Inviare la MAD senza laurea: è consigliato?
Condividi l'articolo

Le scuole stanno convocando da MAD: ma la domanda di Messa a Disposizione può essere inviata anche senza possedere la laurea?

Quali possibilità ci sono?

Ecco tutto ciò che devi sapere prima di inviare la Messa a Disposizione.

Inviare la MAD: che titoli servono?

Settembre è quasi finito, ma le scuole stanno ancora ricercando supplenti. Proprio per questo il ricorso alla MAD è sempre più frequente.

La domanda di Messa a Disposizione può essere inviata da qualsiasi aspirante docente (anche per sostegno) e aspirante personale ATA.

Per quanto riguarda la posizione di docente, è preferibile possedere una Laurea Magistrale che permette l’accesso diretto ad una Classe di Concorso.

Tuttavia, è possibile candidarsi con MAD anche solo possedendo un Diploma di Maturità o una Laurea Triennale.

Quindi, è consigliato inviare la MAD senza laurea?

Assolutamente sì!

Le possibilità di convocazione sono comunque alte: come abbiamo ripetuto più volte, c’è sempre bisogno di supplenti all’ultimo minuto.

Devi però sapere che ci sono possibilità diverse in base alla tipologia di Diploma che possiedi.

Inviare la MAD senza laurea: Diploma ITP

Se possiedi un Diploma ITP, l’invio della MAD è estremamente consigliato.

Infatti, questo diploma conferisce accesso diretto ad alcune Classi di Concorso: quelle che vanno dalla B01 alla B32.

Con il Diploma ITP potrai quindi insegnare la tua materia nelle Scuole Secondarie di II grado.

Il consiglio è quello di inviare una MAD Classica, proprio perché potrai insegnare la tua materia senza problemi.

MAD e altri diplomi

La Messa a Disposizione può essere presentata anche con un Diploma di Liceo.

Devi però sapere che esistono più tipologie di MAD: Classica, Sostegno e personale ATA.

Con un Diploma di scienze umane è preferibile inviare una MAD Classica su Infanzia e Primaria, senza però poter maturare punteggio.

Invece, con una Maturità Classica o Scientifica, è più conveniente candidarsi con una MAD Sostegno o MAD Personale ATA.

Come fare la MAD?

Se è la prima volta che ti affacci sul mondo scuola, il modo migliore per presentare una MAD alle scuole è farlo attraverso una piattaforma specializzata.

Docenti.it aiuta da oltre sette anni gli aspiranti docenti ad entrare nel mondo della scuola.

In quanto specialista della Messa a Disposizione, Docenti.it ha ideato una piattaforma online in cui potrai inserire la tua MAD.

Dopo la compilazione del form sarai contattato da un consulente specializzato entro 24 ore lavorative.

Il consulente controllerà e correggerà i tuoi dati, dandoti consigli utili e preziosi per il tuo futuro.

Successivamente, l’operatore invierà per te la tua MAD alle scuole da te scelte.

Riceverai a fine giornata un report contenente i dati delle scuole che hanno ricevuto la tua candidatura.

Il servizio è facile e conveniente: che cosa aspetti?

Affidati a Docenti.it e scegli la MAD più adatta a te: Classica, Sostegno o personale ATA!

Invia la tua MAD qui

Solo con il servizio di Docenti.it sarai automaticamente inserito nell’Elenco Nazionale Supplenti e potrai anche godere della garanzia Soddisfatti o Rimborsati.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.