Formazione, InCattedra

InCattedra: come diventare insegnante di ruolo nella metà del tempo

Come diventare insegnante di ruolo dimezzando i tempi richiesti per questo percorso?

InCattedra è l’innovativo servizio di Docenti.it che ti permette di accorciare i tempi necessari per diventare insegnante di ruolo del 50%.

Scopriamo insieme di che cosa si tratta attraverso questo articolo.
Inoltre, a fondo pagina trovi la video-presentazione del servizio.

Come diventare insegnante di ruolo: le difficoltà di un insegnante

Se hai scelto di intraprendere la strada dell’insegnante, saprai meglio di noi quanta confusione ruoti attorno a questo percorso lavorativo.

I decreti che cambiano in continuazione, la totale assenza di una guida, di un punto di riferimento che ti aiuti a non affogare in questo oceano in cui sembra difficile restare a galla.

Per non parlare, poi, degli anni di precariato ai quali un insegnante deve sottostare, prima di poter anche solo vedere un concorso da vicino.

Abbiamo dimenticato qualcosa?

Ovviamente, tutto questo caos nuoce gravemente all’insegnante, che si ritrova in balia di fattori esterni che non dipendono da lui e dalla sua volontà di fare della sua vocazione un lavoro.

Il mestiere dell’insegnante è impegnativo.

Gestire una classe, organizzare le lezioni, sopportare lo stress e avere la pazienza che questo lavoro necessita.

Per insegnare sono necessari anni di studi, lauree, formazione, certificazioni linguistiche o informatiche che diano punteggio per salire in graduatoria: per non parlare poi dei 24 CFU, ad oggi divenuti un requisito indispensabile per avvicinarsi a questo lavoro.

Quante volte ti sei chiesto: “Non ho già fatto abbastanza? Cos’altro devo fare, ancora, per poter raggiungere il mio obiettivo?

Quante volte ti sei sentito… abbandonato dal sistema?

Sappiamo che, in media, un docente per diventare di ruolo impiega dai 5 ai 7 anni.
Un tempo mostruosamente lungo per una persona.

Per questo, noi di Docenti.it abbiamo pensato ad una soluzione che potesse accorciare questi tempi, fino a dimezzarli completamente.

Da questo proposito, nasce InCattedra.

Scopriamo insieme di che cosa si tratta.

InCattedra: il nuovo servizio che ti consente di risparmiare tempo per diventare di ruolo

InCattedra è un servizio innovativo.
Non è mai esistito, infatti, un servizio che ti consentisse di accorciare il tuo percorso per diventare insegnante di ruolo.

Docenti.it ha ideato questo servizio per porre rimedio alle mancanze di un sistema che non consente agli insegnanti di avere una stabilità e li costringe a vivere nel precariato perenne, vedendo allungare i tempi per diventare insegnante di ruolo sempre di più.

In che modo funziona questo servizio?
E quali sono i vantaggi per chi sceglie di avvalersi di InCattedra?

Ne parliamo nel prossimo paragrafo.

come diventare insegnante

InCattedra: come funziona la costruzione del Piano Carriera

InCattedra rappresenta un’opportunità.
Una soluzione ideata da Docenti.it per ridurre i tempi che impiegheresti per diventare insegnante di ruolo.

Ma in che modo?

Con la costruzione del Piano Carriera.
Questo è lo strumento sul quale si basa InCattedra.

Che cos’è la costruzione del Piano Carriera e a cosa serve?

Essenzialmente, serve per delineare un percorso su misura per te.
Un iter costruito sulla base del tuo percorso formativo (certificazioni acquisite, lauree, master) e sulla valutazione del tuo piano di studi.

Infatti, con InCattedra noi di Docenti.it possiamo:

  • Identificare le tue classi di concorso e valutare il tuo piano di studi. In questo modo, possiamo capire se è idoneo come requisiti.
  • Verificare la tua posizione nelle graduatorie GPS. Questo possiamo farlo grazie al software YourPlace, ideato dai nostri informatici. Questo software ci consente di incrociare le graduatorie: in questo modo, noi potremmo osservare quale posizione avresti in altre graduatorie, diverse da quelle dove tu hai espresso la tua preferenza.
  • Suggerirti quali azioni compiere per poter scalare le graduatorie.
    Ad esempio: iscriverti in graduatoria per un’altra provincia, oppure conseguire Master o corsi che possano darti un maggiore punteggio.
    O, ancora: inviare la tua MAD anche per il sostegno.
  • Offrirti un report finale, dove ti indicheremo che posizione futura potresti avere nelle scuole.

Come avrai già intuito, con InCattedra possiamo indicarti su quali province avresti maggiori possibilità di ottenere incarichi.

E ti sembra poco?

Che aspetti?

Scopri InCattedra

Docenti.it presenta InCattedra: la video-presentazione

Photo credit: Unsplash.

Altri articoli che possono interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *