Messa a Disposizione scuole private: come funzionano le assunzioni?
Condividi l'articolo

Come funziona il reclutamento per gli istituti privati?

Esiste una Messa a Disposizione scuole private da inviare?

Chi può fare la Messa a Disposizione nelle scuole?

Quest’oggi abbiamo deciso di affrontare un argomento un po’ “diverso” dal solito.

Come già molti di voi sapranno, noi come Docenti.it non ci occupiamo di inviare le domande di Messa a Disposizione nelle scuole private.
Di conseguenza, ogni volta che parliamo di istituti, ci riferiamo sempre a scuole pubbliche.

Ma oggi volevamo dare qualche informazione in più su come ci si possa candidare anche nelle scuole statali, con la domanda di Messa a Disposizione.

Come saprai, la domanda di Messa a Disposizione è una candidatura informale che un aspirante docente o Personale ATA può inviare agli istituti per “mettersi a disposizione” nel vero senso della parola!

Per candidarsi con una MAD non sono necessari particolari requisiti.

Infatti…

Per candidarsi come Personale ATA è necessario possedere ALMENO il Diploma (con la licenza media, infatti, non è più possibile candidarsi per lavorare nel mondo scuola).

Mentre, per ricoprire ruoli di docenza, sarebbe necessario possedere un titolo di studi Magistrale che conferisca accesso ad almeno una Classe di Concorso completa.
Questa è la regola, per gli aspiranti docenti che desiderano diventare insegnanti a tutti gli effetti e per candidarsi come docenti negli istituti (sia pubblici che privati).

Ma per inviare la MAD alle scuole non è necessario possedere il requisito completo.

Infatti, ci sono molti aspiranti docenti che si candidano per insegnare anche con il possesso di un semplice Diploma.
E capita, di sovente, che vengano convocati per insegnare.
Soprattutto per gli aspiranti che si candidano sul sostegno (che è un ruolo molto richiesto dagli istituti, dal momento che mancano tanti docenti specializzati in questo ambito).

Ma una volta capito quali sono i requisiti per poter candidarsi con una MAD nelle scuole…

… Come dovresti fare per inviarla?

Come inviare MAD alle scuole private?

Rimaniamo sempre focalizzati sugli istituti privati.

Come ci si può candidare per lavorare nelle scuole private?

Per potersi candidare come docenti o Personale ATA in un istituto privato, sarà sufficiente inviare la propria candidatura presso l’istituto dove ci si vuole candidare, oppure recarsi di persona a portare la propria domanda.

Questo caso riguarda, quindi, la Messa a Disposizione scuole private.

La stessa cosa vale poi, per le scuole paritarie.

Qual è la differenza tra le due?

Scuole private e paritarie: qual è la differenza?

Le scuole paritarie rappresentano un “ramo” degli istituti privati, con la sola differenza che hanno la totale libertà da un punto di vista di orientamento culturale e didattico.

Sono comunque istituti che svolgono un servizio pubblico, inserite all’interno del sistema nazionale di istruzione.

Ma vediamo qualche curiosità in più.

Messa a Disposizione scuole private

Quanto vale il servizio nelle scuole private o paritarie?

Prima di vedere quanto vale il servizio nelle scuole private e paritarie, dobbiamo chiarire questo aspetto delle prime.

Per poter insegnare nelle scuole paritarie non esistono graduatorie nelle quali inserirsi: è necessario, quindi, candidarsi con una domanda di Messa a Disposizione.

Non ci sono altre alternative.

Ma vediamo ora quanto vale il servizio svolto su scuola paritaria o privata.

Il servizio maturato su scuola privata o paritaria non viene conteggiato per la partecipazione ai concorsi della scuola pubblica.
Infatti, il servizio prestato nelle scuole paritarie non è considerato valutabile, in quanto non riconoscibile ai fini della ricostruzione di carriera.

Il punteggio invece è lo stesso, così come sono uguali i diritti alle ferie e al Tfr.

Infatti, per il punteggio delle scuole paritarie, si possono sommare tutti i giorni di servizio prestati nell’arco di un anno scolastico, fino a raggiungere il punteggio massimo di 12 punti.

Ed ecco quale punteggio puoi maturare, sulla base dei giorni di supplenza che andrai a ricoprire:

  1. da 16 a 45 gg. uguale p. 2;
  2. da 46 a 75 gg. uguale p. 4;
  3. da 76 a 105 gg. uguale p. 6;
  4. da 106 a 135 gg. uguale p. 8;
  5. da 136 a 165 gg. uguale p. 10;
  6. da 166 gg. in poi uguale p. 12.

Quanto si guadagna in una scuola privata?

A differenza delle scuole statali, nelle scuole private o paritarie, lo stipendio è tendenzialmente più basso.

Secondo alcune esperienze di docenti che hanno prestato servizio presso una scuola paritaria o privata, il guadagno mensile si aggira a €800/€900 per 20 ore settimanali.

Quante sono le scuole private in Italia?

Secondo i dati forniti dal Ministero dell’Istruzione, in Italia ci sarebbero 12.547 scuole paritarie, che rappresentano il 24% del totale degli istituti scolastici direttamente gestiti dallo Stato.

Ma come puoi fare per candidarti presso tali istituti?

Messa a Disposizione scuole private: come farla?

Come abbiamo detto a inizio articolo, per poterti candidare nelle scuole private o paritarie, l’operazione da compiere è molto semplice: devi candidarti con una Messa a Disposizione scuole private direttamente presso l’istituto che scegli.

Puoi inviare la domanda direttamente o portarla di persona al Dirigente Scolastico dell’istituto.

Come abbiamo già ribadito più volte, noi non possiamo inviare la MAD direttamente agli istituti privati o paritari.

Noi ci occupiamo di inviare la domanda di Messa a Disposizione a tutti gli istituti statali della provincia che tu scegli.

Però…

Il nostro servizio è talmente completo, che prevede il tuo inserimento GRATUITO nell’Elenco Nazionale Supplenti: una piattaforma consultata da più di 12mila istituti, sia pubblici che privati.

Istituti alla ricerca di supplenti da arruolare, che si rivolgono a questa piattaforma quando hanno la necessità.

Siamo giunti al termine di questo articolo sulla Messa a Disposizione per le scuole private.

Ma, prima di salutarci…

Ecco un breve riepilogo sui benefici che otterrai se deciderai di affidarti a noi per l’invio della tua MAD:

  • il nostro servizio si occupa di inviare la MAD direttamente a tutti gli istituti della provincia che sceglierai;
  • siamo i massimi esperti del settore: da oltre 7 anni noi aiutiamo laureati e aspiranti docenti ad entrare nel mondo scuola, con la domanda di Messa a Disposizione;
  • dopo aver compilato la MAD sulla nostra piattaforma, tu riceverai entro 24h lavorative la chiamata del consulente per il riepilogo dei dati della tua domanda;
  • successivamente, il consulente invierà la tua MAD a tutti gli istituti della provincia scelta e tu riceverai un REPORT in PDF con indicate tutte le scuole che hanno ricevuto la tua candidatura;
  • e grazie alla nostra collaborazione con Argo, Nuvola e Spaggiari (i principali portali del mondo scuola), la tua candidatura verrà inserita direttamente sulle loro piattaforme, in modo tale che tu non debba più fare nulla.

… E ricorda: il nostro servizio è tutelato dalla garanzia Soddisfatti e Rimborsati!

Compila la tua MAD qui

Leggi le ultime notizie:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pexels.com

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it