Ho il Diploma: posso candidarmi con una Messa a Disposizione nelle scuole?
Condividi l'articolo

Se hai un Diploma puoi inviare la tua Messa a Disposizione nelle scuole?

Vediamo quali sono le tue possibilità.

Inviare MAD con Diploma: si può?

È tempo di domande di Messa a Disposizione!

I momenti sono più che maturi, dal momento che siamo a settembre: uno dei principali mesi durante i quali è fondamentale candidarsi con la MAD nelle scuole!

Gli istituti stanno ancora cercando supplenti che andranno a ricoprire le 94.000 cattedre scoperte… ma quali aspiranti docenti possono effettivamente candidarsi nelle scuole con una MAD?

Una delle domande più gettonate viene dagli aspiranti candidati in possesso solo di un Diploma.
Riceviamo spesso domande da loro sulle possibilità che possono avere dall’invio di una domanda di Messa a Disposizione nelle scuole.

La prima domanda che ci pongono è la seguente:

Ma io ho solo un Diploma: posso candidarmi nelle scuole con la MAD?

Ebbene… sì.
Perché no?

Con il Diploma puoi assolutamente candidarti nelle scuole: o come docente o come Personale ATA.

Infatti, attualmente, non è più possibile candidarsi se si possiede solo la licenzia media:
nemmeno con una domanda di Messa a Disposizione.

Il requisito di base da possedere è il Diploma.

Ma vediamo i singoli casi.

Chi può inviare una MAD ATA

Cominciamo parlando della Messa a Disposizione per diventare un supplente Personale ATA (il personale tecnico, ausiliario e amministrativo degli istituti scolastici).

Dunque, come già saprai, la MAD è un’istanza informale da presentare alle scuole per rendersi disponibili ad eventuali incarichi di supplenza.

Solitamente è molto usata dagli aspiranti docenti, ma sono anche molti gli aspiranti Personale ATA che ogni anno si candidano per entrare nel mondo scuola.

Ma quali sono i requisiti per poter diventare Personale ATA con la domanda di Messa a Disposizione?

Il Diploma, per l’appunto.
Ma, per alcuni ruoli, è necessaria la Laurea.

Ogni profilo personale ATA ha un proprio requisito di accesso.

E noi ora li andiamo a vedere uno per uno.
A questi ruoli che indicheremo appartiene il titolo di studi che vedete di seguito.

  • Assistente Amministrativo: serve il Diploma di Maturità;
  • Assistente Tecnico: è necessario il Diploma di Maturità corrispondente alla specifica area professionale;
  • Cuoco: Diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, nel settore cucina;
  • Infermiere: qui Laurea in scienze infermieristiche o altro titolo di studi, ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere;
  • Guardarobiere: serve il Diploma di qualifica professionale di Operatore della moda;
  • Addetto alle aziende agrarie: qui è necessario il Diploma di qualifica professionale di operatore agriturismo, agro industriale, agro ambientale;
  • Collaboratore Scolastico: possono concorrere a questo ruolo gli aspiranti con i determinati requisiti: Diploma di qualifica triennale rilasciato da un Istituto professionale; Diploma di maestro d’arte; Diploma di scuola magistrale per l’Infanzia; qualsiasi Diploma di maturità; attestati e/o Diplomi di qualifica professionale (entrambi di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni).

E adesso che sai che con queste tipologie di Diplomi puoi candidarti come Personale ATA…

Messa a Disposizione

Sei interessato a candidarti per uno di questi profili?

Vorresti entrare come Personale ATA nelle scuole?

invia ORA la tua MAD Personale ATA

Ma andiamo avanti.
E vediamo ora come funziona per tutti coloro che possiedono un Diploma e vorrebbero candidarsi nelle scuole come docenti.

Messa a Disposizione con Diploma: è possibile insegnare?

La domanda in questione è molto comune.
E la risposta è sì.

È possibile che un aspirante docente in possesso solo del Diploma insegni nelle scuole
con la domanda di Messa a Disposizione.

Ma, anche qui, dobbiamo distinguere tra i singoli casi.

Perché ci sono candidati il cui Diploma conferisce molte più possibilità di un titolo di studi più alto (come una Laurea triennale, ad esempio).

Stiamo parlando dei Diplomati ITP.

Diploma ITP: quale Messa a Disposizione devi inviare?

Se sei un Diplomato ITP, sei già sulla buona strada.

È questo quello che intendevamo prima, quando parlavamo del fatto che ci sono Diplomi che hanno in sé un valore superiore a quello della Laurea triennale.

E questa è una cosa della quale molti diplomati ITP non sono consapevoli: che il loro Diploma, di fatto, offre molte più opportunità, con una domanda di Messa a Disposizione.

Perché diciamo questo?

Lo diciamo perché il Diploma ITP conferisce già accesso ad una Classe di Concorso,
senza necessità di possedere anche una Laurea.

Le Classi di Concorso alle quali i diplomati ITP hanno accesso vanno dalla B01 alla B32, se escludiamo quelle ad esaurimento.

E queste conferiscono la possibilità di insegnare la propria materia negli istituti secondari di II grado.

Di conseguenza, un diplomato ITP può tranquillamente candidarsi con una MAD Classica per la sua Classe di Concorso, per insegnare la sua materia.

