Messa a Disposizione

Invia la tua Messa a Disposizione ATA con Docenti.it

messa-a-disposizione-ata

Anche il personale ATA, come i docenti e altre professionalità del mondo scuola, si deve destreggiare tra concorsi, graduatorie e supplenze. Non tutti sono però a conoscenza del fatto che si può lavorare come ATA anche con le MAD! La Messa a Disposizione ATA è infatti uno strumento molto utile per iniziare a fare supplenze nelle scuole come collaboratore scolastico, personale amministrativo o contabile. E oggi siamo qui per spiegarti come fare!

Le opportunità della Messa a Disposizione ATA

Esistono almeno tre modi per lavorare negli istituti scolastici italiani:

  • vincere i concorsi ottenendo un incarico di ruolo
  • iscriversi nelle graduatorie per fare supplenze
  • fare i supplenti attraverso le MAD. 

Questi 3 metodi valgono sia per i docenti sia per il personale ATA, acronimo che racchiude al suo interno diversi profili professionali che trovano impiego presso la scuola italiana. Tra questi ci sono i bidelli, i collaboratori scolastici e tutte le figure amministrative, gestionali, contabili, strumentali, operative, indispensabili a mandare avanti le attività degli istituti!

Tutte queste professionalità possono quindi candidarsi con apposite domande di Messa a Disposizione. Ma che cosa sono, di preciso, queste MAD?

Si tratta di candidature spontanee che qualsiasi aspirante supplente può inviare nelle scuole. Le segreterie scolastiche, nel caso in cui le graduatorie ufficiali non siano sufficienti a coprire tutti i posti vacanti nell’istituto, potranno ricorrere proprio alle domande MAD per trovare nuovi supplenti. E siccome questo succede molto di frequente, le Messe a Disposizione sono in fondo un ottimo modo per inserirsi nella scuola e fare le prime esperienze. Esperienze che, lo ricordiamo, saranno utili sia per guadagnare uno stipendio, ma anche per arricchire il proprio curriculum e avere più chance future di ottenere convocazioni! 

Vuoi inviare la tua Messa a Disposizione ATA? Sfrutta le opportunità del servizio online di Docenti.it per ottenere un posto di lavoro nelle scuole!

Chi può inviare una MAD ATA

Inviare una Messa a Disposizione funziona un po’ come l’invio di un curriculum in azienda: l’unica differenza è che le domande MAD richiedono requisiti specifici a seconda del tipo di posizione che si vuole coprire in un istituto. Un docente, ad esempio, può inviare una MAD classica, per cui è richiesto il possesso di una laurea magistrale e l’accesso a una classe di concorso.

Allora cosa serve per inviare una Messa a Disposizione ATA

Prima di tutto, va detto che i requisiti per una MAD ATA sono molto meno stringenti rispetto ad altre domande. Infatti, anche solo del diploma di maturità permette l’invio di una Messa a Disposizione personale ATA.

Anche la laurea triennale rientra tra i requisiti, ma non si tratta di un titolo obbligatorio. 

In più, va detto che la MAD ATA può essere inviata in qualsiasi istituto e in qualsivoglia provincia d’Italia. Meno vincoli, più opportunità di lavorare come personale ATA!

Hai tutti i requisiti per inviare una Messa a Disposizione ATA e lavorare nelle scuole? Cogli al volo l’opportunità con Docenti.it!

mad-ata

Come si prepara una Messa a Disposizione ATA

Inviare una MAD potrebbe sembrare un’attività molto semplice. Le domande di Messa a Disposizione ATA, in fondo, non sono altro che un modello da riempire con tutti i requisiti richiesti. E poi cosa ci vorrà mai a spedire la domande negli istituti, giusti? Beh, in realtà le cose non sono proprio così facili come sembrano.

Innanzitutto non bisogna mai sottovalutare la preparazione e l’invio della domanda di Messa a Disposizione personale ATA. Molti credono che solo preparando e invio una candidatura si otterrà automaticamente il posto. Ma questo pregiudizio non tiene conto che le segreterie ricevono centinaia di MAD di ogni tipo e spiccare tra la concorrenza è difficile. Basta anche solo un piccolo errore e si rischia di essere scartati a favore di un altro candidato!  

Che cosa bisogna fare, quindi, per inviare una perfetta Messa a Disposizione ATA? Ecco qualche consiglio per la compilazione:

  • Indica i tuoi titoli di studio, ma anche eventuali certificazioni ed pregresse nel ruolo ATA;
  • Allega alla domanda il tuo CV;
  • Allega anche copia delle certificazioni e dei titoli di studio che dichiari nella domanda.

Hai dubbi sulla compilazione della tua MAD ATA? Affidati ai consulenti di Docenti.it per preparare una Messa a Disposizione a prova di convocazione!

Invia la tua MAD personale ATA con Docenti.it

Ok la preparazione della domanda: ma per quanto riguarda la consegna negli istituti?

Molti candidati optano per consegna via PEC o E-mail, sicuramente più veloce ed economica rispetto al Fax, alla consegna di persona o con raccomandata. 

In qualsiasi caso, si tratta di un’attività molto lunga, perché prevede la ricerca di tutti gli indirizzi delle scuole, la preparazione di domande con diversa intestazione per ogni istituto…  Inoltre, tutta questa fatica rischia di essere vanificata, considerando che le segreterie ricevono molte domande ogni giorno. Cosa è meglio fare per essere sicuri di fare centro con la propria Messa a Disposizione ATA?

Per fortuna esiste il servizio di Messa a Disposizione online di Docenti.it!

Il nostro tool è il miglior modo per inviare a centinaia di istituti la tua MAD ATA, e tutto risparmiando tempo, fatica a aumentando le tue possibilità di ottenere una convocazione. 

La piattaforma di Docenti.it utilizza infatti un sistema automatizzato di invio delle domande di Messa a Disposizione, già testate da migliaia di docenti e aspiranti supplenti ATA in tutta Italia. Usarlo è molto semplice: si deve semplicemente selezionare il tipo di domanda MAD, inserire le prime informazioni e scegliere in base alla provincia e al grado di riferimento gli istituti presso i quali recapitare la domanda di Messa a Disposizione ATA.

Prima della consegna della MAD, un nostro consulente contatterà sempre il candidato per riguardare la domanda e correggere eventuali errori: una fase cruciale per preparare una domanda che sappia fare davvero la differenza!

Dopo l’accettazione finale, invieremo la domanda e un report conclusivo con tutta la lista degli istituti che hanno ricevuto la candidatura.

Con le festività alle porte, si avvicina uno dei momenti caldi per le segreterie alla ricerca di personale ATA da inserire nelle scuole come supplenti. Non perdere altro tempo: invia ora la tua Messa a Disposizione ATA con Docenti.it!


Invia subito la tua MAD online
author-avatar

Scritto da Simona Fornace

Essere di supporto agli aspiranti docenti di tutta Italia è una delle soddisfazioni più grandi della mia attività con Docenti.it. Aiutare un insegnante ad inviare la sua MAD significa aumentare la sua possibilità di esaudire il proprio sogno di insegnare. Precisione, puntualità e affidabilità sono alla base di ogni messa a disposizione.

Altri articoli che possono interessarti