GPS iscrizione con riserva e concorso ordinario: cosa sta succedendo?
Condividi l'articolo

Molti aspiranti si sono inseriti in GPS con riserva nella speranza di poterla sciogliere attraverso il superamento del concorso ordinario.

E in questi giorni stanno avanzando delle novità: come funziona la procedura?

GPS iscrizione con riserva: come si scioglie?

Quest’anno è stata data la possibilità agli aspiranti in procinto di sostenere le prove del concorso ordinario di iscriversi in GPS con riserva.

In questo modo i candidati vincitori potranno far valere il titolo nelle graduatorie.

Il Ministero aveva già rimarcato, durante la fase di compilazione delle domande, le modalità secondo cui sarebbe stato possibile far valere quel titolo.

La riserva può essere sciolta entro il 20 luglio 2022.

Ma ad una condizione: la graduatoria GPS deve essere già stata prodotta dall’Ufficio Scolastico Regionale competente.

Se la graduatoria, al 20 luglio, non sarà ancora stata pubblicata, il sistema escluderà automaticamente il candidato dalla prima fascia con riserva.

Ma quante graduatorie sono state pubblicate?

Concorso ordinario: graduatorie pubblicate

Le graduatorie totali del concorso ordinario sono circa 1.400.

Ad oggi ne sono state pubblicate 250.

Purtroppo, per alcune Classi di Concorso, i lavori si prolungheranno fino a settembre. Ma per altre le speranze sono ancora accese.

Intanto il Ministero lascerà disponibili le funzioni per lo scioglimento della riserva fino al 21 luglio 2022 sulla piattaforma Istanze Online.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pexels.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.