personale-ATA

Come fare una Messa a Disposizione Personale ATA

Quando si dice “lavorare nel mondo scuola” si pensa immediatamente agli insegnanti. In realtà, gli istituti hanno bisogno anche del lavoro quotidiano del personale ATA: segretari, collaboratori e bidelli sono infatti indispensabili per mandare avanti le attività delle scuole! Per lavorare ricoprendo questi ruoli, bisogna essere iscritti ad apposite graduatorie. Tuttavia, esattamente come per i docenti, è possibile candidarsi anche con una Messa a Disposizione Personale ATA. Scopri tutto quello che c’è da sapere a riguardo!

Continua a leggere

24-cfu-miur

24 CFU MIUR: cosa ti serve per insegnare?

Sei sicuro di conoscere tutti i requisiti per insegnare? Se pensi che basti solo una laurea, beh, sai solo parte della storia. Sicuramente un buon titolo di studio universitario è un ottimo punto di partenza, ma da solo non basta. Oggi sono infatti necessari anche i 24 CFU MIUR per diventare insegnante. Cosa sono? Come si conseguono? Scopri le domande frequenti (e le risposte) insieme agli esperti di Docenti.it!

Continua a leggere

mad

Messa a disposizione scuola: come inviarla

Sa che esistono diversi modi per diventare supplente? Il primo è, senza dubbio, l’iscrizione in graduatoria. Tuttavia, le graduatorie non sono sempre aperte e si aggiornano una volta ogni 2-3 anni. Richiedono poi determinati requisiti che, molto spesso, i neolaureati non possiedono. Chi inizia a muovere i primi passi nel mondo scuola preferisce quindi il secondo canale, ovvero la Messa a Disposizione

Continua a leggere

nuovo-dpcm

Didattica e distanza al 75% con il nuovo DPCM

Firmato nella notte del 24 ottobre, il nuovo DPCM contiene nuove misure restrittive per contrastare l’ondata di contagi da Covid-19. Misure che, ancora una volta, riguardano la scuola e lo svolgimento delle attività didattiche. Valido da lunedì 26 ottobre fino al 24 novembre, il Decreto introduce infatti importanti novità, soprattutto per la scuola secondaria di secondo grado.

Continua a leggere

supplente-scuola

MAD docenti: come fare il supplente

Sapevi che la domanda di messa a disposizione è uno dei modi per ricoprire un ruolo di supplenza negli istituti? Se la risposta è no, sei nel posto giusto. Se la tua risposta fosse si, ti consigliamo lo stesso di continuare a leggere per scoprire come inviare la tua MAD docenti e iniziare finalmente la tua carriera scolastica. E noi di Docenti.it possiamo aiutarti in questo!

Continua a leggere

messa-a-disposizione

Modello messa a disposizione per ogni tipo di supplenza

Le MAD sono forse lo strumento più efficiente per candidarsi a ruoli di supplenza nelle scuole. Una messa a disposizione può essere presentata presso tutti gli istituti scolastici, da chiunque voglia lavorare come insegnante o personale ATA. Ovviamente, i requisiti cambiano a seconda della domanda che si vuole presentare. Quali sono i requisiti per ognuna, e come renderli chiari nella presentazione della domanda? Di seguito ti presentiamo alcune idee di modello messa a disposizione caso per caso. 

Continua a leggere

ambiti-24-cfu

Crediti per insegnare: scopri gli ambiti 24 CFU

Istituiti con il D. lgs 377 nel 2017, i 24 CFU sono diventati da allora un requisito indispensabile per il reclutamento dei docenti di ogni ordine e grado. Tutti i laureati che hanno quindi intenzione di intraprendere la carriera scolastica devono mettersi in pari e maturare questi crediti per l’insegnamento. Dagli ambiti 24 CFU alle modalità di accreditamento, ecco una breve guida a cura di Docenti.it!

Continua a leggere

conscorso-straordinario-secondaria

Concorso straordinario secondaria: le prove tra ottobre e novembre

Quest’anno sono previsti diversi concorsi per l’assunzione di nuovi insegnanti. Il primo che chiamerà all’appello migliaia di candidati (ben più di 64mila) sarà proprio il concorso straordinario per la scuola secondaria di I e II grado. Scopri insieme a Docenti.it tutte le ultime notizie per arrivare preparato alla selezione!

Continua a leggere

valutazione-piano-di-studi

Le classi di concorso: dai titoli alla valutazione del piano studi

La strada per diventare insegnante è lunga: MAD, graduatorie, concorsi, abilitazioni… il percorso può essere diverso da persona a persona, ma il punto di partenza per fare il docente è uguale per tutti. Ovvero: avere un titolo di studio (e i crediti giusti) per l’accesso alle classi di concorso. Vediamo insieme tutti gli step per verificare la propria classe di concorso, dalla laurea alla valutazione del piano studi!

Continua a leggere

24-cfu-per-insegnare

24 CFU per insegnare: scopri come conseguirli online!

Quali sono, oggi, i requisiti per diventare insegnante? Molti ritengono erroneamente che basti una laurea. Certo, un titolo di studio universitario è un buon punto di partenza, ma prima del traguardo ci sono altri parametri da rispettare. Tra questi, senza dubbio, troviamo anche i 24 CFU per insegnare. Ecco tutto quello che devi sapere sui crediti MIUR per l’insegnamento e come conseguirli online.

Continua a leggere