Immissioni in ruolo: in arrivo 60mila assunzioni. Da quali graduatorie?
Condividi l'articolo

Il Ministro Bianchi ha annunciato le immissioni in ruolo di 60mila docenti, per coprire le cattedre vacanti.

Si, ma da quali graduatorie?

Quali immissioni in ruolo a.s. 2022/23

Il Ministro Bianchi ha dichiarato, in un’intervista al Corriere della Sera
che le nuove immissioni in ruolo riguarderanno circa 60mila docenti.

Questi andranno a coprire le cattedre vacanti.

Ma da dove proverranno le immissioni in ruolo?

Come avvengono?

Per le immissioni in ruolo dei suddetti docenti è stata prevista una suddivisione.

Infanzia e primaria

Per infanzia e primaria potranno essere utilizzate al 50% le GaE e le graduatorie dei concorsi.

Per eventuali posti ancora vacanti su sostegno vi sarà la possibilità di utilizzare le GPS prima fascia sostegno.

Secondaria primo e secondo grado

In questo caso, le immissioni in ruolo avverranno:

  • da GaE;
  • concorso 2016;
  • dal concorso 2018;
  • concorso straordinario 2020;
  • concorso ordinario 2020;
  • eventuale scorrimento STEM 2021 per coprire posti vuoti;
  • concorso STEM 2022;
  • e concorso straordinario bis.

Per i posti di sostegno ci sarà la possibilità di utilizzare le GPS prima fascia.

Call veloce: che cos’è

Alle procedure di assunzione delle quali abbiamo parlato nei precedenti paragrafi, dovrebbe aggiungersi anche la suddetta “Call veloce“.

Ma che cos’è e come funziona?

La call veloce è una procedura che consente di nominare in ruolo gli insegnanti
mediante una chiamata diretta. 

Fatti salvi eventuali provvedimenti di sospensione anche per l’a.s. 2022/23, la call veloce si svolgerà, ma ancora non è chiaro se seguirà le assunzioni da GPS o se le precederà.

Preparati per le graduatorie GPS

Attualmente, la possibilità di ottenere incarichi di supplenze annuali deriva da un canale di reclutamento molto importante e molto vicino: le graduatorie provinciali per le supplenze (GPS).

La riapertura delle graduatorie GPS è prevista entro maggio,
anche se il Miur non ha ancora rilasciato una data precisa di apertura.

Per questo motivo, dal momento che ancora non si hanno informazioni certe, c’è un’unica cosa che puoi fare per avvantaggiarti nel breve tempo che ti rimane…

… Ed è: cercare di migliorare il tuo posizionamento.

Soltanto migliorando il tuo posizionamento in graduatoria,
potrai massimizzare le tue possibilità di ottenere una supplenza annuale.

Come già saprai, se sei un aspirante docente che vuole inserirsi in graduatoria, uno dei modi più efficaci per aumentare il tuo posizionamento concerne l’acquisizione di Corsi di Perfezionamento, Master e certificazioni.

Ma, dal momento che il tempo per conseguire questi percorsi è veramente poco, attualmente tu hai solo una modalità con la quale puoi assicurarti un posizionamento più alto.

Ed è: valutare la tua posizione in graduatoria su altre province, migliori per la tua Classe di Concorso.

La scelta della provincia è di fondamentale importanza per te, soprattutto in questo momento.

Per questo motivo, noi ti consigliamo di avvalerti di InCattedra, l’unico protocollo che ti consente di ottenere una proiezione delle 6 migliori province sulle quali potrai posizionarti al meglio per la tua Classe di Concorso.

Scegliendo InCattedra tu potrai vedere, nero su bianco, qual è il tuo posizionamento attuale sulla provincia nella quale vorresti inserirti e su altre 6 (che sarai tu ad indicare al consulente).

InCattedra è un protocollo ideato da Docenti.it, che ha già aiutato
migliaia di aspiranti docenti e neolaureati ad ottenere un migliore posizionamento,
in vista della riapertura delle graduatorie GPS.

Come già saprai, la nostra realtà si occupa da oltre 6 anni di aiutare neolaureati e aspiranti docenti ad entrare nel mondo scuola e ad ottenere incarichi di supplenza annuali.

Dal momento che le graduatorie GPS stanno per riaprire, e il tempo per conseguire i corsi che ti mancano è troppo poco, noi ti consigliamo almeno di valutare la tua posizione su altre province.

Non focalizzarti solo nell’inserirti sulla provincia vicino a casa.

Scegliere la provincia è un passaggio molto importante, che richiede attenzione ed una consulenza adeguata.

Per questo motivo, grazie al protocollo InCattedra tu otterrai una consulenza telefonica personalizzata di un’ora con uno dei nostri consulenti.

Noi ti abbiamo avvisato…

Non sottovalutare la scelta della provincia.
Perché inciderà direttamente sul tuo futuro come docente e…

… Sulle tue possibilità di ottenere una convocazione.

Scopri su quale provincia posizionarti meglio

Rimani aggiornato con le ultime notizie.
Leggi anche:

Photo credit: Pixabay

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it