Convocazioni scuola: quale ordine seguono?
Condividi l'articolo

Anche tu sei interessato ad entrare nel mondo scuola come supplente? Sai come funzionano le convocazioni scuola?

Ecco tutto ciò che devi sapere!

Convocazioni scuola: come funzionano le graduatorie supplenze

L’anno scolastico è appena iniziato, tuttavia alcune cattedre sono ancora scoperte…

Ogni anno, infatti, le segreterie scolastiche sono costrette a convocare numerosi supplenti per coprire tutti i posti vacanti.

Sicuramente la necessità di supplenti è cresciuta negli ultimi anni, soprattutto a causa del difficile periodo di pandemia da Covid.

Ma vediamo quindi come funzionano le graduatorie per le supplenze.

Le tre principali graduatorie per le convocazioni dei supplenti sono:

  • GAE (Graduatorie ad Esaurimento)
  • GPS (Graduatorie Provinciali per le Supplenze)
  • Graduatorie di Istituto (GI)

Ed ecco con quale ordine si procedere:

  1. convocazioni da GAE;
  2. docenti da I fascia GPS;
  3. supplenti da II fascia GPS;
  4. supplenti da G.I.;
  5. infine, supplenti da Messa a Disposizione

Alcuni giovani aspiranti docenti, però, non si sono iscritti in queste graduatorie.

Ora, come possono fare per ottenere una convocazione?

Hanno ancora possibilità o dovranno aspettare il nuovo aggiornamento delle graduatorie?

Quando scade la domanda per le supplenze?

Le graduatorie GPS si sono aggiornate quest’anno e avranno una durata biennale.

Le GAE, invece, non ammettono più inserimenti.

Che cosa fare allora?

Se sei un aspirante docente non inserito nelle graduatorie, devi sapere che non hai perso tutte le possibilità di convocazione per quest’anno.

Anzi!

Sei ancora in tempo: tutto ciò che devi fare è inviare la MAD (Domanda di Messa a Disposizione).

La MAD Classica ti permette di candidarti alle scuole per delle future supplenze.

Anche se i convocati da MAD sono gli ultimi della lista, il ricorso a questa tipologia di supplenza è molto frequente.

Secondo le ultime notizie, alcune scuole hanno già iniziato a convocare da Messa a Disposizione.

Uno degli aspetti più importanti della MAD è che non ha scadenza: potrai quindi inviarla in qualsiasi periodo dell’anno.

Tuttavia, il mese di settembre rappresenta uno dei periodi più importanti.

Quindi non aspettare: invia ora la tua MAD direttamente ONLINE grazie al servizio di Docenti.it!

Compilando il form verrai contattato da un nostro consulente entro 24 ore lavorative, il quale correggerà la tua domanda e la invierà per te alle scuole da te scelte.

Approfitta subito!

invia ORA la tua MAD

MAD Express: risparmia ancora più tempo

Con il servizio MAD Express, Docenti.it ti permette ti inviare ancor più velocemente la tua MAD alle scuole.

Attivando il servizio, sarai contattato da un nostro consulente specializzato entro sole 4 ore lavorative!

Affidarsi ad un team specializzato è la scelta migliore.

Infatti, il consulente riepilogherà i tuoi dati, correggendo gli eventuali errori.

Poi, inviata la MAD, riceverai un report contenente tutte le scuole che hanno ricevuto la tua candidatura.

Il servizio aggiuntivo MAD Express ha un costo di soli 10 euro.

Attivalo subito e ricevi al più presto la tua convocazione!

Attiva MAD Express

Contatta la redazione!

Vuoi avere maggiori informazioni su come fare per attivare MAD Express con Docenti.it?

Scrivi alla nostra redazione: [email protected]
Riceverai risposta nel breve tempo.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Photo credit: unsplash.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.