Piano scuola estate: quest’anno scuole aperte durante il periodo estivo
Condividi l'articolo

Secondo il Ministro Bianchi, il “Piano scuola estate” messo in atto l’anno scorso ha avuto un grande successo: è per questo che sarà rinnovato anche per il 2022.

Durante le vacanze estive, perciò, le scuole rimarranno aperte.

Vediamo nel dettaglio.

Piano scuola estate: “un grande successo”

Il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, si è detto molto soddisfatto del Piano scuola estate attuato l’anno scorso.

Ha deciso perciò di confermarlo anche per quest’anno scolastico: le scuole rimarranno aperte anche durante le vacanze estive.

Ecco che cosa ha detto Bianchi:

Il piano estate è stato un grande successo lo scorso anno. Non tanto di questo ministero o di questo governo, ma delle scuole. È stata l’occasione per recuperare gli apprendimenti, certamente, ma soprattutto la socialità.”

Fonte: OrizzonteScuola

Per l’anno scorso (2021), il Piano era stato strutturato in questo modo:

  • Giugno 2021: rinforzo e potenziamento delle competenze disciplinari e relazionali
  • Luglio – Agosto 2021: rinforzo e potenziamento delle competenze disciplinari e di socialità
  • Settembre 2021: introduzione al nuovo anno scolastico

Nei periodi sono state proposte varie attività: sport, musica d’insieme, educazione alla cittadinanza e all’ambiente, utilizzo delle tecnologie e molto altro.

Il Piano estate 2022 non è ancora stato pubblicato, perciò non è possibile ancora definire come sarà strutturato. Non si esclude chiaramente un’organizzazione simile rispetto a quella dell’anno scorso.

Secondo Bianchi, l’importanza del progetto è estremamente rilevante: vediamo a che cosa sarà utile.

Obiettivi del Piano scuola estate

Il Ministro ha confermato che, per il prossimo Piano scuola estate, ci saranno circa 300 milioni di risorse messe a disposizione.

Il Piano scuola estate è quindi un progetto considerevole: ha mirato, già dall’anno scorso, a far percepire la scuola come un luogo di incontro, di crescita e di scambio.

Il Ministro ha detto che l’iniziativa vuole mettere “al centro i ragazzi, soprattutto le fasce più deboli e le famiglie“.

Continua: “dedicheremo un’attenzione particolare anche all’accoglienza delle bambine e dei bambini ucraini, che sono già più di 16 mila“.

Si preannunciano quindi varie novità ma rimangono ancora tanti dubbi ed incertezze. In particolare, sulla nuova riforma di reclutamento docenti di Bianchi.

Seguiranno aggiornamenti.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pexels.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.