Piano scuola estate: scuole aperte nel periodo estivo. Ecco il programma
Condividi l'articolo

Quest’estate le scuole rimarranno aperte: il Ministro Bianchi ha infatti deciso di attuare il “Piano scuola estate” anche per quest’anno.

In una recente nota sono stati definiti i dettagli sui periodi del progetto estivo e sulle attività che i ragazzi svolgeranno.

Vediamo.

Piano scuola estate: apertura da giugno a settembre

La nota pubblicata l’11 maggio 2022 definisce nuove indicazioni sul progetto del Ministro Bianchi: il Piano scuola estate.

Già sperimentato lo scorso anno, il Piano scuola estate sarà in vigore anche per i mesi estivi di quest’anno scolastico.

Quindi le scuole rimarranno aperte da giugno a settembre.

Ecco come saranno suddivisi i periodi:

  1. Prima fase: giugno 2022. Rinforzo e potenziamento delle competenze disciplinari e relazionali, anche in riferimento all’accoglienza e l’inserimento di alunni provenienti da contesti migratori, in particolare dei profughi ucraini;
  2. Seconda fase: luglio e agosto 2022. Rinforzo e potenziamento delle competenze disciplinari e della socialità in contesti di “scuola aperta”, “scuola all’aperto” e spazi di comunità territoriale;
  3. Terza fase: settembre 2022. Introduzione al nuovo anno e continuo potenziamento.

Per il Ministro, questa occasione servirà a far percepire la scuola come un luogo di incontro, di crescita e di scambio.

La priorità è mettere “al centro i ragazzi, soprattutto le fasce più deboli e le famiglie“.

Ricordiamo che la partecipazione sarà del tutto volontaria, sia per studenti sia per il personale.

Durante i periodi saranno svolte molte attività.
Vediamo quali.

Scuole aperte in estate: che cosa si farà?

Vediamo le principali attività che saranno svolte durante il periodo estivo:

  • attività CAMPUS (Computing, Arte, Musica, vita Pubblica, Sport) e “Summer School”;
  • potenziamento dell’insegnamento della lingua inglese;
  • attività per porre enfasi sulla relazionalità, come il contrasto al cyberbullismo e alla violenza;
  • approfondimento di temi ambientali, come pulizia dei giardini, installazione di aiuole o piante nel verde pubblico;
  • educazione alla pace;
  • giochi collettivi per i più piccoli e interventi di psicomotricità;
  • realizzazione di piccole attività manuali.

Saranno le singole scuole a definire le modalità di svolgimento del Piano scuola estate.

Ma vediamo che cosa ha detto Bianchi a riguardo.

“La scuola come seconda casa”

Il Ministro Patrizio Bianchi ha definito il Piano scuola estate 2021un gran successo“, e per questo ha deciso di riconfermarlo anche per quest’anno.

Le risorse messe a disposizione saranno di circa 300 mila euro.

Riportiamo le parole del Ministro: “Abbiamo voluto far diventare il Piano strutturale, per mettere al centro le nostre studentesse, i nostri studenti e le famiglie, con l’obiettivo di rendere le nostre scuole una “seconda casa” per i bambini e i ragazzi, capace di accogliere tutti e ciascuno secondo le proprie condizioni“.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.