Ma andiamo avanti e vediamo le altre opzioni possibili per insegnare, per quanto riguarda gli aspiranti in possesso di un Diploma.

Diploma magistrale ante 2001/02

Parliamo del Diploma Magistrale.

E iniziamo con il dire che il Diploma Magistrale è considerato abilitante all’insegnamento esclusivamente per chi ha conseguito il titolo entro l’anno scolastico 2001/2002.

Quindi, nel caso in cui un aspirante sia in possesso di questo titolo (conseguito entro tale arco temporale)
ha accesso diretto all’abilitazione.

Ma se tale aspirante vuole ugualmente inviare la propria domanda, può farlo!
E ha 3 possibilità per candidarsi:

  • può candidandosi con una MAD Classica per le scuole primarie e di infanzia;
  • con una MAD sostegno (sempre per primaria e infanzia);
  • oppure, anche con una MAD Personale ATA, se preferisce.

Vediamo adesso come funziona con i Diplomi non abilitanti.

Diploma magistrale post 2002

Allo stesso modo, chi ha conseguito il Diploma Magistrale successivamente all’anno scolastico 2002, può ugualmente candidarsi su infanzia e primaria.
O sul sostegno oppure come Personale ATA.

Ma, ovviamente, il suo Diploma non è considerato abilitante.

Per quanto riguarda il Diploma Magistrale, dobbiamo fare una precisazione: esiste anche una tipologia di Diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio, che ha una durata triennale.

Questo non è equiparabile al Diploma di durata quinquennale.

Di conseguenza, noi consigliamo agli aspiranti docenti in questione di candidarsi con una MAD Classica solo nelle scuole di infanzia.

Diamo ora uno sguardo veloce a tutti gli altri Diplomi.

Messa a Disposizione

Altri Diplomi: quale domanda di Messa a Disposizione inviare?

Se si possiedo un Diploma di liceo quale MAD posso inviare?

Questa è una domanda che molti aspiranti ci pongono.

E la risposta è: dipende.

Prima di tutto, è bene specificare che con il solo possesso di un Diploma (a meno che non sia quello Magistrale o ITP), è difficile ottenere una convocazione come docente.

Non impossibile, chiaramente, in quanto le scuole hanno sempre bisogno di supplenti per il personale docente: ma difficile.

Su questo dobbiamo essere sinceri.

Questo perché le scuole danno sempre precedenza a docenti
in possesso del titolo di studi Magistrale.

A meno che… tu non sia in possesso di un Diploma di liceo socio psico-pedagogico.

Diploma socio psico-pedagogico

In tal caso, se possiedi un Diploma socio psico-pedagogico, la MAD che ti consigliamo di inviare è:

  • MAD Classica: su infanzia e primaria;
  • e MAD sostegno: per gli stessi gradi.

Per rispondere a questa esigenza di molti docenti, che vogliono candidarsi nelle scuole sia con una MAD Classica sia con una MAD sostegno (per aumentare le loro possibilità di una convocazione), noi di Docenti.it abbiamo ideato una PROMO:

se abbini ad una MAD Classica una MAD Sostegno,
la seconda ti costa 12 euro per provincia e grado, anziché 19.

Attiva subito la PROMO MAD SOSTEGNO

E per quanto riguarda gli altri Diplomi, invece?

Diploma scienze umane

In questo caso, se possiedi questo Diploma, noi ti consigliamo di candidarsi con una MAD Classica su infanzia e primaria: anche se, purtroppo, non potrai mai maturare punteggio.

E ora veniamo al Diploma più gettonato…

Diploma di maturità classica e scientifica

Sono molti gli aspiranti docenti che ci scrivono perché in possesso di un Diploma di maturità classica o scientifica.

Vogliono sapere se possono fare la MAD con il loro Diploma e quali possibilità possono avere.

E questa è la risposta:

con un Diploma di maturità classica o scientifica,
è consigliabile candidarsi preferibilmente sul sostegno.

L’altro possibilità è quella di candidarsi come Personale ATA, ma attenzione: perché parliamo di una “situazione” ormai satura, in quanto molti aspiranti che non hanno i titoli per insegnare si candidano come ATA.

Compila ORA la tua MAD

Se hai bisogno di altre informazioni per candidarvi nelle scuole con una MAD… non esitate a contattarci.

Docenti.it si occupa da oltre 7 anni di aiutare laureati e aspiranti docenti ad entrare nel mondo scuola!

Affidati a noi!
Affidati agli specialisti della domanda di Messa a Disposizione!

Dopo aver compilato la tua MAD sul nostro sito, entro 24h lavorative verrai ricontattato da uno dei nostri consulenti esperti per il riepilogo dei dati.
Successivamente, la tua MAD verrà inviata a tutti gli istituti pubblici della provincia da te selezionata e tu riceverai un REPORT di conferma con tutte le scuole che hanno ricevuto la tua candidatura.

Contatta la redazione!

Vuoi avere maggiori informazioni su come fare per inviare la tua domanda di Messa a Disposizione con Docenti.it?

Scrivi alla nostra redazione: [email protected]
Riceverai risposta nel breve tempo.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it