglese, che deve essere almeno corrispondente al livello B2 del quadro comune europeo.
Per i posti comuni il concorso comprenderà una prova scritta, con quesiti da uno a tre, a risposta aperta per la valutazione del grado di conoscenze e competenze del candidato sulle discipline della classe di concorso. Nel caso in cui la vostra classe di concorso fosse incentrata sulle lingue e le culture straniere, la prova si svolgerà nella lingua scelta.
La seconda prova scritta invece verterà sulle materie dei 24 CFU, e sarà composta da due quesiti a risposta aperta che avranno l’obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche.
La terza e ultima prova sarà quella orale e consisterà in un colloquio per la valutazione del grado di conoscenze e competenze nelle discipline che appartengono alla vostra classe di concorso. In questa occasione verrà anche verificata la conoscenza di una lingua straniera europea e delle competenze didattiche nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. 

concorso-docenti

Prepararsi al concorso scuola ordinario con Docenti.it

Se desiderate partecipare al concorso scuola 2020 è importante prepararsi adeguatamente per superarlo, dal momento che la concorrenza sarà molto agguerrita.
Per farlo potete affidarvi a Docenti.it, che vi aiuterà nella preparazione. Partecipando al percorso formativo in preparazione alle prove di concorso riceverete tutta l’assistenza di cui avete bisogno, 24 ore su 24, 7 giorni su 7 da parte di tutor professionisti.
Inoltre, Docenti.it vi fornirà una piattaforma online dove potrete trovare tutto il materiale necessario per esercitarvi alle prove d’esame.



Iscrivetevi ai nostri corsi online di preparazione al concorso scuola 2020.


Partecipare al Concorso Scuola 2020