Preferenze GPS: ma quali sono le cattedre disponibili?
Condividi l'articolo

Da domani si potranno indicare le 150 preferenze GPS per le supplenze 2023. Tuttavia, alcune graduatorie non sono ancora state pubblicate.

Quali sono le ultime notizie in merito alle cattedre disponibili? Su quali criteri sarà utile fare la scelta?

Preferenze GPS: come funziona?

Sono da poco state rese note le date per poter indicare le 150 preferenze relative alle graduatorie GPS:

  • la domanda potrà essere compilata su Istanze Online dal 2 agosto al 16 agosto 2022.

L’istanza deve essere compilata da tutti gli aspiranti inseriti nelle GAE e GPS di prima e seconda fascia: tale procedura è infatti fondamentale per partecipare all’assegnazione delle supplenze 2023.

Se il candidato non presenta domanda dovrà aspettare le nomine da Graduatorie di Istituto.

Gli Uffici Scolastici Regionali stanno provvedendo proprio in questi giorni a pubblicare le graduatorie definitive, sebbene alcune manchino ancora all’appello.

E per questo motivo stanno nascendo molti dubbi: si potranno conoscere le disponibilità delle cattedre?

Supplenze GPS e disponibilità cattedre

I sindacati hanno più volte rimarcato il problema principale della scelta delle preferenze GPS, ovvero il fatto che non si potranno conoscere le reali disponibilità di cattedre.

Gli aspiranti docenti dovranno perciò indicare le preferenze “al buio”, con il rischio di indicare sedi senza posti disponibili.

Tutto ciò è stato confermato da Attilio Varengo, del sindacato Cisl Scuola, ad OrizzonteScuola.

Ma Varengo ha voluto rassicurare i futuri docenti: “l’amministrazione ha offerto una soluzione di garanzia“.

Ecco quindi che cosa ha detto.

Secondo il sindacalista, gli USR pubblicheranno tutte le GPS definitive intorno al 1° di agosto, quindi in questi giorni.

Inoltre gli USR potranno comunque lavorare sulle graduatorie già pubblicate permettendo, di conseguenza, modifiche e correzioni durante il corso di presentazione delle domande.

Varengo aggiunge che i posti da assegnare non saranno solo quelli accessibili tra il 2 e il 16 agosto, ma anche tutti quelli disponibili fino al giorno in cui l’USR permetterà l’elaborazione delle supplenze.

In conclusione, afferma Varengo, “si proverà a recuperare tutti i posti, compresi quelli delle assegnazioni provvisorie“.

E se le graduatorie pubblicate subiranno modifiche, “queste saranno ripubblicate con le correzioni entro l’elaborazione dell’attribuzione delle supplenze“.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pexels.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.